Appuntamenti del weekend in Canavese

Castello di Masino: le masche e il Coro Bajolese

Castello e Parco di Masino propongono ai bambini, sabato 30 e domenica 31 ottobre, dalle 10,30 alle 18, “Il gioco della Masca”, percorsi attraverso le sale e nel labirinto, animati dai racconti delle masche, spiriti e streghe della tradizione piemontese. In programma una caccia alla zucca negli spazi verdi del castello e un laboratorio creativo per realizzare una maschera con foglie, bacche e rametti. Invece domenica 31 ottobre dalle 17 il castello ospiterà il Coro Bajolese, che dal ‘66, guidato da Amerigo Vigliermo, racconta il Canavese attraverso le storie e i canti del territorio. Ingresso 20 euro, ridotto (6-18 anni) 10 euro, famiglia 50 euro.

 

Castelrosso: Celebrazioni per il 4 Novembre

Domenica 31 ottobre, alle 10, Messa in suffragio dei soci defunti dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, con benedizione della targa commemorativa del centenario della traslazione del Milite Ignoto all’Altare della Patria voluta da Ancr e Gruppo Alpini di Castelrosso: sarà posata sul monumento dei Caduti senza croce della frazione. Mercoledì 3 novembre, alle 15, Messa in suffragio dei caduti di tutte le Guerre; a seguire, lettura dei nomi dei Caduti alla lapide di fronte alla chiesa e successiva benedizione.

 

Chivasso: s’inaugura la mostra su Beppe Fenoglio

L’Università della Terza Età e il Liceo “Isaac Newton” inaugureranno sabato 30 ottobre alle 16, a Palazzo Einaudi, la mostra dedicata a Beppe Fenoglio. La mostra dal titolo “Un’epica senza dei. Solitudine, natura e storia nell’opera di Beppe Fenoglio”, si terrà a Palazzo Einaudi dal 30 ottobre al 26 novembre e sarà visitabile dal mercoledì al sabato dalle 16 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Per info e prenotazioni 340/81.15.418.

 

Cuceglio: le celebrazioni di Santi e Defunti

Lunedì 1° novembre, festa di Ognissanti,  sarà celebrata alle 10 una Santa Messa al Cimitero di Cuceglio; martedì 2, in suffragio di tutti i defunti, recita del S. Rosario alle 15 al Cimitero e Santa Messa alle 20.30 nella parrocchiale di Cuceglio.

 

Ivrea: Trekking Urbano

La Città di Ivrea, in collaborazione con Turismo Torino e Provincia, aderisce per il secondo anno consecutivo Giornata nazionale del Trekking Urbano (che giunge alla diciottesima edizione), declinando la tematica nazionale in un itinerario dal titolo “La follia del genio: Adriano Olivetti e la trasformazione di Ivrea in un modello unico ed eccezionale di Città industriale”. L’evento nazionale, domenica 31 ottobre, coinvolge quasi ottanta località italiane e ha per tema “Una sana follia. Alla scoperta del territorio attraverso i suoi bizzarri personaggi”. Domenica, insieme a una guida turistica abilitata, si partirà dal Visitor’s Centre in via Jervis 11 alla scoperta del sito Patrimonio Unesco. Il percorso si snoderà lungo l’asse di via Jervis, partendo dalla fabbrica in Mattoni Rossi, si osserveranno poi i successivi ampliamenti e collegamenti, l’edificio dei servizi sociali, la mensa di Gardella, il Centro Studi ed Esperienze e l’ex Centrale Termica. Si proseguirà fino ai due Palazzi Uffici, alle case del Borgo Olivetti e del Quartiere Castellamonte, all’Unità Residenziale Ovest conosciuta come ‘Talponia’ e all’asilo nido Olivetti”. Partenza delle visite guidate alle 10 o alle 15; partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria: 0125/61.81.31, info.ivrea@turismotorino.org.

 

Ivrea: “Volo” al Giacosa

Penultimo appuntamento, sabato 30 ottobre alle 21 al Teatro “Giacosa”, della rassegna “Morenica_Net Whatever It Takes”: stiamo parlando di “Volo”, una produzione di Tecnologia Filosofica per conto di Morenica Cantiere Canavesano, un progetto sulla prevenzione della violenza di genere che dal 2019 incontra il pubblico, le scuole superiori e le università del territorio, in collaborazione con la Casa delle Donne di Ivrea, il Soroptimist International Ivrea e Canavese, l’Inner Wheel Ivrea, la Consulta Stranieri di Ivrea, Lucy Associazione, il Progetto Violetta-La forza delle donne. Autrice e interprete è Francesca Brizzolara, disegno luci di Agostino Nardella. Per accedere al locale che ospita la rappresentazione è necessario il green pass e prenotare al 338/37.81.032 oppure al 347/97.31.968; biglietto intero 12 euro, ridotto 9 euro (minori di 12 anni).

 

Mercenasco: “Il canavesano che ci portò sulla Luna”

“Canavese aneddoti e misteri” ha prodotto un cortometraggio su “Chester Maurice Lee: il canavesano che ci portò sulla Luna”: la presentazione, organizzata dalla Biblioteca “Luisa Mosso”, si terrà sabato 30 ottobre alle 21, all’ex scuola elementare di via Giovanni XXIII 4.

 

Rivarolo: domenica ritorna “Pompieropoli”

Domenica 31 ottobre l’area esterna del centro commerciale Urban Center ospiterà una nuova edizione di “Pompieropoli”, manifestazione promozionale dei Vigili del fuoco rivolta in modo particolare ai più piccoli. Dalle 10 alle 17 (a meno che il cattivo tempo ci metta del suo, costringendo al rinvio) tutti i bambini saranno accolti dai volontari del distaccamento di Rivarolo, per una visita dimostrativa a mezzi e attrezzature antincendio, con prove pensate ad hoc per far provare l’emozione di indossare l’elmetto e tentare un salvataggio simulato.

 

Strambino: festa per i bambini con la Cri

Domenica 31 ottobre le “streghe” della Cri” invitano i bambini sono invitati nell’area esterna alla sede della Croce Rossa (via Cotonificio 59): dalle 14 alle 16 baby dance, truccabimbi e merenda.

 

Valle Soana: Celebrazioni di Ognissanti

Questo il calendario delle celebrazioni liturgiche di lunedì 1° novembre, festa di Ognissanti, nelle parrocchie della Valle Soana: la Santa Messa festiva, seguita dalla benedizione delle tombe nei rispettivi cimiteri, sarà celebrata alle 9.30 nella parrocchiale di Ingria, alle 11 in quella di Ronco e alle 15 in quella di Valprato. Preghiere di suffragio con benedizione delle tombe sono previste alle 14.15 al cimitero di Pianetto e alle 16.15 in quello di Campiglia. Martedì 2 novembre, Sante Messe per tutti i fedeli defunti saranno celebrate alle 10 al cimitero di Ronco e alle 11 in quello di Valprato Soana.

 

Villareggia anticipa le commemorazioni del 4 Novembre

Secondo tradizione la commemorazione del 4 Novembre, giornata dell’unità nazionale e delle forze armate, in paese si svolge il 1º novembre. Ritrovo alle 10.30 davanti al palazzo municipale per il corteo con gli amministratori comunali, la cittadinanza e vari gruppi e associazioni del territorio, per la deposizione dei fiori alle lapidi presso l’albo pretorio, sul muro dove furono fucilati i partigiani Luigi Zurru e Angelo Boero e in piazza Guido Vallero. Saranno presenti alla cerimonia i Gruppi Alpini di Mazzè, Tonengo e Cigliano, i Carabinieri in congedo di Caluso e Mazzè, la Protezione civile, i Pensionati e la Polizia di Stato in congedo di Villareggia. Alle 11 la Messa celebrata dal parroco don Alberto Carlevato e la successiva processione al cimitero dove sarà posata una corona di alloro e terrà l’orazione ufficiale il sindaco Fabrizio Salono.

 

Esegui l'accesso per Commentare