Appuntamenti del weekend in Canavese

Agliè: “Antiqua” al Castello ducale

Domenica 20 giugno alle 16 la rassegna “Antiqua” dell’Accademia del Ricercare farà tappa al Castello ducale di Agliè: i componenti dell’Accademia, insieme a Voxonus, presenteranno un suggestivo programma dal titolo “Georg Philipp Telemann tra Amburgo e Dresda”. Gli artisti impegnati saranno Nicola Barbagli e Manuel Staropoli oboi, Lorenzo Cavasanti e Luisa Busca flauti, tre violini primi, due violini secondi, Claudio Gilio viola, Maurizio Less violone, Antonio Fantinuoli violoncello e Claudia Ferrero cembalo.

I concerti della rassegna sono a ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili e vengono trasmessi in diretta streaming sul profilo Facebook di “Antiqua” (www.facebook.com/festivalantiqua). A causa delle misure di distanziamento da adottare, i posti disponibili sono limitati, per cui l’ingresso ai concerti è possibile solo su prenotazione telefonando al 366/17.91.447 (dalle 11 alle 14 o dalle 17 alle 19), o scrivendo a segreteria@accademiadelricercare.com.

Per ulteriori informazioni visitare i profili social di “Antiqua” e il sito www.accademiadelricercare.com.

 

Agliè: Aladei, evento al castello ducale

Sabato 19 giugno alle 15 nello stupendo Salone delle Guardie: sarà l’atto finale del concorso letterario “Aladei – Lettera 22”, originariamente proposto nel 2020 e di cui solo oggi si arriva alla premiazione per le note vicende legate alla pandemia. Saranno presenti i membri della giuria (capitanata da Nerio Nesi, politico e partigiano) e i vertici dell’associazione Archivio Storico Olivetti (rappresentata dal suo direttore Enrico Bandiera), che presenteranno il volume costituito dai racconti premiati e da tutti quelli ricevuti nel concorso. Molti saranno gli scrittori provenienti da diverse città italiane e l’evento si potrà seguire anche in diretta sulla pagina Facebook dell’associazione; saranno altresì presenti i rappresentanti di Regione, Città metropolitana e alcuni politici e sindaci del Canavese. Ingresso gratuito, prenotazioni allo 0124-33.01.02 o scrivendo a drm-pie.aglie.prenotazioni@beniculturali.it.

 

Bosconero: Patronale di San Giovanni Battista

Sarà celebrata domenica prossima, 20 giugno, la festa patronale di San Giovanni Battista, che vedrà quest’anno come priori i neo-cinquantenni bosconeresi della classe di leva 1971: sarà proprio uno dei coscritti di quell’anno, don Stefano Teisa, a presiedere la Santa Messa solenne delle 10, che in ossequio alle norme di contenimento della pandemia non avrà il corollario conclusivo della solenne processione.

 

Caluso: Festa della Musica

Grazie all’organizzazione della Pro Loco, anche a Caluso sabato 19 e domenica 20 giugno si celebrerà la Festa della Musica, che quest’anno ha per titolo “Squilli di musica e di vita!”. Sabato dalle 18 nella piazzetta di via Bettoja “aperibimbo” proposto dalla Pro Loco, laboratori musicali con l’associazione Vivi la Biblioteca e Progetto Abilito, truccabimbi, bolle di sapone e animazione con Memole. Lungo la via, “Fisarmonica-ania” con l’associazione culturale “Guido e Pietro Deiro”, in piazza Ubertini musica dance dal vivo con Stile Libero e note itineranti per le vie con Me e i Me Amis. Al Chiostro il duo Vuelo Alto propone percussioni e strumenti dal mondo, cui si affiancano dimostrazioni di yoga e discipline olistiche.

Dalle 19,30 in piazza Mazzini musica dal vivo proposta da The Club, e alle 20,30 al Parco Spurgazzi partenza della camminata e della pedalata notturna nei vigneti, proposte rispettivamente dal Gruppo di Cammino di Caluso e dal Team Munta an Bike. Negozi aperti fino a tarda sera e aperitivi e cene sotto le stelle con accompagnamento musicale nei bar e nei ristoranti cittadini.

Domenica alle 16 partenza dal Parco Spurgazzi della camminata nei vigneti aperta a tutti, sulle note della street band Prismabanda; alle 17, in regione Crava-Belvedere, inaugurazione della “big bench” nel punto panoramico: la “Panchina della Ninfa” nei vigneti della Cantina Gnavi. In piazza Mazzini, alle 17,30, i concerto degli allievi della scuola di musica Cmp. Nei due giorni, dalle 15 alle 19, è aperta l’Enoteca regionale dei Vini della Provincia di Torino.

 

Canavese: da domenica visite ai siti museali dell’Ami

Con la stagione estiva torna la Rete museale Anfiteatro Morenico Ivrea che, dopo la pausa forzata del 2020, riparte per riaprire al pubblico i piccoli siti museali rappresentativi di cultura, tradizioni, storia e paesaggio dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea, territorio particolarmente vocato a un turismo culturale e ecosostenibile.

In questa edizione sono sei i siti del circuito aperti in contemporanea ogni domenica dal 20 giugno al 26 settembre, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18: Museo della civiltà contadina di Andrate, “La Bötega del Frér” di Chiaverano (foto), Casa della Resistenza di Sala Biellese, Ecomuseo “Storie di carri e carradori” di Zimone, Museo all’aperto arte e poesia “Giulia Avetta” di Cossano e Museo “Dalla saggina alla scopa” di Foglizzo.

L’iniziativa Rete Museale Ami, progettata e gestita dall’Ecomuseo Ami, sostenuta dalle Fondazioni Crt e Banca del Canavese, dal Rotary Club di Ivrea e dall’azienda Carbomech, è cofinanziata dai Comuni aderenti e si propone di far conoscere i siti museali coinvolti anche attraverso l’impiego di giovani del territorio che, appositamente selezionati e assunti, gestiranno le strutture nel periodo indicato.

 

Canavese: passeggiate per scoprire i laghi eporediesi e di Valchiusella

La Città metropolitana di Torino è ente gestore di numerosi siti della Rete Natura 2000, alcuni dei quali si trovano nel Canavese e comprendono zone umide preziose per la conservazione della biodiversità. Alla loro scoperta è dedicato il programma di escursioni guidate da maggio a fine luglio, proposte dall’associazione Vivere i Parchi e dai suoi biologi e condotte da guide Aigae: per info www.vivereiparchi.eu, vivereiparchi@gmail.com oppure al  345/77.96.413. Il costo è 15 euro per gli adulti e 10 euro per ragazzi da 6 a 14 anni.

L’appuntamento di sabato 19 giugno è al sito dei 5 Laghi di Ivrea, per l’escursione mattutina “La foresta e l’uomo” intorno ai laghi Pistono e Sirio, con tappa alla torbiera delle Terre Ballerine, originata dal prosciugamento del lago Coniglio. Ritrovo alle 9,30 all’area picnic sotto il castello di Montalto Dora. Domenica 20 giugno è in programma l’escursione “Le storie che il territorio racconta”, che partirà alle 10,30 dal parcheggio del ristorante del lago di Alice, per raggiungere il lago di Meugliano per il pranzo al sacco e ritornare ad Alice.

 

Caravino: Festa dei Circondari

Sabato 19 e domenica 20 giugno il Fondo per l’Ambiente Italiano proporrà la prima Festa dei Circondari, che coinvolgerà nove Beni della Fondazione e i loro territori. Al Castello di Masino, nei due giorni dalle 11, visite dedicate al paesaggio: partendo dai documenti antichi conservati nella Biblioteca, si andrà alla scoperta delle molte anime degli spazi verdi del Castello, dal giardino formale alle aree produttive. Si potranno ammirare i disegni progettuali per i giardini settecenteschi. E l’iniziativa “Così giocavano” farà sperimentare passatempi d’antan come gli scacchi giganti.

Numerosi gli incontri. Tra i più suggestivi: sabato alle 15 conferenza su “Olivicoltura in Piemonte. Dalla messa a dimora alla potatura dell’olivo, alla raccolta e alla produzione dell’olio”, a cura di Asspo e con l’intervento di Luca Giovanetto, maestro potatore della Scuola nazionale di potatura dell’olivo e mastro frantoiano del frantoio di Vialfrè; sabato alle 18.30, per la rassegna “I luoghi della maestria canavesana” – progetto dell’associazione Pubblico-08 – il libraio Davide Gamba e lo scrittore Valerio Giacoletto converseranno su vita e opere di Giulia Avetta; domenica alle 11 Carlo Arborio Mella, capodelegazione Fai di Ivrea e Canavese, con Giancarlo Sandretto e Milo Julini presenterà la rivista Canavèis, edita Baima & Ronchetti. Chiusura domenica alle 17,30 con l’incontro sul Canavese contemporaneo con i giovani ideatori della rivista ICan e il presidente dei Giovani Vignaioli Canavesani. Nel weekend si potranno gustare prodotti enogastronomici e aperitivi “a chilometro zero” del Caffè Masino.

Uscendo dalle mura del Castello, nei due giorni sono previste visite a luoghi poco noti come l’Ecomuseo dei seggiolai e delle impagliatrici “La cadrega fiurija” ad Azeglio,  e il Museo all’aperto di arte e poesia “Giulia Avetta” a Cossano. Domenica si potranno conoscere il Castello di Agliè, l’Ecomuseo Anfiteatro morenico di Ivrea, l’eccezionale complesso paleocristiano della pieve di San Lorenzo e del battistero di San Giovanni Battista a Settimo Vittone. Ancora: “biciclettate” con pedalata assistita e tappe enogastronomiche: sabato dalle 8.30 tra Masino e Azeglio; domenica, stessa ora, tra i Castelli di Masino e Agliè; prenotazioni 328/66.39.523. E poi, sabato alle 11 e alle 15.30, passeggiate culturali per scoprire Cossano e i luoghi di Giulia Avetta, a cura di Pro Loco e Comune; e domenica dalle 9.30 trekking nei dintorni del Castello, con gli Alpini di Caravino. Infine, sia sabato che domenica, cantine aperte per visite e degustazioni; e menu tipici nei ristoranti Avetta a Cossano e La Graziosa a Caravino.

Altre notizie su www.fondoambiente.it e www.festadeicircondari.it.

 

Chiaverano: doppio evento per “Morenica”

Doppio appuntamento chiaveranese, nel weekend, per la rassegna “Morenica_Net – Whatever it takes”, diretta da Francesca Brizzolara, Matteo Chiantore e Renato Cravero. Sabato 19 giugno alle 10 è previsto un bike tour con partenza dal centro di Chiaverano, e alle 15 un momento di relax al Lago Sirio. Alle 18 e alle 21, in due turni al Teatro Bertagnolio, sarà presentato “Sino”, produzione Baobab musiche e danze d’Africa, impianto coreografico della giovane coreografa Giulia Ceolin, vincitrice del contest “Danza in un minuto 2021”.

Sarà un benvenuto all’estate la giornata di domenica 20 giugno, organizzata nella splendida cornice dell’area Santo Stefano di Chiaverano con diversi ospiti: alle 11 è prevista la passeggiata “Il tessitore di foreste” guidata da Tiziano Fratus, e in contemporanea il laboratorio di espressione corporea a cura di Lontana Re; alle 15 “Muoio ergo sum” di e con Matteo Saudino, alle 16,30 “Kodama” di e con Marta Lucchini, alle 17,30 “Sinfonia H2O” di e con Francesca Cinalli e Paolo De Santis; e, per chiudere, alle 18,30 d.j. set.

Per gli eventi di sabato è previsto un biglietto unico al costo di 8 euro; la passeggiata di domenica con Tiziano Fratus costa 25 euro, il laboratorio di Lontana Re 10 euro e gli spettacoli pomeridiani 20 euro. Necessaria la prenotazione al 338/37.81.032 o al 347/97.31.968.

 

Chivasso: “I sentieri di Stramandriamo”

L’emergenza sanitaria non ha consentito l’organizzazione della grande “Stramandriamo”, ma gli organizzatori hanno deciso di proporre “I sentieri di Stramandriamo”, a partire da domenica 20 giugno, dalle 8: tracciati ad anello per amanti di corsa, camminata o bicicletta da 5, 10 e 21 chilometri, da godere in libertà per 365 giorni l’anno. Partecipazione libera, autogestita e gratuita (si precisa che non è una manifestazione organizzata e i percorsi non sono presidiati da volontari o steward). Un invito a recarsi a visitare la tenuta Mandria con amici e familiari, in un qualsiasi momento della giornata, per un pic-nic o un allenamento in tutta tranquillità.

 

Chivasso: “I luoghi delle parole”

Nuovi appuntamenti per la Stagione Letteraria di Chivasso, realizzata in collaborazione con il festival “I luoghi delle parole” dell’Associazione Novecento che, dopo l’inevitabile periodo degli eventi in streaming, trasferisce la maggior parte degli incontri all’aperto, in presenza, sul palco allestito dal Comune nel cortile di Palazzo Santa Chiara: l’ingresso è gratuito, la prenotazione obbligatoria (info@associazionenovecento.it, via whatsapp 339/46.73.821).

Domenica 20 alle 11,30 sarà di scena Telmo Pievani con “Viaggio nell’Italia dell’Antropocene” (Aboca). La geografia del nostro futuro: il filosofo ed evoluzionista Pievani presenterà il suo ultimo libro, scritto con Mauro Varotto, in una conversazione con il direttore dell’Indice dei Libri del Mese, Massimo Vallerani. Il programma completo su www.luoghidelleparole.it.

 

Chivasso: “Troiane” di Euripide, dibattito e spettacolo

La sezione “Boris Bradac” dell’Anpi organizza sabato 19 giugno, alle 16.30 in sala consiliare, l’incontro “Troiane di Euripide: una tragedia contemporanea”. Il presidente Vinicio Milani coordinerà la tavola rotonda cui parteciperanno Giuseppe Morrone, docente di Filosofia all’Iss “Europa Unita”, Maria Cinzia Messi-neo, insegnante e presidente di ReTe, ong di cooperazione internazionale, Alessio Boccuni, regista de “Troiane” di Euripide; parteciperà l’attrice Laura Righi. Lo spettacolo sarà presentato domenica 20, alle 19.30 in piazza Dalla Chiesa (Municipio).

 

Ivrea: anfiteatro romano, sabato sarà visitabile

Nel fine settimana si rinnova l’appuntamento con le Giornate Europee dell’Archeologia (Gea), che puntano a far scoprire al pubblico i tesori del patrimonio e i retroscena di questo settore.

Si inseriscono nel quadro di queste iniziative, sabato 19 giugno a Ivrea, le visite di gruppo gratuite al sito dell’anfiteatro romano di Eporedia e della villa suburbana, guidate da funzionari archeologi della Soprintendenza. La visita proseguirà alla sezione archeologica del Museo “Garda”, in piazza Ottinetti, con un percorso dedicato in particolare ad arredi e manufatti provenienti dalla villa e dall’edificio per spettacoli.

Le visite guidate, con partenza dall’anfiteatro (ingresso da via Cappuccini) alle 15, 15,30, 17 e 17,30, avranno durata di 1 ora e mezza circa, compreso lo spostamento a piedi dall’edificio per spettacoli fino al Museo “Garda”. Prenotazione obbligatoria, fino a esaurimento posti, al Museo negli orari di apertura (per info musei@comune.ivrea.to.it, 0125/41.05.12).

 

Montanaro: marènda sinòira al castello

Marènda sinòira, domenica 20 giugno, nella cornice dell’antico castello, che per l’occasione dalle 16,30 alle 18,30 aprirà gratuitamente i cancelli a chi vorrà ammirarne i saloni: per partecipare si deve prenotare compilando il form https://form.jotform.com/211614764750354. A seguire, la marènda sinòira al prezzo di 18 euro per gli adulti e 9 euro per i bambini. Maggiori informazioni sulla pagina Facebook della Pro Loco Montanaro, che organizza con il patrocinio del Comune.

 

Ivrea: Caffè Alzheimer, ultimo appuntamento

La seconda edizione del Caffè Alzheimer on-line si concluderà sabato 19 giugno alle 15, con un incontro con Barbara Pedone che tratterà il tema “Una musica, un ricordo”. Per info contattare l’associazione Alzheimer La Piazzetta al 339/41.56.216 o visitare la pagina Facebook o il sito. Uno spazio ulteriore di approfondimento è garantito agli iscritti e ai partecipanti del Caffè attraverso una piattaforma in cui sono disponibili i contenuti trattati e tutorial per meglio approfondire l’argomento.

 

Pont Canavese: riaperto il Museo della Plastica

Ha riaperto ai visitatori il Museo della Plastica di via Cavalier Modesto Sandretto 16, visitabile le domeniche e nei giorni festivi dalle 14,30 alle 18,30. È necessaria la prenotazione al 339-81.50.277 o scrivendo a carbonatto@libero.it.

 

Rivarolo: “Riphoto”, ultimo weekend

Si chiuderà domenica 20 giugno la seconda edizione di “Riphoto”, rassegna fotografica frutto della collaborazione tra assessorato alla Cultura del Comune e associazione culturale Areacreativa42 presieduta da Karin Reisovà. Mostre e attività all’aperto vengono proposte in dieci aree significative della città, con particolare attenzione ai giovani artisti, di cui sono proposti lavori a tema libero. Nei weekend tour guidati a gruppi di massimo 12 persone, in partenza dall’Ufficio Turistico di piazza Litisetto: sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Tra gli eventi collaterali si segnalano “Riphoto Kids” (laboratori per bambini e ragazzi organizzati in collaborazione con la Pro Loco), e “Riphoto Off”, esposizione di amatori e professionisti nelle vetrine dei negozi locali. Per informazioni staff.areacreativa42@gmail.com, 349-82.38.653.

 

Rivarolo: Domenica di note a Villa Vallero con la “Festa della Musica”

Domenica 20 giugno nel pomeriggio, nel Parco di Villa Vallero in corso Indipendenza 68, la Pro Loco, con il patrocinio del Comune, organizza la “Festa della Musica”, iniziativa nata in Francia il 21 giugno 1982 grazie al Ministero della Cultura e in breve tempo divenuta un autentico fenomeno sociale che ha invaso l’Europa.

Quest’anno per la prima volta la Pro Loco di Rivarolo ha deciso di aderire all’evento, chiedendo la collaborazione delle associazioni musicali cittadine. La manifestazione, che ha per sottotitolo “Squilli di musica e di vita”, inizierà alle 16 nel Parco di Villa Vallero, dove si esibiranno il Coro Città di Rivarolo e la Filarmonica Rivarolese. La partecipazione è gratuita, ma è raccomandata la prenotazione, rivolgendosi all’Ufficio Turistico piazza Litisetto da martedì a domenica, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 (0124-24.260, prolocorivarolo@yahoo.it). Per info www.prolocorivarolocanavese.it.

 

Rondissone in festa per il patrono San Luigi

Amministrazione comunale e Pro Loco “Rondissone in festa” promuovono per sabato 19 e domenica 20 giugno la patronale di San Luigi: il sabato, alle 16.30, si comincerà con la mini “Rondissonissima” di 5 chilometri, camminata nel verde dedicata alle famiglie, organizzata dall’Asd Nord Walking (ritrovo alle 16 nel cortile del Municipio, iscrizioni entro il 17 giugno, info su www.rondissonissima.it). Dalle 20 primo turno (secondo turno alle 21.30) della serata gastronomica “Gran grigliata” in piazza Borella, solo su prenotazione e con servizio asporto dalle 19 (349/47.08.452). Nel corso della serata l’associazione Vita Tre sarà presente con il libro “Ricette tradizionali della memoria” e la vendita di paste di meliga.

Domenica 20, alle 9.30 in piazza Borella, inaugurazione della “Panchina viola della gentilezza” a cura di Centro giovani cooperativa Valdocco e Amministrazione. Alle 10.15 inaugurazione del nuovo bancone del bar al Polivalente e alle 10.30 la premiazione del concorso “Angolo Fiorito” (scattare una foto del balcone o del giardino di casa e postarla sulla pagina Facebook della Pro Loco rondissonese: vincerà la foto che entro il 17 giugno sommando il numero di “like” alla valutazione della giuria, otterrà il miglior risultato). Alle 11 la Messa e a seguire, sul sagrato della chiesa, la musica della banda di Sant’Antonino. Alle 19 “Gran grigliata” esclusivamente da asporto.

 

Verolengo: “Pedaluma ansema”…

A spasso per capoluogo e frazioni, fra una merenda e l’altra. È la proposta di “Pedaluma ansema”, iniziativa in programma domenica 20 giugno con ritrovo alle 16 in piazza IV Novembre. È la seconda edizione della biciclettata che vuole dare il benvenuto all’estate, organizzata dal Comune. L’evento è gratuito e durante il percorso di circa 19 chilometri sono previsti tre punti di ristoro. Un grazie per la collaborazione va a Polizia municipale, supermercato “Borello” e volontari delle associazioni Gva, Protezione civile, circolo La Cascinetta, Crabl e La Busignettese. È gradita la preadesione (anche tramite WhatsApp) al 339/21.49.588 di Enrico Barbera.

Esegui l'accesso per Commentare