Seleziona Pagina

Appuntamenti di sabato 21 aprile

Bosconero: ‘Giallo al castello’ per la stagione teatrale

Prosegue con un “giallo” la stagione teatrale del Teatro comunale di via Villafranca 5: sabato 21 alle 21 viene portato sul palco “Giallo al Castello” della compagnia teatrale L’Allegria della comunità protetta Casa Testa di Torre Canavese; testo e regia di Cristina Arbore. Ingresso 8 euro. Per informazioni e prenotazioni 333/27.83.582 (dopo le 18).

 

Brosso: educazione ambientale

Nell’ambito dei Laboratori del Saper Fare, sabato 21 dalle 9,30 alle 13, al salone polivalente si svolge il seminario “L’educazione ambientale”. Dopo i saluti del sindaco Mauro Nicolino e del presidente della Società Operaia di Brosso, Pier Vittorio Gillio, interverranno il professor Pietro Battista Monteu Cotto, il geologo Paolo Quagliolo, l’architetto Gian Carlo Paglia, il geologo Daniele Chiuminatto, l’architetto Arturo Bracco, la geometra Isabella Tinetti. Alle 13 il pranzo (14 euro) e alle 15 il dirigente scolastico Roberta Subrizi e Monteu Cotto consegnano gli attestati agli studenti che hanno partecipato al progetto dei Laboratori del Saper Fare.

 

Castellamonte: letture bilingue per bambini in Biblioteca

Alla Biblioteca civica “Carlo Trabucco” di via Caneva 2, sabato 21 alle 10,30, nuovo incontro del ciclo di letture animate bilingue, italiano-inglese, per i bambini da 3 a 10 anni, a cura delle operatrici Claire e Daniela. Dopo la lettura di “Il principe ranocchio” di Camilla Barni, vengono proposti una filastrocca da memorizzare, momenti di gioco e di laboratorio. La partecipazione è gratuita, ma occorre prenotare in biblioteca allo 0124/58.27.87.

 

Castellamonte: storia del Grande Torino in Piemontese

Al centro congressi “Martinetti” di via Educ 59, sabato 21 alle 16, presentazione del libro “Mach ël destin a l’ha poduje fërmé-La storia del Grande Torino in lingua piemontese” di Flavio Pieranni (Bradipolibri), nel 69° anniversario della tragedia di Superga. Con l’autore intervengono la traduttrice Vittoria Minetti e il consigliere delegato alla Cultura Claudio Bethaz. La conferenza si tiene in doppia lingua, italiano e piemontese. Ingresso libero.

 

Castellamonte: in mostra “Visioni urbane ed extraurbane”

“Visioni urbane ed extraurbane” (progetto di Mariangela Redolfini e Elena Piacentini; a cura di Anna Tabbia; nota introduttiva di Pasquale Mazza e Claudio Bethaz) è il titolo della mostra collettiva d’arte contemporanea che può essere visitata fino al 5 maggio al centro congressi “Piero Martinetti” di via Educ 59, con aperture al pubblico il sabato e la domenica dalle 10 alle 12,30 e dalle 15 alle 18,30.  Organizzano l’assessorato alla Cultura del Comune e il Cantiere delle Arti Castellamonte, espongono gli artisti Hudesa Kaganow, Mariangela Redolfini, Elena Piacentini, Guglielmo Marthyn, Sandra Baruzzi. Info e prenotazioni visite in orari diversi da quelli indicati: 340/37.55.732.

 

Castellamonte: i 35 anni della Filarmonica Valle Sacra

La Filarmonica “Valle Sacra” festeggia il suo 35° compleanno con due appuntamenti ospitati dalla chiesa parrocchiale di Castellamonte.  Sabato 21 aprile, alle 21, è in programma un concerto della Filarmonica Rivarolese diretta dal maestro Donato Lombardi e della Società Filarmonica di Bruzolo diretta dal maestro Carlo Campobenedetto. Martedì 24 aprile, sempre alle 21, sono invece in programma un concerto della Filarmonica “Valle Sacra” diretta dal maestro Francesco Fontan e una esibizione della Corale parrocchiale di Pont Canavese diretta da Marco Gallo Lassere. L’ingresso è naturalmente gratuito.

 

Chiaverano: danza protagonista

“Il corpo sussurrando” del Balletto Teatro di Torino è il titolo dello spettacolo che va in scena sabato 21 alle 21 al Teatro “Bertagnolio” di via del Teatro 19. Anche quest’anno, dunque, non manca l’appuntamento con la danza, nel cartellone della stagione teatrale della compagnia Andromeda a Chiaverano. Nel corso della serata vengono presentate dai sei danzatori – Lisa Mariani, Viola Scaglione, Wilma Puentes Linares, Flavio Ferruzzi, Hillel Perlman, Emanuele Piras – alcune delle più interessanti produzioni della compagnia, firmate dai molti coreografi che ne hanno recentemente ridefinito il profilo e la linea coreografica. Biglietti 11 euro, ridotti 8 euro; prevendite alla Galleria del Libro a Ivrea (0125/64.12.12) o da Alimentari La Censa a Chiaverano (0125/54.813). Gli ultimi tagliandi disponibili saranno messi in vendita al botteghino del Teatro “Bertagnolio” la sera dello spettacolo a partire dalle 20.

 

Chiesanuova: “R-esistere”

Il Comune, che da anni è un centro Sprar, presenta sabato 21 alle 21, al Centro Incontro tra le Culture in via Cresto, la serata “R-esistere. Storia di resistenza di popoli nelle guerre di ieri e di oggi”: poesia e musica per la regia di Corrado Deri e l’organizzazione di Luigi Perona. Le voci sono di Caterina Ceresa, Kateryna Fedyk, Gabriella Garda, Piera Giordano, Esther Luzolo Ngimbi, Franco Miele, Mariagrazia Nemour, Maria Grazia Pezzetto, Anna Vardanyan, Isaac Yaba Zanzambi; musiche di Luciano Cesca, Walter Giorgio Muià, Marina Loretta Righi, Marina Tarro Boiro. L’ingresso è libero.

 

Chivasso: prevenzione con la Samco

Sabato 21, dalle 8.30 alle 12.30, l’associazione Samco onlus, in collaborazione con l’Asl To4 e con un’équipe di dermatologi, organizza, negli ambulatori dell’ospedale cittadino, il controllo gratuito dei nei. La prenotazione della visita è obbligatoria, rivolgendosi alla sede Samco in piazza d’Armi 12, interno ex Foro Boario (011/91.02.430).

 

Chivasso: “Danlenuàr”, storia d’amore e di morte in miniera

Prosegue la fortunata rassegna “Il teatro dei passi perduti”, giunta alla 19° edizione e promossa dall’associazione culturale Foravia. Sabato 21, alle 21 al Teatrino Civico di Palazzo Santa Chiara, Giacomo Guarneri porta in scena il suo lavoro “Danlenuàr. Storie di fughe senza ritorno dalla Sicilia”, che ha ricevuto il Premio “Enrico Maria Salerno” per la drammaturgia nel 2008, il Premio letterario “Giri di parole” nel 2009 e il “Torre dell’orologio” nel 2010. I biglietti costano 10 euro e possono essere richiesti alla Biblioteca civica MoviMente, allo 011/04.69.920.

 

Colleretto Giacosa: mostra “Memorie coloniali”

L’associazione Il Sogno di Tsige, con Comune di Colleretto Giacosa e Archivio Audiovisivo Canavesano, presenta fino a domenica 22 (il sabato e la domenica dalle 15 alle 18, info 340/27.56.013, 0125/76.125), nel salone “Piero Venesia”, la mostra “Memorie coloniali”, che in una cinquantina di pannelli illustra il “sogno dell’’impero” accarezzato da Mussolini nel 1936: nei volti di uomini, donne e bambini (e nei video presenti in mostra) viene richiamato un periodo dimenticato della nostra Storia, quello della conquista armata di un Paese, l’Etiopia, e il tentativo di colonizzarlo.

 

A Cuorgnè una tappa del “poetry slam” italiano

Importato dagli Usa, il “poetry slam” è una gara di declamazione che mette a confronto tra loro un drappello di poeti, disposti a farsi giudicare da un pubblico di appassionati e curiosi, ma che certamente non possono essere definiti critici letterari. Un modo per recuperare il valore sociale della “poesia detta”. Sabato 21 alle 17,30, a Villa Filanda in via Piave 7, si svolge l’edizione 2018 del Canapa Slam Poetry (per info: tar.ma@alice.it), la sfida canavesana a suon di rime e versi organizzata dall’associazione culturale Tra Due Fiumi e dalla Libreria Colibrì, con il patrocinio dell’Anpi cuorgnatese (dal momento che l’edizione di quest’anno è dedicata a ogni tipo di Liberazione). Il premio per il vincitore: la qualificazione alla finale nazionale del Campionato di Slam Italia, la rete italiana di poetry slam.

 

Cuorgnè: mostra al teatro Comunale

Si intitola “Due pittori a teatro–Carlin Bergoglio e Piergiuseppe Valsecchi” la mostra al Teatro Comunale di via Garibaldi 17, organizzata con il patrocinio della Città metropolitana di Torino, visitabile sabato 21 e domenica 22 dalle 10 alle 12,30 e dalle 15 alle 19.

 

Ivrea: Bonfante al Museo ‘Garda’

Al Museo “Pier Alessandro Garda” di piazza Ottinetti è visitabile, fino al 14 luglio, la mostra “Egidio Bonfante. Un caleidoscopio di ritmi, colori e atmosfere”, ideata dal Museo in collaborazione con Francesca, Paola e Valeria Bonfante, l’associazione Archivio Storico Olivetti e l’Archivio Nazionale del Cinema d’Impresa. L’accesso è consentito da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13, giovedì anche dalle 14,30 alle 18,30, sabato (e prima domenica del mese) dalle 15 alle 19. Biglietti 5 euro, ridotti 4 euro (info 0125/63.41.55).

 

Ivrea: “I favolosi sabati in biblioteca”

“I favolosi sabati in biblioteca”, incontri di lettura animata nella sala bambini della Biblioteca civica di piazza Ottinetti 30, il 21 aprile propongono dalle 10,30 alle 12 l’appuntamento “Orchi e giganti”, per bambini da 3 a 5 anni. E’ gradita e consigliata la presenza dei genitori durante il laboratorio. Partecipazione libera e gratuita fino a esaurimento posti. L’iscrizione si effettua direttamente in biblioteca durante la mezz’ora precedente l’inizio del laboratorio. Informazioni 0125/41.03.08.

 

Ivrea: Orienteering in città

La disciplina dell’orienteering arriva all’ombra delle rosse torri sabato 21 aprile con una gara sprint nel centro storico. La società Orientamondo, dopo anni di attività nella zona dei laghi e in Ivrea, è l’organizzatrice di questa gara regionale sprint, disegnata nei percorsi da Samuele e Lucia Curzio, che richiamerà atleti da Piemonte e Lombardia. A impreziosire il fine settimana canavesano ci sarà anche un raduno per le squadre giovanili che i comitati di Lombardia e Piemonte hanno deciso di organizzare il 21 e 22 aprile, appoggiandosi all’organizzazione di Orientamondo ed alle carte della zona, 5 laghi e Monte Appareglio-Bellavista. Il ritrovo per la gara di sabato 21 è allo Stadio della Canoa di Ivrea, dalle 14,30; le partenze inizieranno alle 15,30 nella zona di piazza Freguglia e l’arrivo sarà posizionato sempre allo Stadio della Canoa, dopo un percorso che porterà gli atleti nei punti più caratteristici del centro storico eporediese. La partecipazione è aperta a tutti, agonisti (tesserati Fiso) ed Esordienti (Fiso non agonisti-gruppi scuole), che si potranno iscrivere su percorsi di diversa lunghezza, sia individualmente che a coppie o gruppi. E’ garantita l’iscrizione se inviata entro la giornata di oggi, giovedì 19, a orientamondo@fastwebnet.it o al 377/30.62.710; sabato sarà possibile iscriversi, ma solo fino ad esaurimento delle carte disponibili.

 

Montalto Dora: il libro di Loris Mauro

Gli Amici della Biblioteca e l’editrice Hever organizzano, sabato 21 alle 17 nella sala di via Mazzini 56, la presentazione del libro “Lazzaro, l’uomo che aveva perso il passato” di Loris Mauro. Con l’autore interviene l’editore Helena Verlucca.

 

Pavone: Slow Food Day alla Cascinassa

La Condotta Slow Food Canavese organizza sabato 21, dalle 10 alle 17 negli spazi della azienda agricola La Cascinassa in località Cascine Verna 1/2, l’ottava edizione dello Slow Food Day, dedicata al grano tenero e alla farina. Dopo l’accoglienza e la registrazione, è previsto un workshop con Maurizio della Cascina Bonasera e altri esperti che raccontano e mostrano ogni passaggio della filiera canavesana del grano tenero di varietà antica. Quindi il pranzo “slow”, alla scoperta dei sapori e dei presidi canavesani, e nel pomeriggio laboratori teorico-pratici, rivolti a grandi e piccini, sulle tecniche di panificazione e quelle di pasticceria. Per partecipare all’intera giornata (workshop, pranzo e due laboratori), il costo è 50 euro, 40 soci Slow Food. Per informazioni e adesioni canavese.slowfood@gmail.com, 340/37.09.962.

 

Piverone: concerto della Fanfara alpina

Sabato 21 sarà in concerto alle 21, nella palestra comunale, la Fanfara sezionale dell’Ana di Ivrea, diretta dal primo maresciallo luogotenente Sergio Bonessio: la serata è organizzata nel primo anniversario della morte dei presidenti sezionali Sergio Avignone e Ferdinando Garnerone.

 

Pont Canavese: ridere in piemontese

Inizia la rassegna “Teatro a Primavera”, organizzata dalla compagnia Esperimenti Teatrali: sabato 21 alle 21,15, al salone polivalente comunale di via Soana, la compagnia Gnet at Busan presenta “Al Qui pro Quo”, commedia brillante in piemontese, regia di Mariella at Gianot. Info e prenotazioni 331/35.25.977.

 

Rivara: spettacolo al teatro comunale

Giulia Pont presenta sabato 21 alle 21, al teatro comunale, “Ti lascio perché ho finito l’ossitocina”. Con il suo inedito mix di stand-up comedy, teatro fisico, improvvisazione e interazione con il pubblico, si tratta di un vero e proprio caso del teatro comico italiano: un successo straordinario testimoniato dai quattro anni di tournée e da repliche in ogni angolo d’Italia. Biglietti 13 euro interi, 10 euro ridotti per ultrasessantacinquenni e studenti, 8 euro soci del teatro, 5 euro bambini. Info e prenotazioni telefoniche (dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19): 371/14.20.624, 340/33.00.580.

 

Rivarolo: “Amazzonia” apre la stagione del Malgrà

S’inaugura sabato 21 aprile alle 17 la stagione di apertura del castello Malgrà, con il vernissage della mostra “Amazzonia”, ideata e organizzata dall’associazione Amici del Castello di Malgrà in collaborazione con il Museo Etnografico e di Scienze Naturali delle Missioni della Consolata di Torino e con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune. La mostra sarà visitabile fino al 14 ottobre, tutte le domeniche dalle 15 alle 19 (con possibilità di visita guidata al castello) e nei giorni feriali, per gruppi e scolaresche, previa prenotazione ai numeri 0124/28.778 e 333/13.01.516. Ingresso libero.

 

Rivarolo: mostra fotografica dedicata agli Antinomia

Nello spazio espositivo della Biblioteca civica “Domenico Besso Marcheis” di via Palma di Cesnola 20 è possibile visitare fino al 31 maggio, dal martedì al sabato dalle 15 alle 18, la mostra fotografica di Patrizia Rizzi dedicata ai dieci anni di attività musicale degli Antinomia, gruppo rock alto canavesano. Ingresso libero.

 

Rivarolo: Veglia di Preghiera per le Vocazioni

Si svolgerà sabato 21 aprile con inizio alle ore 21 nella chiesa di San Francesco a Rivarolo, accolti dalla Parrocchia e dalle suore della Congregazione Maria Stella del Mattino, una speciale Veglia di preghiera per le vocazioni aperta in particolare ai giovani, alle aggregazioni e gruppi ecclesiali, famiglie e religiosi. La preghiera sarà  presieduta dal Vescovo Edoardo che terrà una catechesi sul tema della giornata: “Signore, dammi un cuore che ascolta”. Alle ore 21 Adorazione Eucaristica e possibilità di confessarsi e alle 22 circa la catechesi di monsignor Edoardo. Al termine un momento di ristoro sotto il portico dell’attuale dimora delle suore, all’interno del Convento di San Francesco. La Veglia è organizzata dal Servizio diocesano di Pastorale Giovanile con l’apporto del nostro Seminario Diocesano e delle congregazioni religiose. L’incontro vale anche come tappa del cammino “E poi seguimi” (tema: “La Trasfigurazione: un nuovo cammino, la vita nello Spirito”).

 

Romano Canavese: le erbe di Mariangela

Il ristorante caffetteria liberty Le Jardin Fleuri di via Santa Teresina 25 ospita sabato 21 alle 17 l’anteprima della presentazione del libro “La cucina delle erbe spontanee” (Giunti editore) di Marian-gela Susigan, Alessandro Gilmozzi e Lucia Papponi, volume di prossima uscita.  Presentano il testo Mariangela Susigan, chef stellata del ristorante “Gardenia” di Caluso, e Lucia Papponi, etnobotanica esperta in erbe spontanee e naturalista. Alle 18 segue un aperitivo light dinner con Erbaluce di Caluso metodo classico (“Incanto” cantine Crosio) e piccole degustazioni a base di erbe spontanee. Il costo è 20 euro a persona. Per prenotazioni rivolgersi allo 0125/86.10.54, scrivere a  prenotazionilejardinfleuri@gmail.com.

 

San Benigno: due uscite a teatro con il Circolo Donna

A cura del Circolo Donna vengono programmati ancora due puntate a teatro per il mese di aprile. Il 21 aprile, alle 21 al Teatro Gioiello di Torino, si potrà assistere a “La tela del ragno”, un giallo di Agatha Christie. Sabato 28, alle 15.30, sarà la volta di “Qualcuno volò sul nido del cuculo” con Alessandro Gassman, una storia di denuncia sul problema della malattia mentale.

 

Scarmagno: Diamantinus al circolo Quattro Chiacchiere

L’associazione Il Diamante e l’ensemble Canavisium Moyen Age presentano sabato 21 alle 21 l’attore Davide Mindo e il musicista Paolo Lova in “Diamantinus nel cielo di Dante”, al circolo Quattro Chiacchiere di via Romano 20, Alle 20 la cena; alle 21,30 monologhi e letture di Diamantinus creano il filo conduttore di un viaggio nel Medioevo, con Lova che esegue al liuto brani tratti da antichi manoscritti di tutta Europa. Info e prenotazioni 328/18.05.378.

 

 

 

 

 

facebook youtube instagram

Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Conferenze San Vincenzo di Ivrea: un aiuto concreto a chi è nel bisogno

IVREA – Sono molte anche nella nostra diocesi le opere concrete di solidarietà e di carità che vengono realizzate grazie ai fondi 8×1000 della Chiesa cattolica, da movimenti ecclesiali o da enti del settore non-profit.
Leggi il seguito…

Il Santo del giorno