Appuntamenti di domenica 13 settembre

Alice Castello: Carnevale… in ritardo

Domenica 13 settembre, dalle 14,30 in piazza Ballario, l’associazione Le Botteghe del Castello, in collaborazione con l’oratorio parrocchiale e i rioni, organizza una merenda in maschera per tutti i bambini, con gli animatori dell’oratorio a vivacizzare il pomeriggio. Oltre alla maschera, serve la mascherina. Info 320/48.05.102.

 

Borgofranco e Ivrea: appuntamenti del Festival del turismo responsabile

Ultima giornata del festival, domenica 13 settembre, a Ivrea e Borgofranco. In contemporanea, due itinerari a piedi: il primo – guidato dall’archeologa Lorenza Boni –, con partenza alle 9.30 da Ivrea, per scoprire “Eporedia. Archeologia di una città fra roccia e acque”; il secondo – guidato da Via Francigena di Sigerico e Quelli del Martedì – con partenza alle 10 da Borgofranco per percorrere insieme un tratto della via Francigena, toccando il Lago Nero e arrivando ai Balmetti, dove alle 13 ci sarà una degustazione enogastronomica a cura di Farinei dei Maestri del Gusto e la visita guidata alle caratteristiche cantine scavate nella roccia. A seguire, performance teatrale “Tutto per una pietra” di Lisa Gino, con accompagnamento musicale di Luisa Fornero, e lo spettacolo di danza “Devoti scheletri” della compagnia Baobab, danze e musiche dall’Africa. Per informazioni e prenotazioni scrivere a ivrea@festivalitaca.net o chiamare il 338/78.66.084.

 

Caravino: “Panorama” a Masino

Torna l’evento che dal 2014 il Fai–Fondo Ambiente Italiano dedica ai paesaggi che circondano i suoi beni, organizzato in collaborazione con Fondazione Zegna. Domenica 13 settembre dalle 11 alle 19, settima edizione della “Giornata del Panorama”: il Fai invita il pubblico a “guardarsi intorno” e apprezzare la bellezza dei paesaggi che si possono ammirare in nove suoi beni, tra cui il Castello e Parco di Masino. L’incantevole panorama che si gode dal Castello verrà approfondito dal punto di vista naturale e antropico, e grazie alle visite guidate con il capo giardiniere e le guide locali si potranno scoprire il parco storico con i suoi alberi monumentali, il vigneto e le cantine e documenti storici con le rappresentazioni del paesaggio nel ‘700. In programma anche una degustazione di Erbaluce del vigneto di Masino. Itinerari a piedi e in bicicletta – disponibili tramite QR Code – suggeriranno inoltre i luoghi più suggestivi dei dintorni. Per partecipare alla Giornata è obbligatoria la prenotazione: www.giornatadelpanorama.it (sito su cui si può reperire ogni altra informazione).

 

Ivrea: laboratori al Garda

Riprendono a settembre le attività del Museo civico ‘P.A. Garda’ rivolte a bambini e ragazzi.

Si riparte con tre progetti ideati e curati da Angela Ferrari, dedicati a conoscenza e valorizzazione della collezione orientale ospitata nel Museo, recentemente riallestita. Il primo laboratorio si terrà domenica 13 settembre alle 15,30. Si tratta della Festa “del doppio 9”, che ha come protagonista il crisantemo, di cui il 9 settembre in Giappone si celebra la Festa nazionale. La visita alla sezione orientale sarà finalizzata ad ammirare gli oggetti in cui questo fiore è presente. Durante l’attività successiva, verrà spiegata la pittura a inchiostro su carta in forma semplificata, seguita dalla realizzazione, da parte dei partecipanti, di un’opera, avente per soggetto il crisantemo. Il laboratorio avrà durata di circa 90’ (visita inclusa), con numero di partecipanti (età minima 8 anni) compreso tra 5 e 8 e costo di 7 euro a persona (compresi materiali). Per info www.museogarda.it.

 

San Giusto: giardini intitolati a don Piero Gremo

È in programma domenica 13 settembre l’intitolazione dei giardini antistanti la chiesa parrocchiale alla memoria dello storico parroco don Piero Gremo, prevosto di San Giusto dal 1970 al 2017. La cerimonia si terrà al termine della Santa Messa delle 11, cui parteciperanno i priori della Festa della Contrada (presso la cui cappella è in corso in questi giorni la novena di preparazione, con la recita del Rosario alle 20.30), e sarà seguita da un “aperipranzo” allietato dalle note della Filarmonica Sangiustese.

 

San Sebastiano: Pom Matan “ciapa lì e porta a ca”

32ª edizione per la Sagra del “Pom Matan”. La Pro Loco e l’Amministrazione comunale hanno deciso di proporre la modalità dell’asporto per consentire a tutti di gustare le specialità protagoniste dell’evento senza problemi. Domenica 13, dalle 11 alle 15 agli impianti sportivi, verranno distribuite le specialità a base di “pom matan”, dai tipici agnolotti (da cuocere), ai “friceuj”, alla torta nera. È obbligatoria la mascherina e verrà rilevata la temperatura.

Esegui l'accesso per Commentare