Appuntamenti del weekend in Canavese

Azeglio: “Organalia” per i 200 anni del Serassi

Anche in questo fine settimana “Organalia” (www.organalia.org), rassegna promossa dall’associazione culturale omonima col patrocinio di Regione, Consiglio regionale del Piemonte, Città metropolitana di Torino e Pontificio Consiglio per la Cultura, fa tappa in terra canavesana. Per il suo sesto concerto, sabato 3 luglio alle 21, dà appuntamento nella parrocchiale di San Martino vescovo ad Azeglio, in occasione del 200° anniversario dell’organo Serassi che durante la sua vita è stato rivisto da Carlo Pera nel 1909, Alfredo Cordone nel 1927 e, nel 2005 per il restauro filologico, da Italo Marzi. L’accesso sarà consentito mezz’ora prima dell’inizio degli stessi, osservando le norme anti Covid: mascherina per l’intera durata del concerto, igienizzazione delle mani con gel, rilevazione della temperatura corporea con termoscanner, occupazione dei posti segnalati. L’ingresso, come di consueto, sarà a libera offerta.

 

Canavese: Chiese romaniche, il circuito di visite

Riparte, dopo la pausa forzata causa dello scorso anno, il circuito delle Chiese Romaniche dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea che, nella stagione estiva, prevede l’apertura domenicale di diverse chiese romaniche presenti sul territorio. L’edizione 2021 vede la partecipazione di un consolidato gruppo di Comuni dell’area, dell’associazione Amici della Chiesa di Santo Stefano di Candia e dell’Ecomuseo dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea, cui è affidato il ruolo di coordinamento organizzativo, di promozione e di gestione dell’iniziativa.

Sono 11 i beni storico-architettonici visitabili: a Ivrea la cattedrale di Santa Maria Assunta con la sua cripta e il campanile di Santo Stefano, a Chiaverano la chiesa di Santo Stefano di Sessano, a Burolo quella di Santa Maria Maddalena, a Bollengo quella dei Santi Pietro e Paolo di Pessano e il campanile di San Martino di Paerno (il “Ciucarun”), a Moncrivello il santuario di Santa Maria di Miralta, a Candia la chiesa del Priorato di Santo Stefano e quella di San Michele Arcangelo, la chiesa di San Michele a Pecco e a Lugnacco quella di Santa Maria della Purificazione (entrambe nel Comune di Val di Chy). L’iniziativa prevede l’apertura in contemporanea al pubblico, tutte le domeniche pomeriggio da luglio a settembre dalle 15 alle 18, delle chiese di Santo Stefano a Candia e Chiaverano e dei Santi Pietro e Paolo a Bollengo, mentre per le altre chiese è stato stilato un calendario di aperture programmate, sempre la domenica (reperibile su www.ecomuseoami.it), mentre i due campanili sono visibili solo dall’esterno, e la cattedrale di Ivrea è sempre aperta e fruibile da parte del visitatore.

 

Candia: concerto a Santo Stefano

In occasione della riapertura delle visite guidate a Santo Stefano (a cura dell’associazione Amici di Santo Stefano, info@chiesasantostefano.it), che riprenderanno domenica 4 luglio in orario 15-18 (e proseguiranno sino al 26 settembre), alle 18 nella chiesa del priorato di Santo Stefano è in programma il concerto di musica barocca “Ambiguity, ovvero la viola da gamba” per la rassegna “Antiqua 2021–Mutazione” dell’Accademia del Ricercare. Protagonisti André Lislevand viola da gamba, Paola Erdas clavicembalo, Jadran Duncumb tiorba. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti; prenotare al 366/17.91.447 (dalle 11 alle 14 e dalle 17 alle 19) o a segreteria@accademiadelricercare.com. Per eventuali aggiornamenti www.facebook.com/festivalantiqua.

 

Castellamonte: domenica pulizia delle rive dell’Orco

Nell’ambito dell’iniziativa “Plastic Free”, per domenica 4 luglio è stata organizzata una raccolta di rifiuti finalizzata alla pulizia delle rive del fiume Orco e zone limitrofe. Ritrovo alle 8,45 in piazza Pagliero in frazione Sant’Antonio. Per informazioni 346-47.02.376.

 

Chivasso: Ovadia commenta l’enciclica “Laudato Si’” di Francesco

Ad aprire la kermesse “Chivasso in scena”, rassegna curata dal direttore artistico Livio Viano e sostenuta dalla Fondazione Piemonte dal Vivo, sabato 3 luglio, sarà Moni Ovadia che leggerà e commenterà l’enciclica di Papa Francesco “Laudato Si’”: Ovadia, scrittore, autore, uomo di cultura, da sempre vicino alla spiritualità e agli interrogativi propri degli uomini di fede, evidenzia la forza rivoluzionaria di questo scritto, ovvero la denuncia dell’attuale crisi ecologica e l’assoluta necessità di un mutamento radicale nella condotta dell’uomo. Inizio alle 21; è fortemente consigliato l’acquisto dei biglietti in prevendita e controllare il sito www.piemontedalvivo.it per aggiornamenti del calendario. Prezzi dei biglietti 18 euro. È possibile prenotare i biglietti telefonicamente al 351/54.68.589 o via mail all’indirizzo livioviano@gmail.com.

 

Chivasso: saldi al via

Week-end di shopping in saldo, sabato 3 e domenica 4 luglio, promosso da assessorato al Commercio, Ascom e “La Grande Vetrina Chi-vasso”: sabato la “Notte dei saldi” con negozi aperti fino a tardi in centro; esercizi aperti domenica, con eventi nelle vie e piazze. La kermesse ospita anche la 17ª “Giornata nazionale del Naso Rosso”.

 

Chivasso: “I luoghi delle parole”

Ultimo evento estivo per la Stagione Letteraria di Chivasso, realizzata in collaborazione con il festival “I luoghi delle parole” dell’Associazione Novecento. Gli incontri si tengono all’aperto, in presenza, sul palco allestito dal Comune nel cortile di Palazzo Santa Chiara: ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria (info@associazionenovecento.it, whatsapp 339/46.73.821).

Sabato 3 luglio alle 10,30 è in calendario un evento dedicato ai più piccoli, protagonista Simone Frasca e il suo libro “Paco Cuor di Porcello e i minuscoli mostri (come sconfiggere virus e batteri)” (Mondadori).  Paco ha una missione: proteggere i bambini del villaggio dai mostri. Grazie al suo fiato pestifero e all’ascella supersudata, i cattivoni non avranno scampo… o quasi! Paco scoprirà infatti l’esistenza di mostri invisibili come virus, germi e batteri, che vanno sconfitti con armi diverse. Oltre alla presentazione del libro è previsto un laboratorio di disegno per i bambini dai 6 ai 10 anni, in compagnia dell’autore.

 

Cuorgnè: “Aperibook”

Sono ripresi gli appuntamenti con “Aperibook: l’aperitivo del sabato mattina con l’autore”, promossi da assessorato alla Cultura e Biblioteca civica e interrotti causa pandemia dall’ottobre scorso. Sabato 3 luglio alle 10,30, nel giardino della scuola materna “Mamma Tilde”, Federica Loreni presenta “Da 1 a oggi” e Matteo Maragna “Omero, non guardarci così”. L’aperitivo è offerto da Coop. Info 0124-65.52.54.

 

Cuorgnè: “Aspettando i saldi”

“Aspettando i saldi” venerdì e sabato Comune e associazione Attività e Commercio propongono una serie di iniziative. Venerdì, fino a mezzanotte musica e animazione di Radio Gran Paradiso, intrattenimento bambini ed esibizione del gruppo Country Street. Sabato dalle 14,30 alle 19 “Passeggiando tra i saldi”, emozioni gastronomiche e d.j. set di Discovintage.

 

Issogne: “Chateau livres”, il Festival letterario del Castello

Da venerdì a domenica 4 luglio, nella prestigiosa cornice del giardino del Castello, avrà luogo il Festival del libro “Chateau livres”. Organizzato dalla Biblioteca comunale in collaborazione con le Edizioni Pedrini, l’evento propone una ricca serie di appuntamenti letterari, che coinvolgono numerosi autori tra i quali Patrik Perret con “Storia dell’Arte in Valle d’Aosta”, Daniela Ghirardo con il libro “Balme Balmit Balmet”, Laura Decanale Bertoni che presenta “Vallaise-Vallesa” con riferimenti ai loro feudi di Arnad e di Montjovet e in appendice il “Processo al diavolo a Issime del 1600”, come è documentato in una carta dell’Archivio storico della Prevostura di Saint-Gilles in Verrès. Gli appuntamenti proseguono con la presentazione ufficiale di Marianna Giglio Tos del suo ultimo lavoro “L’antica fiamma”, romanzo storico-formativo nato nel cuore del Castello di Issogne, accanto alla fontana del melograno. La serie degli incontri  si chiuderà domenica alle 21, con la presentazione del volume “Saint Gilles – Mille anni della Prevostura diventata Abbazia” di Ezia Bovo. Programma e informazioni sulla pagina Facebook delle Edizioni Pedrini.

 

Ivrea “IoSonoChi”

Il luglio del progetto Morenica_Net “Whatever it takes” – direzione artistica di Francesca Brizzolara, Matteo Chiantore e Renato Cravero – sabato 3porta in scena i ragazzi dei centri diurni e di diverse associazioni del territorio, giovani e studenti, protagonisti di “IoSonoChi”, progetto a cura del Consorzio servizi sociali InReTe, per la regia di Renato Cravero: alle 21,30, nel cortile del Museo civico “Pier Alessandro Garda” di Ivrea. Il progetto ha vinto il bando Vivomeglio della Fondazione Crt.

Biglietti per lo spettacolo di domani 12 euro, 9 euro per i minori di 12 anni. Lo spettacolo di sabato, invece, è a ingresso gratuito. Per info e prenotazioni 338/37.81.032. L’appuntamento di sabato sera è preceduto, alle 17 con ritrovo allo Stadio della Canoa, dal tour “Il grande porto di Eporedia” (in compagnia dell’archeologa Lorenza Boni, prenotazioni al numero 389/84.246.83, informazioni dettagliate su www.agenzialifeinprogress.com).

 

Ivrea: mercato di San Savino

Domenica 4 luglio dalle 8.30 alle 17 si terrà in piazza Freguglia il tradizionale mercato di San Savino.

 

Ivrea: Salizzoni, chirurgo con la passione della corsa

Sabato 3 luglio alle 18,30, allo Zac!, Mauro Salizzoni (insieme all’autrice del testo Marina Rota, all’editore Helena Verlucca e al libraio Davide Gamba) presenta il libro “Una vita tra bisturi e cronometro” (Hever). Evento a ingresso libero, per info 349/82.82.777. Chi poi desiderasse cenare al ristorante dello Zac!, deve prenotarsi allo 0125/36.27.15.

 

Mazzè: Caccia al tesoro nel regno di Ypa

È tutto pronto, all’azienda vitivinicola Santa Clelia in regione Rossana (e se dovesse piovere, nessun problema: c’è la parrocchia, messa a disposizione da don Alberto Carlevato), per la “première”, domenica 4 luglio, del lungometraggio “Il tesoro di Ypa”, alla cui realizzazione si sono dedicati, negli ultimi 5 anni, vari componenti delle associazioni Via Romea Canavesana e Natura & Paese. Appuntamento alle 20,30 per un brindisi di benvenuto, quindi un momento introduttivo in cui verrà spiegato il progetto e gli intenti che hanno guidato alla realizzazione del film, e mostrate immagini dei luoghi del Canavese che sono stati teatro naturale e storico per le riprese. E poi… via alla proiezione.

 

Montanaro: una domenica tra moto, passeggiate e sapori

Doppio appuntamento di richiamo, domenica 4 luglio a Montanaro. Il circolo Endas “Roberto Bello” organizza il suo tradizionale raduno di motociclette d’epoca: è l’edizione del trentennale, caratterizzata dal riconoscimento “La ruota d’oro”. Fino alle 10 i mezzi sono attesi in via Matteotti per la punzonatura, l’iscrizione e l’assegnazione dei numeri; fino alle 11 rimarranno in sosta, per offrirsi all’ammirazione dei visitatori; alle 11,30 l’aperitivo per gli iscritti, quindi il tour sulle strade della zona, per poi raggiungere per il pranzo, alle 13, il ristorante Regina. Premiazione per tutti, infine, alle 16. Per informazioni contattare il direttivo Endas al numero 366/18.89.855 (Mario).

L’altra iniziativa si intitola “Montanaro con gusto”, una passeggiata enogastronomica alla scoperta del cuore medievale del paese, organizzata dalla Pro Loco (prenotazione obbligatoria entro domani, venerdì 2 luglio, al numero 33/76.84.899, o sulla pagina Facebook della Pro Loco). Il costo è 15 euro e i turni della passeggiata saranno sei, con partenza alle 10, alle 10,30, alle 11, alle 17, alle 17,30 e alle 18. Ritrovo in piazza Donatori di Sangue, di fronte alla Croce Rossa, sosta in piazza Massa per degustare formaggi e miele accompagnati da un calice di vino; quindi la sosta dei muratori, con un tagliere di salumi e un calice di vino, e l’arrivo al castello dei Conti Frola per un brindisi di saluto con canestrelli e torcetti. Nel giardino del castello ingresso libero a tutti per l’esposizione e vendita di prodotti tipici del territorio.

Il gruppo mamme Le Ciampornie si metterà a disposizione per garantire, nel corso della giornata, occasioni di intrattenimento per i più piccoli. Collaborano all’iniziative l’aziende agricole locali Valle Orco e Refiore, la Viber salumi e la Tenuta Roletto di Cuceglio per i vini. A pranzo e cena vengono proposti menu a prezzo fisso dal circolo Arci “Giulio Massa”, alla birreria Toro Pazzo e Al Canastrel Osteria del Fritto.

 

Noasca: festa al santuario della Madonna del Truc

Torna in questo fine settimana l’annuale appuntamento con la festa al Santuario della Madonna del Truc, “tra natura e tradizione”. Sabato 3 luglio, a Noasca, alle 20 meditazione del Rosario e alle 22.30 “ricordi degli antichi mortaretti”. Domenica 4, alle 11 la Messa solenne al Santuario in quota, raggiungibile con un percorso a piedi di circa un’ora con partenza dalla frazione Jerener (ma dalle 8.30 sarà disponibile il servizio elicottero con partenza dalla frazione Fè inferiore: info al 347-63.43.334); nel pomeriggio, ancora al santuario, alle 14.30 recita dei Vespri e meditazione del Rosario.

 

Pont Canavese: mercato di “Campagna Amica”

Dal 4 luglio e per tutte le domeniche di questo mese, dalle 9 alle 19 piazza Craveri a Pont ospiterà il “Nuovo mercato di Campagna Amica”, con esposizione e vendita dei prodotti a kilometro zero degli affiliati a Coldiretti; per i più piccoli, passeggiate sui pony a cura dell’associazione Val Gallenca Horse.

 

Rivarolo: presentazione libro

“E dopo il tuono arrivò il buio e poi il silenzio”: questo il suggestivo titolo di un volume freschissimo di stampa interamente dedicato alla tragedia del 2 gennaio 1958, quando quattro vigili del fuoco volontari del distaccamento di Rivarolo persero la vita nell’impatto tra l’autopompa “Leoncino” sulla quale viaggiavano e una littorina della ferrovia Canavesana. Lo scontro avvenne all’altezza del passaggio a livello tra Favria e Rivarolo, lasciato incustodito: sul luogo oggi una lapide ricorda il sacrificio di Giacomo Gindro, Antonio Merlo, Domenico Porello e Renè Sacchi, in memoria e onore dei quali ogni 2 gennaio al calare della sera risuona lancinante la sirena un tempo usata per chiamare al loro dovere i pompieri rivarolesi.

È bello, prima ancora che doveroso, che a distanza di 63 anni non si sia persa memoria di quel drammatico evento che tanto segnò la vita della città. A ricostruirlo ci pensa ora un prezioso volume dello scrittore torinese Michele Sforza (per i tipi delle Edizioni Graphot), ricco di immagini e documenti d’archivio sinora non pubblicati, corredato da una precisa ricostruzione dei fatti e arricchito da testimonianze reali e vicende personali delle vittime. Il tutto realizzato su impulso del Distaccamento dei Vigili del Fuoco rivarolesi e attraverso la consultazione dell’Archivio provinciale dei Vigili del Fuoco di Torino.

Il volume sarà presentato ufficialmente alla popolazione nel pomeriggio di sabato 3 luglio, a margine della cerimonia di inaugurazione del rinnovato castello di manovra presso la sede dei pompieri in via Antonio Merlo: l’appuntamento è alle 17.

 

Ronco: “Festa del pane” a Boschettiera

Domenica 4 luglio si svolge la “Festa del pane” in frazione Boschettiera di Ronco. Il programma prevede alle 9 il ritrovo nella piazza di Molino di Forzo e la successiva partenza alla volta di Boschettiera, con bevande calde all’arrivo; alle 12.30 pranzo con menù tipico e pane cotto nell’antico forno a legna della frazione; pomeriggio allietato dalle note del Duo Acquamarina. Prenotazione per il pasto (12 euro) obbligatoria entro le 12 di domani, venerdì, al 349-10.25.938 (Cosimo).

 

Rondissone: Biblioteca

L’Amministrazione comunale di Rondissone rende noto che i volontari della Biblioteca civica saranno presenti nei sabati 3, 10 e 17 luglio, dalle 9 alle 11 nella Sala consiliare del Municipio, per consentire agli utenti, in possesso da tempo di libri in prestito, di riconsegnarli. Si chiede pertanto di provvedere alla restituzione dei testi prima della pausa estiva, e nell’attesa della futura apertura della Biblioteca nella sua nuova sede.

 

Strambino: “Strambinaria”

“Folle di Scienza” e “Strambinaria”: la quarta edizione dell’iniziativa ideata da Frame-Divagazioni Scientifiche farà di Strambino la “piccola capitale della scienza” da domani, venerdì 2, a domenica 4 luglio. Due diversi eventi, ma un appuntamento unico per riflettere sulla scienza e svelare i retroscena della sua comunicazione: quello che aspetta il pubblico è, in effetti, un laboratorio a cielo aperto per parlare di scienza e di divulgazione.

Oltre agli incontri e alla formazione per i divulgatori ci sarà anche un programma aperto a tutti, quello di “Strambinaria” che, sabato e domenica, riserverà un florilegio di conferenze, laboratori per bambini, spettacoli e altro ancora. Il primo di questi appuntamenti è previsto sabato 3 luglio alle 21,30 in piazza Municipio, e si tratta di “Musica delle stelle” con Simone Jovenitti e la Folle Orchestra.

Domenica 4 nel pomeriggio è previsto invece un ricco calendario di laboratori e incontri, rivolti in special modo ai giovanissimi. Alle 16, nel parco del Castello, “Sensi in movimento”, workshop di teatro-danza e movimento sui sensi (Anna D’Errico; prenotazione obbligatoria, info@follediscienza.it). E alle 17 in piazza Municipio “Lo stupefacente sistema solare in scala”, passeggiata con Pierdomenico Memeo e Alessio Zanol.

E poi tutta una serie di altri incontri divulgativi in piazza del Municipio e al “Bonafide”. Sul sito www.follediscienza.it si trovano il programma completo e tutti i dettagli sulle modalità di partecipazione

 

Valprato Soana: “Passeggiata ridente” a Campiglia

La Guida del Parco Silvia Amore e la “laughter Yoga leader” Sandra Orso Giacone propongono per sabato 3 luglio una “passeggiata ridente” a Campiglia Soana, con ritrovo alle 9.30 nella piazza della frazione: quota di partecipazione 15 euro, iscrizioni entro oggi, 1° luglio, all’e-mail info@si-cammina.it.

 

Valprato Soana: riaperta la Seggiovia Ciavanassa

Da sabato scorso ha riaperto i battenti al pubblico la seggiovia della Ciavanassa, che dalla stazione di partenza in frazione Pianprato conduce sino al Rifugio Rosa dei Banchi, esso pure tornato ad accogliere escursionisti e gitanti. La società Pianeta Neve, che gestisce l’impianto, ne assicurerà il funzionamento in tutti i fine settimana di luglio, con aperture potenziate ad agosto. Altre informazioni sul sito www.pianeta-neve.it.

Esegui l'accesso per Commentare