Appuntamenti del weekend in Canavese

Agliè: due giorni di festa con la Pro Loco

Fine settimana intenso per la Pro Loco di Agliè, con un doppio appuntamento di grande rilievo per il borgo ducale. La sera di sabato 2 ottobre, a partire dalle 20 nel salone comunale “Franco Paglia” di via Bairo, si terrà una serata celebrativa dei 70 anni di vita del sodalizio: alla parte istituzionale – con i saluti del sindaco Marco Succio, del presidente della Pro Loco alladiese Roberto Derosas e dei presidenti provinciali e regionale dell’Unpli Marina Vittone e Fabrizio Ricciardi – seguirà alle 21 la presentazione dei nuovi loghi della Pro Loco: gli intervenuti saranno chiamati a scegliere il loro preferito, che diventerà quello ufficiale dell’associazione. Per chiudere in bellezza, non mancheranno quattro risate, grazie allo spettacolo “Scusate se esisto” presentato dal comico Francesco Damiano, volto noto delle trasmissioni televisive Zelig e Italia’s Got aTalent.

Sempre per iniziativa della Pro Loco, domenica 3 ottobre è invece in calendario la Festa d’Autunno: dalle 9 e per tutta la giornata, nel centro storico vi sarà una esposizione di torcetti, formaggi, prodotti ortofrutticoli e vini del territorio; alle 12.30, pranzo sotto i portici a cura della Pro Loco (prenotazioni al 348-43.73.232). Oltre alla possibilità di visitare presso il Castello ducale la mostra “Lettera22: la macchina per leggere Olivetti” (prenotazione obbligatoria allo 0124-33.01.02), storici modelli della iconica macchina da scrivere canavesana saranno esposti nelle vetrine dei negozi del paese.

 

Borgofranco: passeggiata fotografica

Nell’ambito dell’Eporedia Photo Contest, domenica 3 ottobre passeggiata fotografica “Tra colli montonati e massi erratici”, tra i laghi Nero e Pistono. Ritrovo a Borgofranco, in piazza Garibaldi, alle 9. Iscrizione 5 euro (gratis minori di 12 anni). Info e prenotazioni www.eporediaphotocontest.it, 349/86.48.743.

 

Borgofranco: musica per la Vergine del Rosario

Domenica 3 ottobre, festa della Beata Vergine del Rosario, alle 16 nella chiesa parrocchiale l’associazione “Mario Clemente”, in collaborazione con la Parrocchia, invita a un intenso pomeriggio musicale. Alla consolle dell’organo Ramasco-Foglia (1747-1897) siederà Alessandro Veneri, organista della cattedrale di Ivrea. Il momento musicale vedrà anche la partecipazione del soprano Silvia Bonino, che eseguirà l’Et incarnatus est dalla Messa in do di Mozart, accompagnata al flauto da Ilaria Quacchia, e dei padri dell’Oratorio San Filippo Neri, che eseguiranno in alternanza con l’organo il Kyrie della Missa cum jubilo.

 

Calusiese: mele per l’Aism a Barone e a Mazzè

Sabato 2 ottobre dalle 9 alle 12 in piazza della Repubblica a Mazzè sarà possibile acquistare un sacchetto da 1,8 kg di mele rosse, verdi e gialle, a fronte di una donazione minima (è possibile prenotarli via whatsapp al 340/62.79.370). Medesima iniziativa domenica 3 dalle 9,30 alle 12,30 in piazza Statuto a Barone (prenotazioni 342/36.45.175). Torna così la giornata “La mela di Aism”, raccolta fondi finalizzata al finanziamento della ricerca per la lotta contro la sclerosi multipla.

 

Castellamonte: quarta edizione di “Cammin’Arte”

È in programma domenica 3 ottobre, la quarta edizione di “Cammin’arte”, passeggiata e corsa non competitiva per le vie di Castellamonte. Organizzato dalle associazioni “Arte & Commercio” e “Un dono per Castellamonte” col patrocinio del Comune, l’evento avrà partenza (alle 10.30) e arrivo (dopo un percorso di circa 7 km nel concentrico) nella centralissima piazza Martiri della Libertà, dove dalle 9 in poi saranno raccolte le iscrizioni: gratuite per i ragazzi fino ai 12 anni (che riceveranno anche un “buono-gelato”), costano 7 euro per gli adulti, oppure 12 euro per aver diritto a fine mattinata ad un piatto di pasta a cura del Ristorante Tre Re (solo pasta 5 euro). Ai primi 400 iscritti sarà consegnato un pacco-gara. Il ricavato sarà devoluto ai Vigili del fuoco e all’Associazione nazionale Carabinieri di Castellamonte.

 

Chivasso: sabato si inaugura la “Piazza dei Bambini”

In occasione della consueta festa annuale di “Chivasso, la città dei bambini”, che quest’anno cade il 2 ottobre in corrispondenza della Settimana nazionale dei Giochi della Gentilezza, sarà inaugurato il nuovo allestimento di piazza Carletti con una giornata ricca di iniziative rivolta alle famiglie con bambini in età da 0-5 anni. Il programma prevede alle 10 e alle 11.30 due momenti musicali di gioco e ascolto per bambini, a cura dei progetti “Nati per leggere” e “Nati per la musica”. Dalle 10.30 alle 11.30 gli interventi delle autorità. Per tutta la mattina sarà presente in piazza un gazebo che distribuirà gadget per i bambini e materiali informativi per i genitori. I nonni volontari della Biblioteca e le volontarie del Servizio civile nazionale saranno presenti per insegnare ai bambini il Gioco della Campana e altri giochi della tradizione. Nel pomeriggio sarà allestito nella piazza uno spazio giochi Ludobus dalla Cooperativa Valdocco.

 

Chivasso: mostre al Museo Clizia

Due mostre inaugurano la fase finale del festival letterario “I luoghi delle parole”, promosso dall’associazione culturale Novecento. Si tratta delle personali di Marco Cazzato e Riccardo Guasco, visitabili negli spazi del Museo Clizia da sabato 2 a domenica 24 ottobre. L’inaugurazione è prevista per oggi, venerdì 1º ottobre, alle 18 a Palazzo Luigi Einaudi (in piazza d’Armi 6).

La prima mostra, “Le notti difficili”, raccoglie una selezione di tele, illustrazioni e lavori di Marco Cazzato, comprese quelli delle sue ultime uscite editoriali. La seconda, intitolata “Stay at home”, è un diario illustrato da Riccardo Guasco per raccontare lo scorrere dei giorni durante l’epidemia di Covid-19 attraverso 56 illustrazioni realizzate durante le 8 settimane di quarantena, nell’ambito di un progetto promosso dell’associazione Tapirulan.

Entrambi gli artisti saranno presenti all’inaugurazione: occasione unica per conoscerli e per farsi dedicare una copia dei loro volumi presenti al bookshop del museo. Per ulteriori informazioni: www.associazione900.it/iluoghidelleparole.

 

Cossano: Sagra del Fungo

Si concentra nelle giornate di sabato 2 e domenica 3 ottobre la diciottesima edizione della Sagra del Fungo, proposta da Pro Loco e Comune in versione un po’ ridotta a causa delle limitazioni che ancora permangono per l’emergenza Covid-19.

Sabato, con ritrovo alle 15 sul piazzale della sede Pro Loco, è in programma una visita guidata da Cristina Avetta alle opere che costituiscono il Map, Museo all’aperto di Poesia, seguita da una passeggiata nei boschi alla scoperta della “pera cunca”, il masso coppellato da cui ha preso piede il progetto di archeoastronomia “Polaris”. Alle 20, nel salone della Pro Loco, la cena tipica a base di funghi (green pass obbligatorio, prenotare allo 0125/77.99.47 o al 335/70.87.994).

Domenica alle 9,30, per le vie e sul piazzale Pro Loco, aprirà i battenti la fiera mercato. Dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 possibilità di visitare il punto informativo della rete museale dell’Anfiteatro morenico di Ivrea in via Torino 7, che presenta foto, documenti e un video biografico dedicato alla poetessa Giulia Avetta e alle opere del Museo all’aperto di Poesia. Dalle 11,30 in via Perrone e sul piazzale Pro Loco si potranno acquistare i prodotti tipici preparati dalla Pro Loco stessa, ossia panissa, funghi e polenta dolce. Dalle 13,30, per le vie, la musica itinerante del gruppo 3+1.

 

Ivrea: ultimi giorni per la mostra su don Solero

Grazie alla disponibilità e alla collaborazione del Cai di Rivarolo presieduto da Stefano Merlo, i Croass del Borghet, nell’ambito della rassegna “Magica Montagna 2021”, hanno allestito in San Gaudenzio la mostra fotografica “Don Piero Solero: cappellano del Gran Paradiso – Alpino, alpinista, fotografo, scrittore”. Inaugurata venerdì 24 settembre, potrà essere visitata ancora sabato 2 e domenica 3 ottobre dalle 16 alle 19. In settimana, apertura a richiesta scrivendo a info@croass.it.

 

Ivrea: Il tempo che (non) abbiamo

Nell’ambito dell’Ipap Open House 2021, l’Istituto di Psicologia Analitica e Psicoterapia (Ipap) propone sabato 2 ottobre dalle 9,30 alle 13 al polo formativo universitario Officina H di via Monte-navale una lezione del professor Fabio Merlini dal titolo “Il tempo che (non) abbiamo”. Una riflessione sulla possibilità di esprimere il tempo, non più come forza condizionante esterna, bensì come realtà generata da noi, intorno a noi. La partecipazione è gratuita, fino a esaurimento posti, previa prenotazione obbligatoria. Si potrà seguire la lezione in presenza (con green pass) o a distanza tramite Zoom. Dalle 15 alle 16,30 è poi previsto un incontro-approfondimento aperto a psicologi e medici interessati alle immatricolazioni per l’anno 2021/2022 sugli aspetti didattici e organizzativi dell’Ipap. Per info e prenotazioni info@ipap-jung.eu; per seguire invece la conferenza su Zoom https://us02web.zoom.us/my/ipapschool.

 

Ivrea: “Welc-Home to Ivrea”, gli ultimi eventi

“Welc-Home to Ivrea – Comunità, architettura e arte urbana”: chiamatelo festival, chiamatelo come vi pare… È uno dei modi che “Ivrea città industriale del XX secolo”, patrimonio mondiale Unesco, ha scelto per aprirsi ai visitatori, che potranno accedere ad abitazioni private ed ex luoghi di lavoro olivettiani, al Visitor’s Centre Unesco e ad alcuni luoghi curiosi, ammirare mostre (quella di Ernesto Morales alle Officine Ico, quella dedicata alla collezione d’arte Olivetti al Museo “Garda”) e opere di street art, partecipare a incontri.

Sabato 2 e domenica 3 ottobre sono previsti bus-navetta, tra le 10 e le 17, con partenza dalla stazione ferroviaria; sabato alle 15 è prevista una visita guidata, domenica alle 10,15 un tour in bicicletta. E poi gli incontri e le proiezioni.

Domenica a mezzogiorno conferenza sulle architetture olivettiane con Daniele Boltri e Enrico Papa a Villa Casana, in via Miniere 31, dove alle 13 si pranzerà (prenotazioni 0125/45.903), mentre alle 18,45 l’aperitivo di chiusura sarà alla Ciro’s house di via Salvo d’Acquisto 2 (prenotare al 347/12.18.447). Appendice, lunedì 4 alle 21 al Leadership Institute: la conferenza “Luoghi che curano” di Alberto Zanobini, dell’ospedale “Meyer” di Firenze.

www.turismotorino.org/it/eventi/welchome-ivrea per programma, info, prenotazioni; altre informazioni su www.ivreacittaindustriale.it, scrivendo a info.ivrea@turismotorino.org, info@ivreacittaindustriale.it o chiamando lo 0125/61.81.31.

 

Ivrea: Teatro popolare con i Mej Ke Gnente

Si terrà sabato 2 ottobre in doppio turno, alle 17,30 e alle 21, all’auditorium Mozart di corso Massimo d’Azeglio 69, lo spettacolo “Parole e note del Piemonte”, presentazione della stagione di teatro popolare 2021-2022 prodotta e organizzata dalla Cittadella della Musica e della Cultura di Ivrea e Canavese.

Protagonista sarà il musicista Ercole Bassi con la sua band Mej Ke Gnente, specializzata in cover di Gipo Farassino: Giovanni Betassa (chitarra e arrangiamenti), Ilario Moneta (basso e chitarra classica), Fabrizio Rainero (fisarmonica e tastiere), Piermario Cacciano (saxofono), Luigino Siviero (batteria).

Durante lo spettacolo saranno illustrati gli otto appuntamenti della stagione di teatro popolare in programma dal 16 ottobre 2021 all’8 maggio 2022. La campagna abbonamenti avrà inizio lunedì 4 ottobre. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, prenotazione obbligatoria allo 0125/42.51.23, dalle 14,30 alle 18,30. L’accesso all’auditorium avverrà a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo, su esibizione di certificazione verde Covid-19 e documento di identità.

Per info: segreteria@cittadella-ivrea.it, www.cittadella-ivrea.it.

 

Mazzè: al Cenacolo artistico di Casa Actis

Riapre le porte al pubblico il Cenacolo artistico di Casa Actis in via Perino 19, per il suo appuntamento annuale curato dalla padrona di casa Anna Actis Caporale, Camillo Carotenuto e Guido Forneris. Sabato 2 e domenica 3 ottobre, dalle 14,30 alle 17,30, si potranno ammirare i “Disegni canavesani” di Aldo Actis Caporale e una retrospettiva grafica di Arnaldo Fontana. Accesso con green pass e mascherina.

 

Montalto Dora: il Castello

Domenica 3 ottobre apertura straordinaria del Castello, dalle 14,30 alle 16,30, con visite guidate gratuite. Prenotazione allo 0125/65.00.14 (interno 2); richiesto il green pass.

 

Montalto Dora: al Parco Archeologico

Le domeniche di ottobre (tranne il 31) visite guidate al Parco Archeologico del Lago Pistono, con partenza dallo Spazio espositivo di piazza 4 Novembre alle 10,30 o alle 15 e passeggiata al villaggio palafitticolo sulle rive del Lago Pistono. Prenotazione 392/15.15.228, info@archeolagopistono.it.

 

Montalto Dora: Ottobre rosa per l’Adod

In occasione di Ottobre Rosa, mese internazionale della prevenzione del tumore al seno, e del 13 ottobre, Giornata nazionale tumore al seno metastatico, l’Associazione Donna Oggi e Domani (Adod), con la partecipazione della Senologia e della Breast Unit “Ovidio Paino” dell’Asl To4, per domenica 3 ottobre organizza una giornata di prevenzione gratuita, dalle 9 alle 13, all’ambulatorio prelievi di via Mazzini 56 a Montalto Dora. Si svolgeranno visite senologiche ed ecografie mammarie e sarà proiettato un video divulgativo sulle strategie di prevenzione e di cura.

L’Adod organizza la giornata con la collaborazione di altre associazioni e organizzazioni: la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt) di Caluso, CasaInsieme onlus, l’Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini (Ugi), la Croce Rossa Italiana di Ivrea e l’Avis di Ivrea. Necessaria la prenotazione telefonica al 342/80.88.708.

 

Montanaro: “La via dal güst”

Ritorna, sabato 2 ottobre, “La via dal güst – Sóta i pörti dal Burcanin”, la sempre più apprezzata manifestazione turistico-gastronomica promossa da Pro Loco e Amministrazione comunale in collaborazione con associazioni, borghi, produttori e ristoratori montanaresi. Dalle 19,30 si mangia e si beve in piazza Luigi Massa, via Matteotti e via Cesare Battisti.

In quest’ultima via il circolo Arci proporrà panissa, tiramisù, arancini e vino, il Volley Montanaro panini con acciughe, budino al canestrello e vino, l’associazione chivassese Amici Borgo Po buseca, torta del Borgo e vino, la pasticceria La Dolce Arte torta canavesana, il chiosco Punto G vitello tonnato, vino e birre, la Pro Pogliani fagioli e cotiche e i coscritti del 2002 panino con porchetta e birra.

Passando a via Matteotti, il cantone San Rocco servirà polenta e spezzatino, il circolo Endas sfornata di peperoni e cavolo in bagna caoda, il risto-pub Toro Pazzo tajarin ai funghi e puccia di mare.

Il grosso degli stand, naturalmente, sarà in piazza. Ci saranno la Società Muratori con cotechino e purè, il cantone San Grato tomini e lingua ai bagnetti rosso e verde, la Pro Loco frittura dolce e canestrelli, il cantone Madonna d’Isola agnolotti al ragù e bunet, l’azienda agricola Valle Orco tagliere di salumi montanaresi e tagliere di formaggi montanaresi, il borgo Loreto panino con salamella, arrosticini e torta di pere, il borgo Mulino crepes dolci, la pasticceria Gemmo coppa di crema al Passito di Caluso, ristorante pizzeria Garden cartoccio di pesce fritto, il ristorante Regina agnolotti burro e salvia e i pes-coj, Alpini vin brulè, l’azienda agricola Refiore miele e prodotti dell’apicoltura e la Tenuta Roletto di Cuceglio con i suoi vini.

Parcheggio in corso Primo Maggio, obbligo di green pass e numero per informazioni 333/76.84.899.

 

Pont C.se: festa sociale del gruppo Fidas

Il Gruppo Fidas “R. Costa” di Pont Canavese celebrerà domenica 3 ottobre la propria festa annuale, celebrando la ricorrenza del 72° anno di fondazione. Il programma prevede il ritrovo dei partecipanti alle 9.45 nel piazzale della Chiesa parrocchiale, la partecipazione alla Santa Messa e al termine i saluti delle autorità e la premiazione dei donatori benemeriti. Seguirà, alle 13, il pranzo sociale presso il ristorante “Valentino” di Filia (Castellamonte).

 

Rivarolo: Palma di Cesnola, mostra al Malgrà

Prosegue fino al 10 ottobre, tutte le domeniche dalle 15 alle 19 al Castello Malgrà, l’apertura della mostra dedicata a Luigi Palma di Cesnola: ingresso contingentato, senza obbligo di prenotazione, mentre le visite di gruppi e scolaresche (anche in altri orari) vanno prenotate al 333-13.01.516. Necessario il green pass.

 

San Benigno: Motogiro e serata gastronomica

Il Comitato Borgo San Nicolao organizza il 2° “Motogiro alla scoperta del Canavese”: sabato 2 ottobre ritrovo alle 14 in via Chivasso (davanti alla cappella del Borgo), benedizione delle moto e partenza alla volta di Belmonte. Ritorno in paese per le 18, ospiti presso la Bocciofila di San Benigno per una serata gastronomica aperta anche ai non motociclisti). Prenotazioni al 338-763.4164.

 

Strambino: verso la V Incoronazione

Domenica 3 ottobre, nella parrocchiale di Strambino, alle 10.30 Santa Messa con celebrazione degli anniversari di matrimonio; alle 16 concerto d’organo del maestro Paolo Tarizzo, nell’ambito della preparazione alla V Incoronazione della Vergine (24 ottobre).

 

Tonengo: si festeggia San Francesco

Festa di San Francesco in versione un po’dimessa. Si inizia oggi, venerdì 1º ottobre, dalle 19 con la paella da asporto (preparata al Palaeventi). Sabato 2 alle 20,30, sempre al Palaeventi, la Compagnia dei Celestini porterà in scena il musical in due atti “Pinocchio”, scritto da Marco Capris, regia e allestimento dello stesso Capris e Giulia Amelia Cearini. Ingresso a offerta libera, il ricavato andrà alla Lega nazionale difesa del cane sezione di Caluso e al gattile di Ivrea. Saranno rispettate le norme sanitarie vigenti. Info e prenotazioni 349/07.89.827, www.lacompagniadeicelestini.it (il musical sarà replicato la sera successiva al Teatro Giacosa di Ivrea e il 9 ottobre al Teatro Alfa di Torino). Per concludere, domenica 3 dalle 10 alle 19,30 in via Garibaldi e nelle piazze del centro l’associazione Tonengo del Canavese e i commercianti e le attività locali proporranno il mercatino di San Francesco. Alle 16, in chiesa, il concerto dell’organista Stefano Marino per la rassegna “Organalia”.

 

Tonengo: concerto per “Organalia”

Il 23° e ultimo concerto della presente edizione di “Organalia” (www.organalia.org), si terrà a Tonengo (grazie alla collaborazione con la Parrocchia) nella chiesa di San Francesco d’Assisi, domenica 3 ottobre alle 16: all’organo costruito da Carlo Vegezzi Bossi nel 1891, l’organista Stefano Marino proporrà di Georg Friedrich Händel la Marche-Gavotte de Joshua nella trascrizione di Théodore Dubois; di Johann Sebastian Bach il Preludio al Corale “Nun komm, der Heiden Heiland” e il Preludio al Corale “Wachet auf, ruft uns die Stimme”; di René-Louis Becker la First Sonata in G minor; di Felix Mendelssohn Bartholdy la Sonata in do minore/maggiore op. 65 n. 2; di Denis Bédard la Suite du premier ton. Per accedere al concerto (ingresso con libera offerta) è necessario esibire il green pass.

Esegui l'accesso per Commentare