Appuntamenti del weekend in Canavese

Caluso: Festa di San Rocco nel rione Pescarolo

Festa nel rione Pescarolo, sabato 4 e domenica 5 settembre, in onore di San Rocco. Si inizierà sabato alle 19, nella sede dell’associazione rionale in località Briamara (via Piave 96), con una serata gastronomica: 20 euro (bevande escluse) il costo per gli adulti, 10 per i bambini fino a 11 anni; cento persone al massimo ammesse alla serata, prenotazioni al 333/77.23.131; possibilità di asporto. Domenica alle 11 la Messa in onore del patrono in chiesa parrocchiale; alle 15,30 biciclettata adatta a grandi e piccini, guidata dall’associazione Munta an Bike; e dalle 18,30 una sontuosa merenda sinoira (12 euro, bevande escluse).

 

Campiglia Soana: “Weekend verde”

“Weekend verdi uomo e piante: una vera simbiosi a Campiglia”, su iniziativa del Parco del Gran Paradiso, sabato 4 e domenica 5 settembre (info www.pngp.it/weekendverde, 320-38.12.334). Sabato, dalle 10.30 alle 13, avrà luogo una piccola fiera a stand all’aperto, con produttori locali e artigiani; alle 15.30 “tè culturale” sul tema del rapporto tra l’uomo e il mondo vegetale ieri e oggi, con Tiziano Fratus, poeta, filosofo, scrittore e cercatore di alberi, Enrico Camanni, scrittore, giornalista e alpinista, Fabrizio Bertoldo, curatore del centro visitatori “L’uomo e i coltivi”, e titolare di Trigo Agricoltura; merenda offerta dallo Chalet Rosa dei Monti di Piamprato. Domenica alle 10.15, si terrà invece un’escursione con guida del Parco Nazionale al Pian dell’Azaria, e visita all’azienda agricola Perotti. In caso di maltempo per alcuni eventi sono previste location alternative al coperto.

 

Castellamonte: Mostra della ceramica

Prosegue fino al 12 settembre la 60ª Mostra della Ceramica, nelle sedi espositive di Rotonda Antonelliana, Palazzo Botton, Centro congressi “Piero Martinetti” e Centro ceramico Fornace Pagliero di Spineto, dove si possono ammirare le eccellenze ceramiche di 120 artisti provenienti da 27 nazioni. A margine della rassegna oggi, venerdì 3 settembre, alle 21 nella chiesa di San Rocco, è in concerto l’Armonies Ensemble formato da Renzo Olivetto Baudino (tromba), Paolo Bellino (organo e tastiere), Luca Sartor (tuba e trombone), accompagnati dalla voce di Gualtiero Gianola. Sabato 4 dalle 21, all’ex Caricatore in zona stazione, si terrà il Festival degli Artisti di Strada, con musica, giocoleria e teatro di strada. Infine domenica 5 per tutto il giorno il centro storico ospiterà “Mangiar per vie”, trasformandosi in un grande ristorante di street food dove degustare le eccellenze della cucina canavesana (e non solo).

 

Chivasso: “Il cinema fatto a mano” nel cortile del Municipio

Un intero fine settimana dedicato alle comiche degli indimenticabili Stanlio e Ollio. L’appuntamento è proposto dalla seconda edizione della rassegna “Il cinema fatto a mano” che porta, per la prima volta in Italia, le comiche sul grande schermo, restaurate in alta definizione. Oggi, venerdì 3 settembre, alle 21.30 verranno proiettate “I monelli” del 1930, “La scala musicale” del 1932 e “Un marito servizievole” del 1930. Domenica 5 saranno proposte “La battaglia del secolo” del 1927 e il lungometraggio “I figli del deserto” del 1933. Il cinema all’aperto è allestito nel cortile di Palazzo Santa Chiara e l’ingresso è gratuito. Info e prenotazioni: 347/54.31.585.

 

Ivrea: Open Papyrus 41

“Musica che danza… parole che raccontano”: questo l’evocativo titolo dell’edizione numero 41 dell’Open Papyrus Jazz Festival, organizzato come ormai accade da decenni a questa parte da Ivrea Jazz Club – Music Studio. Ecco il  programma, reperibile anche su www.music-studio.it. Oggi, venerdì 3 settembre, alle 18 in Sala Santa Marta Flavio Caprera presenta il libro “Franco D’Andrea: un ritratto”, insieme a Davide Gamba, della Libreria Mondadori. Seguono l’aperitivo dell’enoteca Vino e Dintorni e alle 19 il concerto del duo formato da Daniele Di Bonaventura al bandaneon ed Emanuele Sartoris al pianoforte.

Alle 21.15, nel cortile del Museo “Garda” (o in caso di pioggia al Teatro Giacosa), il concerto “The music of Jelly Roll Morton” con Helga Plankensteiner sassofono baritono e voce, Achille Succi clarinetto basso, Glauco Benedetti tuba, Michael Lösch piano e Marco Soldà percussioni. E alle 22.15 il clou della serata, l’esibizione del grande chitarrista Ralph Towner.

Sabato alle 18, in Santa Marta, lo storytelling di Luca Bragalini “Dalla Scala a Harlem. I sogni sinfonici di Duke Ellington”, con il coordinamento ancora di Davide Gamba; l’aperitivo sarà proposto da Consorzio dei Vini del Canavese ed enoteca Vino e Dintorni e il concerto delle 19, “Jazz Fantasy”, vedrà esibirsi Norbert Dalsass basso, Roman Hinteregger batteria e Michele Giro pianoforte

Alle 21.15 nel cortile del “Garda”, spazio al Patrizio Fariselli Area Open Project, ovvero il repertorio degli Area nella versione cantata: con Claudia Tellini voce, Patrizio Fariselli piano, Marco Micheli basso, Walter Paoli batteria.

Infine domenica 5 alle 18, al Museo “Garda”, iniziativa speciale a ingresso gratuito, ma prenotazione obbligatoria allo 0125/41.05.12: tre coreografie sulle musiche del cd “Woland” di Massimo Barbiero, Eloisa Manera, Emanuele Sartoris, realizzate da Giulia Ceolin, Francesca Galardi, Cristina Ruberto delle scuole di danza Baobab, Arabesque, Accademia di Danza e Spettacolo.

Nei giorni del festival saranno esposte nei negozi di Ivrea fotografie delle ultime edizioni della rassegna, mentre in città si potranno ammirare le installazioni del collettivo ArteInFuga. I biglietti dei concerti di venerdì e sabato sera costano 15 euro, 25 euro l’abbonamento alle due serate.

 

Ivrea: “Organalia”

È ripreso il percorso della ormai storica rassegna “Organalia” (www.organalia.org), che per il suo 15° concerto stagionale, sabato 4 settembre alle 21, ha scelto come location la chiesa di San Salvatore in via Palestro a Ivrea, e il suo organo costruito da Felice Bossi nel 1846

“Dal Barocco allo Stile galante” è il tema della serata, che avrà per protagonisti Nicola Marvulli e Rebecca Innocenti al violino, Camilla Patria al violoncello e Diego Cannizzaro all’organo: eseguiranno, di Georg Friedrich Händel, la Sonata op. 2 n. 4 per due violini e basso continuo e la Klaviersuite II per organo solo; di Antonio Vivaldi la Sonata a tre op. 1 n. 1; di Wolfgang Amadeus Mozart sei Sonate da chiesa.

Il giorno successivo, domenica 5, alle 16 nella chiesa parrocchiale di San Francesco al Campo sarà invece proposto il concerto “Tommaso Albinoni e l’ambiente veneziano contemporaneo” (nel 350° anniversario della nascita del compositore) dal Trigono Armonico Ensemble, formato da Maurizio Cadossi e Claudia Monti violino, Marco Angilella violoncello e Valentino Ermacora cembalo e organo. Oltre a brani di Albinoni saranno eseguite pagine di Antonio Vivaldi, Alessandro Marcello e Antonio Caldara.

Per accedere ai concerti che sono, come di consueto, a ingresso con libera offerta, è necessario esibire il green pass come previsto dalle norme in vigore dal 6 agosto. “Organalia 2021” si avvale del sostegno di Fondazione Crt e Comuni di volta in volta teatro dei concerti e del patrocinio di Regione e Consiglio regionale del Piemonte, Città metropolitana di Torino e Pontificio Consiglio per la Cultura.

 

Locana: Patronale della Madonna del Cantellino

Locana è in festa questo fine settimana per la Madonna del Cantellino (tradizionalmente amatissima dai residenti), che sarà celebrata sabato 4 settembre con la Santa Messa solenne alle 10.30 nella chiesa parrocchiale, accompagnata dalle note della Filarmonica Sparonese. Il programma dei festeggiamenti laici prevede invece la sera di domani, venerdì 3, lo spettacolo teatrale comico in piemontese “Il meglio di Giancarlo Moia” e per la sera di sabato 4 il concerto del Coro Cai-Uget di Torino diretto da Andrea Giovando (in entrambi i casi è obbligatoria la prenotazione all’Ufficio Turistico, 0124-83.90.34 o 331-11.67.605), seguito alle 22.45 dallo spettacolo pirotecnico; nel pomeriggio di domenica 5, dalle 15 in poi nell’area antistante la chiesa del Cantellino, sede di tutti gli eventi, si terrà uno spettacolo per bambini con gara di rottura delle pignatte. Tutti gli appuntamenti si svolgeranno nel rispetto delle normative anti Covid-19, con accesso agli eventi consentito alle persone in possesso del green pass.

 

Montalto Dora: riapre alle visite il Parco archeologico del Lago Pistono

Da domenica 5 settembre il Parco archeologico del Lago Pistono riapre al pubblico, nel rispetto delle misure di sicurezza, tutti i giorni su prenotazione per scuole e gruppi. Per famiglie e per tutti gli interessati, apertura nelle domeniche 5, 12, 19 e 26 settembre, 3, 10, 17, 24 ottobre, 14 e 21 novembre, 12 dicembre (e giovedì 30 dicembre): in ognuno di questi giorni sono previste due escursioni guidate con archeologo (alle 10.30 e alle 15). Prenotazione obbligatoria scrivendo a info@archeolagopistono.it o telefonando al numero 392/15.15.228.

 

Ozegna: S. Rocco apre il “Settembre Ozegnese”

La festa di San Rocco, con celebrazione della Santa Messa alle 11 nell’omonima chiesa del paese, seguita da un aperitivo offerto dai priori Rosella Bartoli e Pino Guadagna, apre domenica prossima il “Settembre Ozegnese”, che avrà poi il suo clou con la patronale della Natività di Maria Vergine (10, 11, 12 e13  settembre) per concludersi domenica 19 con la festa di San Besso nella cappella campestre a lui dedicata.

 

Rivarolo il record per la pizza più lunga del mondo

6 maestri pizzaioli coadiuvati da una squadra di una ventina di aiutanti; 3 quintali di farina (che diventeranno 3,5 a impasto finito con l’aggiunta di acqua, olio evo, sale, lievito birra, mozzarella, pomodoro); dalle 4 alle 5 ore di cottura per passare e ripassare in un forno appositamente modificato una “pizza in pala” dalla larghezza di 70-80 centimetri e dalla lunghezza di almeno 30 metri, anche se l’obiettivo malamente taciuto è di superare i 40.

Sono questi i numeri dell’inedito tentativo di record – sorvegliato da appositi giudici inviati dal Guinness dei Primati – che domenica 5 settembre si svolgerà a Rivarolo, nel piazzale dell’Urban Center. Al tentativo di record si potrà assistere dalle 10 in poi: intorno alle 15 si saprà conoscerà l’esito del tentativo. Il prodotto finale  sarà poi regalato: o al pubblico presente o alle strutture del territorio, a seconda delle indicazioni dell’Asl To4.

 

Rivarolo: Patronale di San Grato ad Argentera

Tutto pronto nella popolosa frazione di Argentera per la festa patronale di San Grato, questo fine settimana. Fulcro dei festeggiamenti religiosi è la  Messa solenne di domenica 5 settembre alle 11, seguita da processione sulle note della Filarmonica Rivarolese. Tutto intorno un ricco programma di appuntamenti principalmente gastronomici: venerdì 3 serata con menù di pesce, sabato 4 e domenica 5 con menù di carne alla losa e specialità locali, lunedì 6 il pranzo al termine della rassegna zootecnica e di macchine agricole. I posti per gli appuntamenti gastronomici (che si svolgeranno nel rispetto delle normative anti-Covid con possibilità di mangiare all’aperto o al chiuso solo se in possesso di green pass) sono limitati: consigliatissima la prenotazione ai numeri 347-816.1396 o 329-429.4015.

 

Rivarolo: mostra su Palma di Cesnola al Castello Malgrà

Proseguirà fino al 10 ottobre, tutte le domeniche dalle 15 alle 19 al Castello Malgrà, l’apertura della mostra dedicata a Luigi Palma di Cesnola: ingresso contingentato, senza obbligo di prenotazione, mentre le visite di gruppi e scolaresche (anche in altri orari) vanno prenotate al 333-13.01.516. Necessario il green pass. A margine dell’esposizione, sabato 4 settembre alle 21 è previsto il concerto “Musica tra le mura del castello” (prenotare al numero sopra indicato) e giovedì 9 una tavola rotonda sul tema “Migrazioni di ieri e di oggi”: obbligo di prenotazione al 333-37.50.131.

 

Valchiusella: sabato e domenica arriva “Biking Gal”

“Biking Gal” è l’evento cicloturistico (non agonistico), pensato con la finalità di promuovere il territorio, che si terrà in Valchiusella sabato 4 e domenica 5 settembre.

La partecipazione è aperta a tutti gli appassionati di almeno 12 anni di età, muniti di bicicletta idonea al percorso prescelto e adeguate capacità (secondo quanto specificato sul sito di riferimento della manifestazione, www.bikinggal.eu, circa il livello di difficoltà dei tracciati ed eventuali conseguenti limitazioni). Sono ammesse biciclette sia muscolari che E-Bike. Sono obbligatori l’uso del casco rigido omologato, il rispetto del codice della strada. Ritrovo e ritiro prenotazione nei rispettivi punti di partenza dei tour.

Sabato 4 settembre, alle 10 nella sede dell’Unione montana ad Alice Superiore, la manifestazione inizia con il convegno ”Green Economy, Bike Economy e cicloturismo”: attesi gli interventi di Marco Bonatto, Alberto Cirio, Paola Gianotti, Fabio “Wolf” Guglierminotti, Elisa Gallo, Gianluca Santilli e Marco Angeletti.

Trasferimento poi al Lago di Meugliano dove, dalle 15, è in programma “Gioco ciclismo”, attività ludiche di pratica di mountain bike per ragazzi e bambini, a cura di Gravity Crew Asd.

Va aggiunto che alle 21, al pluriuso di Rueglio, nell’ambito della rassegna locale si parlerà ancora di ciclismo con la presentazione del libro di Paolo Ghiggio “Valle del Manubrio. Uomini e strade del ciclismo in Valchiusella”.

Domenica 5 ritrovo alle 9 in uno dei punti di partenza dei sette tour per scoprire le bellezze e la varietà di percorsi ciclabili della Valchiusella: percorso “Family” (partenza da Valchiusa); “Gravel” (da Vidracco); “I due laghi” (da Val di Chy); “Ami” (da Vistrorio); “Anello Ruegliese” (da Rueglio), “Miniere” (da Brosso) e “Lazer” (da Traversella).

Per maggiori informazioni e per prenotazioni consultare il sito www.bikinggal.eu.

 

Valli Orco e Soana: Armonie nel Gran Paradiso

Si conclude la rassegna “Armonie nel Gran Paradiso”, organizzata dalla Associazione Cori Piemon-tesi in collaborazione con il Parco del Gran Paradiso. Quinto appuntamento a Locana sabato 4 settembre alle 21: nella piazza antistante alla chiesa del Cantellino in via Roma (in caso di maltempo, nella tensostruttura di piazza Gran Paradiso) si esibirà il Coro Cai Uget di Torino, diretto da Andrea Giovando. Ultimo appuntamento a Valprato Soana, domenica 5 alle 16,30: nel cortile del padiglione della Pro Loco località Sacairi (in caso di maltempo all’interno del padiglione) si esibirà il Coro Le Chardon di Torino diretto da Fabrizio Barbero.

 

Valli Orco e Soana: “Gran Paradiso dal Vivo”

Prosegue la nuova edizione di “Gran Paradiso dal Vivo”, il festival del teatro in natura organizzato da Compagni di Viaggio, finanziato e promosso dal Parco Nazionale Gran Paradiso e diretto da Riccardo Gili.

Ricordiamo che gli spettacoli sono tutti a numero chiuso, con ingresso riservato ai prenotati, al costo di 5 euro. Prenotazioni su www.cdviaggio.it/granparadisodalvivo-info-prenotazioni. È necessario dotarsi di abbigliamento e calzature adatte ad un’escursione in montagna, anche perché alcuni spettacoli prevedono camminate su sentiero. In caso di maltempo le rappresentazioni avranno luogo alla medesima ora in spazi coperti. Numerose imprese turistiche e case delle Valli del Gran Paradiso riconosceranno uno sconto per pasti o pernottamento a coloro che presenteranno prenotazioni o biglietti del festival. L’elenco delle strutture convenzionate è disponibile su www.cdviaggio.it/granparadisodalvivo. Per altre informazioni 348/24.50.340 o scrivere a granparadisodalvivo@cdviaggio.it.

Sabato 4 settembre nella borgata Musrai di Alpette, alle 18 andrà in scena lo spettacolo realizzato da Onda Teatro “Antartica”, di Silvia Elena Montagnini (anche interprete) e Bobo Nigronei: narra la spedizione imperiale trans-antartica avviata dal Regno Unito nel 1914 e guidata da sir Ernest Henry Shackleton con l’obiettivo di raggiungere il Polo Sud e attraversarlo con le slitte trainate dai cani, per poi essere recuperati dalla nave Aurora nell’altro lato del continente.

Domenica 5 alle 10,30 al santuario di Prascondù, a Ribordone, si avvierà il concerto itinerante “Canto in natura” del coro di voci bianche e giovanile ArteMusica (nella foto), diretto da Debora Bria e accompagnato dal pianista Carlo Beltramo: proporrà un programma che spazia dal Rinascimento alla musica contemporanea.

E sempre domenica 5, nel Vallone di Forzo, in Val Soana, alle 15,30 andrà in scena uno spettacolo ambientato lungo lo storico sentiero della Vi Viei a Pezzetto di Ronco Canavese: “E io non scenderò più” è liberamente tratto da “Il barone rampante” di Italo Calvino, per la regia di Soledad Nicolazzi e la produzione della compagnia Stradevarie-Campsirago Residenza.

 

Valprato: festa al santuario di Iornea

È in calendario per domenica 5 settembre la festa al santuario di Iornea, che tradizionalmente chiude la stagione delle feste estive nelle borgate della Valle Soana. Alle 10.30 si svolgerà la Santa Messa solenne seguita dalla tradizionale processione intorno al santuario. Dalle 13 in poi la Pro Loco di Valprato Soana organizza un pranzo con ricco menù a base di grigliata di carne (obbligatoria la prenotazione ai numeri 333-26.74.108 o 347-27.14.465).

 

Verolengo: una domenica ricca di iniziative

La Pro Loco Mansio Quadrata ha preparato due eventi per accompagnare i verolenghesi verso la festa patronale della Madonnina. Le iniziative si svolgeranno domenica 5 settembre. Parliamo innanzitutto della “Passeggiata a 6 zampe”, curata dall’associazione Abbaiarestanca di Busignetto, con partenza alle 9 da piazza IV Novembre: la passeggiata si snoderà su di un percorso di 8 chilometri, è gradita la prenotazione chiamando il 347/17.13.882. Alle 11.30, invece, verrà inaugurata l’aiuola che la Pro Loco ha realizzato all’ingresso del paese: saranno presenti l’Amministrazione comunale e le associazioni di Verolengo; per tutti il punto di ritrovo sarà al parcheggio del cimitero.

 

Viverone: motonautica, il grande ritorno del Waterfestival

Il Waterfestival di Viverone sta per vivere la sua settima edizione (dal 3 al 5 settembre, maggiori informazioni su www.facebook.com/rainbowteamraceacademy), la terza volta di fila organizzata dal Rainbow Team Association asd, scuderia dell’ex campione mondiale di motonautica F1 H20 nel 1992 Fabrizio Bocca, presidente dell’associazione e allenatore delle leve giovanili.

Tutto è organizzato secondo le norme anti virus; per la motonautica sarà anche il primo evento da quando è in vigore il Green Pass.

Le acque del lago si prestano così a essere di nuovo terreno di sfida per i driver impegnati nel Gran Premio di motonautica nelle gare di Campionato europeo Formula 4, Campionato italiano Formula Junior Elite, Campionato italiano Gt30, International Uim Race Formula 2; verrà inoltre assegnato il titolo di Campionato italiano Formula 2.

Esegui l'accesso per Commentare