Appuntamenti di sabato 15 febbraio

Agliè: visite a tema al Castello

Sabato 15 febbraio (e poi sabato 29) alle 15 visita guidata di approfondimento al Castello Ducale di Agliè (piazza Castello 1), una delle Residenze Reali di Torino e del Piemonte iscritte nella Lista del Patrimonio mondiale Unesco. “Come riuscivano a scaldarsi in un salone così grande?” è una delle domande più frequenti: le visite guidate cercano di dare una risposta, riportando la vita quotidiana nelle sale del Castello. Ingresso 6 euro adulti, gratis per minori di 18 anni. Prenotazione obbligatoria allo 0124/33.01.02.

 

Bollengo: Carnevale

Secondo tradizione, sono i coscritti – quest’anno quelli del 2001 – a farsi carico dell’organizzazione del Carnevale, che si svolgerà da domani, venerdì 14, a lunedì 17 febbraio. I protagonisti della festa sono in tutto 17, 13 residenti e 4 amici che hanno voluto condividere con loro questa esperienza. Domani alle 21 la presentazione dei coscritti al balcone del Municipio; alle 21,30 la fiaccolata con la partecipazione della Filarmonica di Bollengo e alle 22 la serata disco con i d.j. Menny e Harry Gose. Sabato alle 10,30 la benedizione dei fagioli grassi e quindi la loro distribuzione. Alle 14 il ritrovo dei carri allegorici al campo sportivo, in vista della sfilata e alle 22 di nuovo tutti in pista con d.j. Menny. Domenica alle 14 si ripete la sfilata dei carri e delle maschere, con la partecipazione dei Pifferi di Arnad, di Pifferi e Tamburi di Lessolo e degli Squilibrass. Alle 17,30, in piazza del Municipio, l’esibizione dei gruppi folcloristici e la premiazione della sfilata. Alle 21,30 la fiaccolata per le vie conclusa dall’abbruciamento dello scarlo; e alle 22 lo spettacolo pirotecnico e la serata latino americana con Radio Gran Paradiso. Lunedì 17 alle 20 la cena di chiusura con polenta e merluzzo, organizzata dalla Pro Loco. Info e prenotazioni 338/76.41.090.

 

Bosconero: spettacolo teatrale

Al Teatro Comunale di via Villafranca 5 procede la terza edizione della rassegna “Dissimilis”, promossa dalla compagnia NuoveForme con il contributo della Fondazione Piemonte dal Vivo. In scena, sabato 15 febbraio, alle 20,45, il monologo di Alassane Conde, per la regia di Beppe Gromi, “Due gocce nella polvere”. Oltre al biglietto singolo, in vendita a 14 euro (ridotto 12 euro) è possibile acquistare l’abbonamento agli ultimi tre spettacoli della rassegna a 35 euro. A “Due gocce nella polvere” seguiranno “La Divina” di e con Alessandro Fullin, e “Tredicesimo Piano” di Simone Faraon. I biglietti sono in prevendita online sul circuito Vivaticket, o alla Libreria Colibrì di via Arduino 14 a Cuorgné. Per info e prenotazioni: biglietteria@nuoveforme.com, 329/41.59.802.

 

Casalborgone: spettacolo teatrale

Prosegue la rassegna “Il teatro ritrovato”, al Teatro San Carlo di piazza Carlo Bruna, accogliente sala del paese collinare che, grazie alle proposte di Faber Teater, presenta un’interessante serie di spettacoli aperti ai diversi linguaggi della scena, rivolti a un pubblico ampio e coinvolgendo, grazie alla messa in atto di nuove strategie, anche i più giovani.

Il cartellone, ideato da Faber Teater insieme alla Fondazione Piemonte dal Vivo, e con la collaborazione dell’Amministrazione comunale, offrirà al pubblico, sabato 15 febbraio alle 21, uno spettacolo di nuova drammaturgia: “La vita ha un dente d’oro”, scritto da Rita Frongia e diretto da di Claudio Morganti. Per avvicinare i giovani spettatori alla rassegna è stato ideato un biglietto speciale: per ogni serata saranno a disposizione 6 biglietti al costo di 1 euro per i giovani tra i 14 e i 25 anni. Il biglietto intero costa 9 euro, ridotto 7 euro (per residenti a Casalborgone, under 18, over 65 e per chi usufruisce del baby parking).

Per info e prenotazioni teatrosancarlo@comune.casalborgone.to.it, 340/89.06.527 e info@faberteater.com. E’ disponibile un servizio di baby parking: grazie al micronido di Casalborgone, sarà possibile affidare i bimbi dalle 20.45 alle 23.15, al prezzo di 12 euro (il servizio si attiva con un minimo di tre bambini). Il baby parking va prenotato entro oggi, 13 febbraio, al 346/85.60.044.

 

Castellamonte: si presentano i personaggi del Carnevale

La sera di sabato 15 febbraio, alle 20,30, partirà il corteggio storico dall’arco di Pomodoro, in piazza Martiri della Libertà: giunti in piazza Vittorio Veneto ci saranno la presentazione dei rioni, dei gruppi ospiti e del Supremo Ordine Bela Pignatera e Consoli, l’investitura dei terzieri e delle dame e il disvelamento delle identità di Bela Pignatera e Primo Console. Il gruppo Il Contado dei Castellamonte presenterà uno spettacolo di fuoco e si chiuderà con un rinfresco.

 

Cantoira: si presenta il libro su don Piero Solero

Sabato 15 febbraio alle 17,30, nella Biblioteca di Cantoira, presentazione della mostra e del libro “Don Piero Solero, cappellano del Gran Paradiso. Alpino, alpinista, fotografo, scrittore e accademico del Gism”. Intervengono i curatori Adolfo Camusso, Mario Merlo e Stefano Merlo, tutti accademici del Gism (Gruppo italiano scrittori di montagna), Stefano Merlo anche presidente della sezione di Rivarolo del Club Alpino Italiano; modera Marco Blatto, accademico e consigliere nazionale del Gism, socio del Gruppo Ana di Cantoira e direttore della Biblioteca locale.

 

Chiaverano: festa in memoria di Moretti

Sabato 15 febbraio a partire dalle 18, al Teatro “Bertagnolio” di via del Teatro 19, il Festival Morenica – giunto alla diciottesima edizione e organizzato da Sensounico e Tencologia Filosofica, con la direzione artistica di Renato Cravero e Francesca Brizzolara –, propone una festa in memoria di Giovanni Moretti, torinese, un grande maestro del teatro italiano scomparso nella primavera dello scorso anno, guida e radice anche dello stesso progetto Morenica -Cantiere Canavesano . Si inizia alle 18,30 con la proiezione del video realizzato dall’Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare, che presenta estratti dei suoi lavori, interviste e il suo punto di vista sul teatro, cui seguono testimonianze di chi con lui ha studiato e lavorato e di alcuni rappresentanti dell’Archivio del Teatro di Chiaverano. Alle 20 il rinfresco, offerto dall’agriturismo La Schiavenza di Piverone e dal Comune di Chiaverano, seguito alle 21 dallo spettacolo “S-Concerto – Assurdo per Gian Renzo Morteo e Giovanni Moretti”, con la drammaturgia e la regia di Alfonso Cipolla, molto liberamente tratto dal teatro di Jean Tardieu, e in scena gli ultimi attori “allenati” da Giovanni Moretti durante un corso di alta formazione sul teatro dell’assurdo: Donatella Degrandi, Lorenzo De Pasquale, Davide Mantovani, Alice Ripoli, Francesca Riva, Maria Stella Sturiale, Igor Toniazzo, Gio-vanni Viberti, e con la partecipazione di Oliviero Pari.

L’ingresso alla serata è a offerta libera e i contributi racimolati andranno a sostenere la campagna di raccolta fondi attiva sulla piattaforma di crowdfunding Eppela fino al 21 febbraio. Per altre info: morenicafestival@gmail.com, 338/76.25.380, www.morenica.org.

 

Chiaverano: Biblioteca aperta anche il sabato

Da febbraio, in via sperimentale, la Biblioteca comunale “Enea Riccardino” sarà aperta anche il sabato dalle 10 alle 12. Rimangono inalterate le altre aperture: lunedì, mercoledì e giovedì dalle 15,30 alle 17,30, Per eventuali informazioni contattare la Biblioteca al 334/21.97.067 o scrivendo all’indirizzo di posta elettronica biblioteca@comune.chiaverano.to.it.

 

Chivasso: Laura Carè al Caffè Firenze

Laura Carè, socia di Prisma Laboratorio Artistico, è la prossima pittrice in procinto di mostrare le sue opere al pubblico, nella ormai consueta cornice del Caffè Firenze di via del Collegio, di proprietà di Massimo Giuliano e Carla Scalise. La mostra verrà inaugurata sabato 15, alle 17.45, le opere resteranno esposte fino al 20 marzo e saranno visionabili negli orari di apertura del locale.

 

Colleretto Giacosa: commedia dialettale

Il Contato del Canavese, per la rassegna “Fuori le mura” realizzata nell’ambito della stagione 2019-2020 del Teatro “Giacosa” di Ivrea, sabato 15 febbraio alle 20,45, nella sala polifunzionale “Piero Venesia”, propone alle 20,45 la commedia dialettale “La pùles ant l’orìa”, per l’interpretazione della compagnia Teatro Nuovo Ozegna.
Interpreti della divertente pièce sono Concetta Bonomo, Domenica Cerutti, Teresina Costantino, Kathy Denny, Anna Maria Fiocchi, Enzo Morozzo, Salvatore Natoli, Elvira Pezzi, Paola Romano, Roberto Sacconier, Gino Vittone; dietro le quinte offrono il proprio contributo Maria Cavaletto e Riccardo Omage. Biglietti 10 euro, per ulteriori informazioni 0125/64.11.61 (Contato del Canavese).

Cuceglio: carnevale

Sabato 15 alle 15 il carnevale dei bambini e, alle 20, l’apericena e il veglione in maschera con l’orchestra di Loris Gallo. Domenica 16 alle 11,30 la benedizione di “faseui e quajette” in piazza Marconi, alle 12,30 la fagiolata. Alle 15 ritrovo al padiglione per la sfilata; cena alle 20 e serata disco revival con Ico d.j.

 

Cuorgnè: Mostra sui “Longobardi a Belmonte”

Al Museo Archeologico del Canavese, in via Ivrea 100, fino al 29 maggio, sarà visitabile la mostra “Longobardi a Belmonte”, dedicata a 70 anni di archeologia al S. Monte di Belmonte. Apertura dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 e il secondo sabato del mese dalle 14,30 alle 18. Per informazioni: 0124/65.17.99, segreteria@cesmaonline.org, www.cesmaonline.org.

 

Foglizzo: Carnevale

Sabato 15 febbraio alle 20,30, con la fiaccolata in partenza dal Castello dei Biandrate (via del Castello 6), si avvierà la 46a edizione del Carnevale di Foglizzo, patrocinato dalla Città metropolitana di Torino. Il Conte e la Contessa (Umberto Sissoldo e Elena Stanzione), maschere ufficiali del carnevale foglizzese, riceveranno l’investitura ufficiale alle 21, in occasione del ballo in maschera in programma al centro polifunzionale di via San Giovanni Bosco (ingresso libero).

 

Ivrea: Canzoni della tradizione piemontese

Ernesto Ravetto & Lorenzo Ravetto sono il Father & Son acoustic duo, che sabato 15 febbraio alle 21,30, allo Zac! del Movicentro, propone in concerto le canzoni della tradizione piemontese. Ingresso libero.

 

Ivrea: i 50 anni della Fraternità di Lessolo ricordati da Bettazzi e Manicardi

Sabato 15 febbraio, alle 17 in sala Santa Marta a Ivrea, due relatori e testimoni d’eccezione come il vescovo emerito monsignor Luigi Bettazzi e il priore della Comunità di Bose Luciano Manicardi saranno protagonisti di un incontro commemorativo del 50° anniversario della “Fraternità di Lessolo”, ricordando in modo particolare padre Giuliano Bettati, ideatore e anima della Fraternità. Ingresso libero.

 

Ivrea: inaugurazione mostra di Dautremer

Sabato 15 febbraio alle 18, al Museo civico “Pier Alessandro Garda” di piazza Ottinetti, sarà inaugurata la mostra “La Prima Arancia”, illustrazioni e bozzetti inediti di Rebecca Dautremer dedicati allo Storico Carnevale di Ivrea, in esposizione fino al 29 febbraio. L’esposizione sarà arricchita da alcuni memorabilia inerenti la storica manifestazione messi a disposizione dall’antiquario Raimondo Mazzola. Sarà inoltre esposto per la prima volta dopo il restauro il prezioso scettro portato in corteo dal Magnifico Podestà in occasione delle cerimonie ufficiali quali l’Epifania, il giuramento al Vescovo, la Preda in Dora e l’abbruciamento dello Scarlo di Piazza di Città. L’allestimento della mostra è stato realizzato grazie al supporto di Tuttocornici di Luca e Antonio Gaiga in piazza Freguglia a Ivrea. In anteprima, alle 16,30 al Caffè del Teatro di via Palestro, l’avvocato Carlo Ardissono e la casa editrice Natipifferi presenteranno al pubblico il portfolio contenente le riproduzioni delle immagini e un testo realizzato da Taï-Marc Le Thanh, marito di Rebecca Dautremer e autore anche dei testi di alcuni libri illustrati dalla moglie. Interverranno le autorità della Città e Rebecca Dautremer.

 

Ivrea: seconda domenica di carnevale

Il programma carnevalesco procede secondo la consueta scansione, che per la “penultima domenica di Carnevale”, quest’anno 16 febbraio, prevede innanzitutto, a partire dalle 9, la visita alle fagiolate storiche di Montenavale, “Cuj dij vigne”, Torre Balfredo e San Pietro Martire, da parte del Generale Vincenzo Ceratti e del suo Stato Maggiore.

Alle 10 s’inaugurerà, in piazza Ottinetti, il mercatino degli aranceri, e mezz’ora più tardi i carri da getto daranno vita alla loro coreografica parata per le vie del centro, per essere poi presentati in piazza del Rondolino. Tutti sul Ponte Vecchio, a mezzogiorno, per rievocare la riappacificazione fra gli abitanti dei rioni del Castellazzo e del Borghetto, avvenuta a fine ‘700, dopo decenni di fiera rivalità (al limite del cruento), grazie all’intervento delle donne dei due quartieri, arcistufe di tutte quelle contrapposizioni: quindi a tavola, a sancire la pace ritrovata con il pranzo della Croazia.

Il pomeriggio vivrà della seconda alzata degli Abbà; i cinque piccoli priori, rappresentanti delle antiche parrocchie cittadine, saranno sollevati da un ufficiale, ciascuno da un balcone dei rioni San Grato (Costanza Caracciolo), San Maurizio (Gaia Maridon), Sant’Ulderico (Giulia Fragale), San Lorenzo (Sofia Perino), San Salvatore (Rebecca Ronco). In chiusura, dopo l’esecuzione della “Generala” da parte dei Pifferi, alle 18 la Fondazione dello Storico Carnevale insignirà i tre artisti vincitori del Premio “Samperi” per la migliore illustrazione dei carri da getto: alle 18 nella Sala Dorata del Municipio.

 

Mercenasco; “Orchiday” al Peraga Garden Center

Sabato 15 e domenica 16 febbraio torna al Peraga Garden Center di via Nazionale 9, si svolge “Orchiday”, mostra mercato internazionale di orchidee giunta quest’anno alla sua sesta edizione. In entrambe le giornate, a partire dalle 15, i visitatori potranno partecipare al corso gratuito “Orchidee, una medicina per l’anima”, a cura di Giancarlo Pozzi. L’evento sarà trasmetto anche in diretta su www.facebook.com/Peraga.it. Per altre informazioni www.peragashop.com.

 

Montalto Dora: Carnevale

Sabato 15 alle 9,30 la benedizione della fagiolata benefica in piazza del Convento, alla presenza di Castellana, Generale e corteo storico, e l’inizio della distribuzione con l’accompagnamento della Banda musicale di Montalto Dora; alle 10,40 la fagiolata benefica sarà in zona Baltea. In anfiteatro, alle 15, il ballo dei bambini, e alle 22 quello per tutti, con il gruppo The Kiss (ingresso gratuito).

Domenica 16 febbraio alle 9,30 la sfilata a piedi di Castellana, Generale e corteo storico per le vie del paese accompagnati dalla Banda musicale di Montalto Dora. La Messa alle 10,30 e alle 14 l’avvio della sfilata del corteo per le vie con la tradizionale cavalcata napoleonica accompagnata da carri allegorici, gruppi a piedi e Bande. In piazza del Comune ringraziamento di tutti i partecipanti alla sfilata, alle 17,30. Alle 19,30 in anfiteatro la cena piemontese e alle 22 la serata danzante con l’orchestra Patty.

 

Quincinetto: una serata dedicata a Lucio Dalla

Il Comune, in collaborazione con Pro Loco e Centro di formazione musicale L’Artistica, organizza la serata “Più forte ti scriverò” per ricordare le canzoni di Lucio Dalla, sabato 15 febbraio dalle 21 all’auditorium “Dante Conrero” di piazza Armonia e Concordia. La Compagnia d’arte e spettacolo Andromeda canterà (e ballerà) Lucio Dalla: ospite speciale, il chitarrista Marco Ghiringhello, e con lui le voci di Teresa Gioda, Matteo Chiantore, Luca Spitale; si esibiranno inoltre i danzatori Fiorella Pacetti, Alice Mistretta, Alina Mistretta, Sara Ugorese, Ottavia Capussella. Il biglietto costa 8 euro, gratuito per gli under 12. Prevendita da Penna e Calamaio a Quincinetto e, a Ivrea, alla Galleria del Libro. Parte del ricavato sarà devoluta all’hospice Casainsieme di Villa Sclopis a Salerano e all’Airc (Associazione italiana ricerca cancro).

 

Romano Canavese: Carnevale

Sabato 15 febbraio alle 10,30 la visita di Domina e Console alle autorità civili e religiose; alle 11,30 la benedizione dei fagioli grassi e la loro distribuzione in piazza Ruggia, e a mezzogiorno al Mulino di Cascine. Pranzo di carnevale, alle 12,30 alla sede Pro Loco (prenotazioni 329/02.05.338); e alle 21 il ballo in maschera con l’orchestra Easy Music.

Domenica 16 alle 11 la Messa con la partecipazione dei personaggi in costume. Alle 14 la partenza del corte di carri allegorici e maschere, con la Banda musicale il gruppo Musici e Sbandiera-tori di Oglianico. E alle 18 cala il sipario con il rogo del “Burler ‘d Marias” in piazza Ruggia.

 

San Benigno: primo torneo “Sanbe Balilla” all’oratorio

Prima edizione del torneo “Sanbe Balilla”, all’oratorio “Maria Immacolata”. Le gare si disputeranno sabato 15 febbraio alle 17.30. Informazioni al 333/79.39.689.

 

San Giorgio: Carnevale

Parte sabato sera, 15 febbraio, la 49a edizione dello Storico Carnevale Sangiorgese organizzato dalla Pro Loco con il patrocinio del Comune, che prevede un’ampia serie di eventi, fino al 25 febbraio. Si parte, dunque, sabato con il ritrovo in piazza Ippolito Sangiorgio per la presentazione dei personaggi “al castello”, con gli sbandieratori di San Damiano d’Asti accompagnati dal rullo dei tamburi e dal suono delle ocarine; a seguire, fiaccolata sino in Municipio per la cerimonia della consegna delle chiavi del paese e conclusione in piazza Ippolito Sangiorgio per la presentazione del babacio e la distribuzione di vin brulé e bugie a tutti.

 

Settimo Rottaro: Bagna caoda

Una serata dedicata alla bagna caoda, organizzata dall’associazione Settimo nel Cuore per sabato 15 febbraio, alle 19.30, al salone parrocchiale. Informazioni allo 0125/72.02.21 (costo 20 euro per gli adulti, 12 per i bambini fino a 12 anni). Il ricavato servirà a cofinanziare il restauro della chiesa parrocchiale di San Bononio Abate.

 

Torre Canavese: in maschera

Festa in maschera, sabato 15 dalle 14,30 in piazza Olivetti, organizzata dalla Pro Loco “I Braja Luv”: tutti invitati a un pomeriggio di giochi e divertimento.

Esegui l'accesso per Commentare