Appuntamenti di sabato 17 ottobre

Agliè: incontro al Castello per “Morena Ovest”

Sabato 17 alle 10,30, nella sala San Massimo del castello di Agliè, l’incontro “Nuovi itinerari di cicloturismo e mobilità attiva in Canavese” sarà l’occasione per illustrare il progetto Biking Gal. Alle 17, al castello di Torre, sarà invece la libreria-enoteca Livré di Ivrea a presentare “Un pomeriggio con Buzzati”, dal mistero dei racconti alle storie di famiglia, con la partecipazione di Valentina Morassutti, nipote dello scrittore; letture di Vittorio Bestoso, musica della violinista Marina Martianova e delle sue allieve, presentazione di Pia Simonetti. Ingresso libero fino a esaurimento posti, gradita la prenotazione (0125/28.14.39, info@livreivrea.it). Informazioni dettagliate sul progetto e le singole iniziative su www.morenaovest.it o la pagina Facebook dedicata.

 

Bosconero: Cresime

Saranno 14 i ragazzi che sabato 17 ottobre riceveranno dal vescovo monsignor Edoardo Cerrato il sacramento della Confermazione. La funzione liturgica nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista inizierà alle 18. I ragazzi saranno presentati al vescovo da padre Enrico e dal diacono Giacomo Mareina.

 

Canavese: “Una montagna di gusto”

Per sabato 17 ottobre, in due turni (alle 10 e alle 16), la Cantina Orsolani di via Michele Chiesa 12 a San Giorgio (0124/32.386, info@orsolani.it) propone una visita alla struttura, con degustazione di Erbaluce di Caluso nelle tre varietà e in omaggio una bottiglia a coppia di Erbaluce docg La Bianchera (costo 13 euro a persona). E la Cantina Gnavi di via Battisti 8 a Caluso (348/22.31.844, 340/73.16.422, info@cantinagnavi.it), dalle 10 alle 13 apre le sue porte per una visita guidata che si estende anche alle vigne di proprietà; al termine l’aperitivo con degustazione delle tre tipologie di Erbaluce di Caluso docg in abbinamento a finger food con prodotti della tradizione canavesana (25 euro, prenotazione obbligatoria entro domani, venerdì 16 ottobre).

Per tutti gli eventi di “Una montagna di gusto” è richiesta la prenotazione direttamente presso il ristorante o il produttore presso cui ci si intende recare. Tutti i riferimenti si trovano su www.turismoincanavese.it, mentre per ulteriori informazioni ci si può rivolgere anche allo 0124/36.07.49 o scrivere a info@turismoincanavese.it.

 

Castellamonte: “Planetarium”, mostra alla Fornace Pagliero

Nella sede dell’Associazione Museo Centro Ceramico Fornace Pagliero 1814, in frazione Spineto 61, è visitabile fino al 1° novembre la mostra di scultura ceramica “Planetarium”, una installazione unica formata da 40 sfere dal diametro di 60 centimetri, realizzate ciascuna da un artista diverso. L’esposizione è curata da Vittorio Amedeo Sacco. La visita è a ingresso gratuito, nei giorni feriali (eccetto il lunedì, giorno di chiusura) dalle 15 alle 19 e nei festivi dalle 10 alle 19.

 

Chivasso: inaugurazione mostra di Siccardi

L’associazione Prisma Laboratorio Artistico e il Caffè Firenze di via del Collegio 12/c, nel rispetto dei protocolli anti-Coronavirus, presentano una nuova mostra che verrà inaugurata sabato 17 ottobre alle 17.45. A esporre sarà Domenico Siccardi, ottimo incisore che proporrà alcune sue opere in un allestimento dal titolo “Incidendo…”. Le opere saranno esposte fino al 16 novembre, visionabili negli orari di apertura.

 

Chivasso: “Stagione del benessere”,

Dopo l’apertura in grande stile con il Trail delle Colline, la “Stagione del benessere” prosegue nei prossimi giorni avendo come protagonisti soprattutto i gruppi di cammino coordinati dall’associazione Fand. Sabato 17 alle 11 nell’atrio della piscina comunale, con una presenza massima di 30 persone, verrà illustrato il progetto dell’associazione Libertas Nuoto “Be active, stay young”, mentre domenica 18, alle 10 in piscina, ci sarà l’open day dedicato ai bambini dai 3 ai 5 anni, con mamma e papà.

Tornando a sabato, l’associazione ArciZeta propone alle 15, con partenza da Chivasso, il trekking verso il Bosco del Vaj, a Castagneto Po, e alle 21, nella sala conferenze di Palazzo Einaudi, la proiezione del film-documentario “Accanto scorre il fiume”. E ancora sabato, lungo il percorso delle camminate proposte dalla Fand, dalle 15 alle 19 il Faber Teater proporrà lo spettacolo teatrale in bicicletta “Il campione e la zanzara”. Infine, domenica 18 dalle 17 alle 19, alla pista di pattinaggio in viale Vigili del Fuoco, lo Skating Dream offrirà uno show di pattinaggio artistico.

 

Chivasso: in bici con il Faber

Nell’ambito della Stagione del Benessere – allestita dall’Amministrazione comunale per promuovere l’attività fisica, un’alimentazione equilibrata e corretti stili di vita come elementi fondamentali del benessere psicofisico – il Faber Teater torna in sella, sabato 17 ottobre alle 16 in piazza del Municipio, per una nuova tappa del suo spettacolo “Il campione e la zanzara”, che si srotolerà per le strade chivassesi. Per partecipare (gratuitamente) è necessario munirsi di bici o monopattino e prenotare: info@faberteater.com o 338/20.00.758. Il Faber è su www.faberteater.com, www.facebook.com/faberteaterwww.youtube.com/faberteater.

 

Chivasso; Punto a Capo, raccolta di generi alimentari

Anche quest’anno l’associazione Punto a Capo organizza una raccolta di generi alimentari a lunga scadenza e generi di prima necessità, da distribuire a famiglie in difficoltà. L’appuntamento è per la giornata di sabato 17 ottobre, alla Coop del centro commerciale Chivasso Est, in corso Galileo Ferraris.

 

Chivasso: “Scatolata benefica” della Caritas

Torna la “Scatolata benefica”, iniziativa dei volontari Caritas per sostenere le attività del Gruppo interparrocchiale. Sabato 17, dalle 15 alle 23, e domenica 18, dalle 10 alle 22, pesca delle scatole con sorpresa, nella chiesa dei santi Giovanni e Marta in via Torino 34. Info: 331/48.41.917, caritaschivasso@gmail.com.

 

Ivrea: il teatro popolare torna all’Auditorium Mozart

Si terrà sabato 17 e domenica 18 ottobre, all’Auditorium Mozart di corso Massimo d’Azeglio, il weekend di presentazione degli spettacoli di teatro popolare proposti dalla Cittadella della Musica e della Cultura di Ivrea e del Canavese fino al mese di dicembre, a recupero degli spettacoli non andati in scena nella stagione teatrale 2019-2020. Sarà Moia il protagonista del weekend del 17 e 18 ottobre, con il divertentissimo monologo “Mej che gnente”, scritto insieme a Luca Moine. Essendo già una consuetudine delle scorse stagioni, anche per questo spettacolo, e per quelli successivi, si manterrà il doppio turno, alle 21 del sabato e alle 15,30 della domenica, anche per rispettare le normative in vigore per il contenimento del contagio (la capienza della sala sarà ridotta a circa la metà) e permettere la sanificazione degli ambienti. A tutti gli spettacoli si può accedere con l’abbonamento della stagione 2019-2020, previa prenotazione. Eventuali biglietti di ingresso ai singoli spettacoli, a pagamento, saranno disponibili fino a esaurimento dei posti consentiti. Per maggiori informazioni: 0125/42.51.23, dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 19. Altre notizie su www.cittadella-ivrea.it.

 

Ivrea: Musei e arte contemporanea

Nell’ambito del programma di Art Site Fest, festival dedicato ai linguaggi della contemporaneità, e in occasione della mostra “Visitazioni” di Agostino Arrivabene (al Museo civico “Pier Alessandro Garda” fino al 22 novembre), sabato 17 ottobre alle 16 nella chiesa di Santa Marta si terrà un incontro sul rapporto tra Musei storici e Arte contemporanea, tema di grande rilevanza all’interno del festival. La “Conversazione sull’arte” sarà moderata da Paola Stroppiana, giornalista e storica dell’arte, e introdotta da Domenico Maria Papa, curatore di “Visitazioni”. A seguire è prevista la visita guidata alla mostra in compagnia di Arrivabene. È necessario prenotarsi inviando una mail a artsitefest@gmail.com; ingresso fino ad esaurimento del limite dei posti e nel rispetto delle disposizioni legate all’emergenza sanitaria.

 

Ivrea: musica per kora e batteria (e libro su Fela Kuti)

Sabato 17 ottobre alle 21 presentazione allo Zac!, a cura di Davide Gamba della Libreria Mondadori, del libro “Fela. Questa bastarda di una vita” di Carlos Moore, il racconto della vita tumultuosa di Fela Anikulapo Kuti (1938-1997), il re dell’afrobeat e una delle figure più imponenti dell’Africa moderna. Il libro è stato tradotto da Marco Zanotti, che dalle 22, nella sua veste di percussionista, sarà protagonista del concerto “Freedom of movement” insieme a Jabel Kanuteh, griot di Tambasansang (Gambia), suonatore di kora, strumento della tradizione.

 

Pont Canavese: Museo della plastica

Ultimi sabato e domenica di apertura, il 17 e 18 ottobre dalle 14,30 alle 17,30, per il Museo della civiltà della plastica Cannon-Sandretto di via Cavalier Modesto Sandretto 16. Per evitare code o attese si può prenotare la visita al 339-81.50.277 o alla mail carbonatto@libero.it.

 

Rivarolo: “AutoreVolmente” ospita Paola Gianotti

Seconda edizione di “AutoreVolmente”, rassegna letteraria nel salone comunale di via Montenero. Domani, venerdì 16 ottobre, alle 21 l’atleta e scrittrice Paola Gianotti proporrà “In fuga controvento: pedalando per le strade del mondo alla ricerca di se stessi”; la serata sarà condotta dall’editore Luca Turolla (Bradipolibri). Consigliata la prenotazione al 333-3750131.

 

Rivarolo: ultimi atti per la rassegna Ri-photo

Fino a domenica 18 ottobre è allestita in diverse sedi la prima edizione di “Riphoto – Oltre la fotografia”, rassegna nata dalla collaborazione tra assessorato alla Cultura e associazione culturale Areacreativa42. Nella sede principale di Villa Vallero in corso Indipendenza 68 sono proposte, con apertura il sabato e la domenica dalle 15 alle 19, le opere di Chiara Dondi, Claudia Corrent, Matteo Suffritti, Oscar Brum, Fabio Bix, Valeria Secchi, Francesco Capponi, Luca Baioni, Jennifer Deri, Virginia del Magro, Charlie Davoli. Lo spazio “Pop-up” annesso al Municipio (via Ivrea 60) accoglie invece il progetto “Dopo la fotografia”, riservato ad artisti che hanno lasciato da parte le loro macchine fotografiche per lavorare su scatti già esistenti: sabato 17 e domenica 18, dalle 15 alle 19, Niccolò Ferrario che espone i lavori del progetto “Presente. Milano. Futuro”, in cui indaga il rapporto tra le nuove architetture di Milano, simboli della rinnovata spinta verticale della città, e la natura che ci circonda, evidenziando la scarsa capacità degli edifici realizzati dalle grandi firme dell’architettura contemporanea di inserirsi nel contesto e porre la natura realmente al centro dell’opera di ridefinizione dello spazio urbano. Per ulteriori informazioni: Areacreativa42, 335/12.27.609, www.areacreativa42.com, info@areacreativa42.com.

 

Verrua Savoia: incontro con il professor Bertucci

“Covid-19, come evitarlo?” è il titolo dell’incontro organizzato dalla Pro Loco sabato 17 ottobre alle 21 al centro polivalente di Verrua Savoia. Relatore della serata sarà il professor Piergiorgio Bertucci (nella foto), infettivologo e parassitologo in forza all’ospedale di Chivasso, insieme ad alcuni medici di famiglia del chivassese e del vercellese. Un momento di confronto per saperne di più sulla ripresa dei contagi, come comportarsi per evitare la malattia, cosa fare ai primi sintomi di raffreddore o influenza. A causa delle restrizioni sanitarie, i posti sono limitati e si dovrà prenotare chiamando il 345/70.30.924.

Esegui l'accesso per Commentare