Appuntamenti di sabato 26 settembre

Agliè: il castello presenta le sue “Novità d’autunno

Sabato 26 e domenica 27 settembre si celebrano le Giornate Europee del Patrimonio.  È coinvolto anche il Castello di Agliè, che propone l’iniziativa “Novità d’autunno in Castello: gli Appartamenti delle Loro Maestà e la Fontana del Parco”. Dopo mesi di chiusura, infatti, riaprono gli Appartamenti Reali: visite accompagnate sabato 27 dalle 9 alle 21,30 e domenica 27 settembre dalle 9 alle 18,30. In orario 9-13 previste anche visite guidate dal responsabile delle aree verdi, alla scoperta della vegetazione e dell’arte nella zona bassa del Parco, intorno alla Fontana dei Quattro Fiumi.

Biglietti: intero 4 euro, ridotto dai 18 ai 25 anni, 2 euro, gratuito per minori di 18 anni; solo sabato biglietto a 1 euro dalle 19 alle 21,30. Prenotazione obbligatoria: scrivere a drm-ie.aglie.prenotazioni@beniculturali o telefonare allo 0124-33.01.02.

 

Alice Castello: incontri con l’autore

Sono ripresi gli eventi della rassegna culturale “Incontri d’autore al Castello”, organizzata dalla Biblioteca civica “Sorelle Benedetto”. Sabato 26 settembre alle 16,30 si parlerà di Giappone con Fabiola Palmeri e il suo “Come un sushi fuor d’acqua”, nei giardini della Biblioteca.

 

Bairo, musica dal vivo al Birrificio

Proseguono, al Birrificio Curtis Canava di strada Ronchiese 15, gli appuntamenti con la musica dal vivo (inizio alle 21): sabato 26 Discovintage music and stories; domenica 27 dalle 18 serata a scopo benefico con Sold Out Band, Recapito 78, Svoboda e Music is Life. Info e prenotazioni 320-03.76.646.

Canavese: Discovery Viverone & Serra Morenica

Nel corso del weekend si terrà l’iniziativa “Discovery Viverone & Serra Morenica”. Sabato alle 10 la visita al Museo dell’Oro della Bessa, con passeggiata nel Parco e dimostrazione di ricerca dell’oro guidata (costo 10 euro, minimo 10 persone); alle 15 visita guidata al Castello di Moncrivello (durata circa 60 minuti) e degustazione di prodotti tipici (costo 10 euro), alle 17,30 visita al Museo a cielo aperto di Maglione e alle 19 visita con degustazione alla Cantina della Serra (10 euro). Sempre dalle 19 vendita di prodotti locali al Lido di Anzasco a Piverone, e a seguire spettacolo pirotecnico. Il mercatino di Anzasco proseguirà domenica dalle 9 alle 18. Alle 9,30 visita al sito Unesco di Ivrea (durata circa 60 minuti, visita guidata con traduzione al costo di 10 euro, minimo 30 persone). Alle 11 visita ai Balmetti di Borgofranco con degustazione dei prodotti tipici (10 euro) e visite ad alcune chiese romaniche della zona, al Museo civico “Garda” di Ivrea e al Festival dell’Architettura di Ivrea. Dalle 10 alle 18 esposizione di autovetture storiche di prestigio al Parco Dora Baltea di Ivrea. Degustazioni enogastronomiche con visite alle cantine locali di Viverone e Piverone.

 

Carema: festa dell’uva

La 68ª Festa dell’Uva e del Vino di Carema sarà concentrata in una sola giornata, quella di sabato 26 settembre e per quanto riguarda l’organizzazione coinvolgerà, come al solito, tutte le associazioni del paese. Al mattino, dalle 10 in poi, avrà luogo nell’area sportiva il conferimento delle uve, e nel pomeriggio una giuria valuterà le migliori uve per l’assegnazione dell’ambito “Grappolo d’Oro” e altri premi. A partire dalle 20,30, sempre nell’area sportiva, si svolgerà la presentazione del libro di Luciano Clerin, la proiezione di un mediometraggio legato alla viticoltura e, dulcis in fundo, la premiazione delle uve. È prevista la prenotazione obbligatoria per i posti a sedere (circa 250). La serata sarà presentata da uno showman, Daniele Lucca, e intervallata da intermezzi musicali della banda, chiaramente in versione ridotta.

 

Castelrosso: Marana presenta il suo primo libro

Dopo la pausa estiva riprende il tour di Gualtiero Marana per presentare la sua opera prima, “La Violinista e la Torre”. Sabato 26 settembre alle 17.30 Marana sarà a Casa Castelrosso, in piazza Assunta 15.  L’ingresso alla presentazione è libero fino a esaurimento posti; è necessario l’uso della mascherina.

 

Ceresole: lungolago intitolato a Blanchetti

La passeggiata che si snoda lungo il lago di Ceresole Reale sarà intitolata all’ex sindaco Pietro Blanchetti: lo annunciano il suo attuale successore, Alex Gioannini, e la famiglia Blanchetti, nella persona del figlio di Pietro, Cristiano, che danno appuntamento per la cerimonia ufficiale di intitolazione a sabato 26 settembre alle 11 in borgata Pian della Balma.

 

Chivasso: Festa dei Nocciolini

La 25ª Festa dei Nocciolini si apre oggi,  venerdì, con lo street food in via Po, spazio che diventerà il punto di riferimento per assaporare la tradizione regionale e nazionale in tutti e tre i giorni: venerdì dalle 18 alle 24, sabato e domenica dalle 10 alle 24. L’inaugurazione ufficiale della Festa sarà sabato 26, alle 11 in piazza della Repubblica, che anche quest’anno sarà lo scenario dell’area dedicata alla Food Experience: lì si svolgeranno laboratori, degustazioni guidate e show cooking con ristoratori locali. Nel pomeriggio di sabato, toccherà al Laboratorio di Pasticceria con i produttori dei Nocciolini; e sempre sabato e domenica si terranno due appuntamenti quotidiani con i Maestri del Gusto di Torino e Provincia e le loro eccellenze agroalimentari.

Ancora sabato e domenica, in via Torino, dalle 10 alle 20, avrà luogo la Mostra Mercato delle eccellenze enogastronomiche piemontesi e italiane: testimonial dell’evento sarà ancora una volta Paolo Massobrio, giornalista enogastronomico di fama nazionale, che condurrà diversi momenti della giornata di domenica: alle 17 la premiazione del “Nocciolino d’Oro e del Nocciolino ‘d Tola”. Alle 18 Massobrio condurrà il talk show “Nocciolini e nocciole: un legame che si va consolidando”. Gli show cooking dei ristoratori locali si terranno sabato alle 18 e domenica alle 11. La manifestazione avrà anche alcuni eventi collaterali: in piazza della Repubblica, ad esempio, si potrà ammirare una mostra fotografica sulla tappa chivassese del Giro d’Italia di handbike che si è svolta lo scorso anno.

 

Fiorano: mostra collettiva

Per questo fine settimana il vulcanico Sergio Gatta organizza la prima esposizione, a Fiorano, dell’associazione Artisti del Canavese. Appuntamento nella chiesa di Santa Marta venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 settembre, dalle 16 alle 20; domenica 27 alle 18 sono previsti un rinfresco e il saluto del sindaco. Il titolo della collettiva è “Rifiorire a… Fiorano”.

 

Ivrea: passeggiate con il Club per l’Unesco

Il Club per l’Unesco di Ivrea sta organizzando passeggiate per le Giornate Europee del Patrimonio, come previsto dal Council of Europe di Venezia, allo scopo di valorizzare il territorio canavesano, poco conosciuto e pubblicizzato, ma estremamente ricco di particolarità ambientali e culturali. Le passeggiate si svolgeranno il 26 e il 27 settembre al parco della Polveriera del Lago San Michele, a Borgofranco e ai suoi Balmetti, e a Bairo, centro storico e agricolo.

 

Ivrea: cinema all’aperto a Bellavista

“Rincontriamoci…al cinema all’aperto”, proposta dell’associazione Bellavista Viva, prevede la proiezione in piazza Primo Maggio, sabato 26 settembre alle 21, di “Pride” di Matthew Warchus. Ingresso gratuito (con mascherina).

 

Ivrea: Lectio magistralis del professor Merlini

L’Istituto di Psicologia Analitica e Psicodramma (Ipap) organizza la lectio magistralis del professor Fabio Merlini “L’interiorità all’epoca dell’immediatezza: distrazione, esteriorizzazione e sentimento di sé”. La lectio avrà luogo sabato 26 settembre dalle 9 alle 13, in presenza alla Ico Academy (via Montenavale 1), fino a esaurimento posti oppure on-line su Zoom.

 

Ivrea: “Elemento acqua” per L’Incontro

“Elemento acqua: riflessioni e impressioni” è il titolo della nuova mostra dei soci della Bottega de L’Incontro, che si tiene fino a domenica 27 settembre nella chiesa di Santa Croce in via Arduino, in orario 16-19 e a ingresso libero.

 

Ivrea: Festival dell’architettura

Grande risonanza, e non solo a livello nazionale, ha avuto il Festival dell’Architettura “Design for the next community”, dedicato ad Adriano Olivetti e inaugurato venerdì scorso. Vediamo quali sono gli eventi calendarizzati per quest’ultimo fine settimana della rassegna. Sabato 26 alle 9,30 al Polo Officina H è in programma la conferenza “Città Unesco del Movimento Moderno, città sostenibili?”.  Domenica 27 alle 9,30 si dibatterà il tema “Ripensare il moderno”, raccogliendo i contributi finalizzati all’istituzione, al Polo universitario eporediese, del Master di primo e secondo livello in Restauro del Moderno. Dopo i saluti del sindaco Stefano Sertoli, a presiedere sarà la soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Torino, Luisa Papotti, che coordinerà gli interventi di Rita Bussi, Michele Cafarelli, Emilia Garda, Manuel Ramello, Stefano Trucco.

Come la settimana passata, avranno luogo una “Jane’s walk” alla scoperta di Canton Vesco (domenica 27, partenza alle 15 dall’Archivio Cinema d’Impresa), passeggiate con l’autore Marco Peroni (sabato e domenica con partenza alle 10 dall’Officina H), passeggiate con taccuino e pennelli (sabato e domenica dalle 15,30), visite a case private del quartiere Castellamonte (concordandole con i proprietari). Si replicheranno i workshop “Flash 3D” (oggi, giovedì, alle 10 e sabato alle 15) e “Il mio robot con Arduino” (domenica alle 15) all’Officina H. Si potranno infine visitare le mostre “Oculus”, al Centro Servizi Sociali di via Jervis 24, e “Ivrea Wunderkammer”, all’Officina, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

 

Ivrea: Festival “Off”

Ancora tante le iniziative collaterali racchiuse nel calendario “Off” del Festival dell’architettura. Da venerdì 25 a domenica 27 settembre, all’Officina H di via Montenavale, si può ammirare la mostra “Tasti. Inchiostro e Parole”, esposizione di macchine per scrivere e da calcolo Olivetti. Negli stessi giorni, dalle 8 alle 19, grazie alla disponibilità di Tim e delle Spille d’Oro Olivetti è aperta al pubblico la vicina chiesa di San Bernardino.

Fino a sabato 26, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, visite guidate alla Casa Blu (via Montenavale 2/C), storico Centro Studi ed Esperienze ed edificio parte del patrimonio mondiale Unesco; le visite sono prenotabili tramite l’app Ivrea Smart City Pass.

Sabato 26 dalle 9 alle 19.30, nel quartiere Bellavista, “Abitare il sogno della grande azienda”: dopo i saluti istituzionali e un’introduzione storica si affronterà una camminata nel quartiere, che porterà testimonianze storiche e parteciperà alla discussione con gli intervenuti; nel pomeriggio, presentazione pubblica dei risultati del tirocinio formativo del Politecnico di Torino basato sulla raccolta di interviste ai proprietari delle case olivettiane e alle 18,30 inaugurazione della mostra di fotografie alle case Olivetti scattate da Paolo Mazzo (www.behance.net/paolomazzoF38), seguita alle 19 da “Papillons”, monologo teatrale di Lisa Gino sulla figura dell’architetto canavesano Emilio  Tarpino.

Sabato 26 settembre si torna alla Casa Blu, alle 18,30, per “Companies Talk – la storia di Olivetti”, spettacolo, recitato da Francesco Pompilio.

Domenica 27 ci si trasferirà ad Agliè dove alle 15,30, in piazza Castello, sarà presentata la moneta celebrativa della macchina per scrivere Olivetti Lettera 22.

 

Ivrea: “Morenica”, ultimo spettacolo

Sabato 26 settembre alle 21 Marco Peroni e Le Voci del Tempo presentano “Direction home”, un racconto fatto di musica dal vivo e parole che ripercorre le vicende di Adriano Olivetti con le sue visioni illuminate. Un importante pezzo di storia accompagnato dal repertorio musicale visionario e senza tempo di Bob Dylan. Lo spettacolo andrà in scena al Teatro “Bertagnolio” di Chiaverano. Anche per quest’ultimo appuntamento estivo i posti sono limitati, ed è consigliata la prenotazione ai numeri  telefonici 338/37.81.032 o 328/42.88.666.

Biglietti: intero 11 euro, ridotto 8 euro (under 12). Prevendita alla Galleria del Libro in via Palestro 70 (0125/64.12.12) oppure on-line su vivaticket.it (biglietti acquistabili fino al giovedì sera precedente l’evento). Vendita diretta a partire da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli. Info www.morenica.org, www.compagniandromeda.it.

 

Ivrea: “Me ne frego – Giovani e attivazione sociale”, seminario allo Zac!

Me ne frego – Giovani e attivazione sociale” è un seminario pubblico, divulgativo e gratuito, organizzato da Zac! per sabato 26 settembre dalle 9 alle 13 negli spazi del Movicentro. Apre il seminario alle 9,45, con una lectio magistralis, Stefano Laffi, sociologo. Sviluppano il dibattito, a partire dalle 11, gli interventi di alcune figure rappresentative, che in Ivrea lavorano a stretto contatto con ragazzi e ragazze fra i 14 e i 25 anni: Paolo Cossavella (Lettera 22), Nora Gianotti (psicologa agli sportelli delle scuole superiori), Alessandra Irace (Zac!), Alessio Meck (Night Office), Emanuele Peraglie (educatore). Alle 12 chiusura con le domande del pubblico. A causa delle misure sanitarie, e per consentire agli organizzatori di predisporre adeguatamente gli spazi, è necessario iscriversi al link http://bit.ly/menefrego. Il seminario è curato dalla cooperativa Zac! con il supporto tecnico di Dynamoscopio, nell’ambito del progetto “Co-Incidenze”, sostenuto dal bando Open2Change della Compagnia di San Paolo.

 

Ivrea: Giornata diocesana  degli Operatori Pastorali

Si terrà sabato 26 settembre la tradizionale Giornata diocesana degli Operatori Pastorali, proposta quest’anno in un formato inedito, figlio anche dalle restrizioni per il contenimento della diffusione del Covid-19. La giornata – che di fatto inizia alle 9.30 e termina alle 12.30 – prevede sei gruppi di lavoro dislocati in diverse zone della diocesi. A ogni luogo è stato abbinato il tema che verrà affrontato “ispirato” dalla Lettera pastorale del vescovo. Gli operatori pastorali potranno scegliere il tema preferito e recarsi nel luogo corrispondente, avvisando preventivamente il rispettivo parroco della scelta effettuata.

CASTELLAMONTE (Oratorio): Caritas, Ufficio Migranti, Ufficio Missionario e Pastorale Sociale

STRAMBINO (Oratorio): Uff. Vocazioni, Giovani, Famiglie

SAN GIUSTO (Oratorio):Ufficio Pastorale della Salute

CHIVASSO (Oratorio): Ufficio Catechistico

CALUSO (Oratorio): Ufficio Liturgico

IVREA (Parrocchia S. Cuore):  “Lo spazio sacro: aspetti teologici, liturgici e artistici” (a cura di don Maurizio Tocco)

 

Montanaro: “Puliamo il mondo”.

Promossa dalla Fondazione Legambiente, l’iniziativa di volontariato “Puliamo il mondo” è fissata quest’anno per il 25, 26 e 27 settembre. A Montanaro il Circolo Endas  per sabato 26 settembre propone a tutti i cittadini di dedicarsi alla pulizia delle strade campestri che circondano il paese. Naturalmente sono bene accetti anche i bambini, purché accompagnati dai propri genitori. Il Comune ha concesso il patrocinio all’iniziativa e fornirà un contributo di 220 euro a Legambiente, ricevendo a sua volta un pacco “Ridotto adulto” contenente kit (materiali, copertura assicurativa e gadget) per supportare l’organizzazione della giornata di pulizia, da destinare a 30 volontari.

 

Montanaro: raccolta del ferro

Il gruppo Operazione Mato Grosso organizza l’annuale raccolta di ferro e metalli a sostegno delle missioni in Brasile. I volontari – tutti di Montanaro e muniti di tesserino di riconoscimento – passeranno sabato 26 settembre casa per casa a ritirare il materiale. Chi avesse metallo di cui liberarsi deve prenotarsi contattando i responsabili dell’iniziativa (Elena, 011/91.93.323, o Elsa, 011/91.93.187) entro oggi, giovedì 24 settembre.

 

Piaprato: si inaugura la “panchina gigante”

Una enorme e scenografica panchina, su cui sedersi per ammirare l’imponente panorama delle montagne della Valle Soana. È questa l’installazione che verrà inaugurata nel pomeriggio di sabato 26 settembre, in prossimità del rifugio Rosa dei Banchi, a quasi 1700 metri di quota sopra Pianprato. La cerimonia di inaugurazione della maxi-panchina è fissata per le 15.30: a riguardo, è da segnalare che sarà possibile raggiungere il sito utilizzando la seggiovia della Ciavanassa, abitualmente chiusa in questa stagione, ma eccezionalmente aperta sabato dalle 14 e fino alle 19; al taglio del nastro seguirà un rinfresco in quota presso il Rifugio Rosa dei Banchi, posto proprio all’arrivo della seggiovia.

 

Pont Canavese: gli Alpini celebrano il patrono San Maurizio

Il Gruppo Alpini di Pont Canavese celebrerà sabato 26 settembre la festa in onore di San Maurizio, patrono del Corpo dei soldati con la penna nera. Il programma prevede la partecipazione alla Santa Messa in onore del patrono, che sarà celebrata alle 18 nella chiesa parrocchiale di San Costanzo. A seguire, dalle 20 in poi al bocciodromo, ritrovo conviviale organizzato in collaborazione con la Bocciofila Pontese, e nel rispetto di tutte le norme di distanziamento anti-Covid: norme che impongono posti limitati, per cui sarà necessaria e tassativa la prenotazione quanto prima ai numeri 347-50.31.894 o 347-77.91.177.

 

Pont Canavese:  Museo della plastica

Rimarrà aperto fino a domenica 18 ottobre, i sabati e le domeniche dalle 14,30 alle 17,30, il Museo della civiltà della plastica Cannon-Sandretto di via Cavalier Modesto Sandretto 16. Tra le principali regole da rispettare, segnaliamo l’utilizzo obbligatorio della mascherina e l’accesso di 5 persone al massimo alla volta. Per evitare code o attese si può prenotare la visita inviando un messaggio al 339-81.50.277 o alla mail carbonatto@libero.it.

 

Rivarolo: nuovo appuntamento di “Villaèarte”

La rassegna “Villaèarte”, nella sede di via Sant’Anna 1 dell’associazione Liceo Musicale di Rivarolo, procede sabato 26 settembre alle 18 “Women!”, poesie performance hip hop e contaminazione con Riccardo Genovese e Stefania Montorio. Per informazioni e per confermare la propria presenza: 320-72.97.173, segreteria@liceomusicalerivarolo.it.

 

Rivarolo: festa di San Michele

Anche se in forma ridotta, la città non rinuncia alla seconda festa patronale dell’anno, quella di San Michele Arcangelo. Sabato 26 settembre alle 17,15 in piazza Garibaldi la Rivarolo Dance Factory proporrà l’esibizione “Dance-Evolution – Dagli anni ’50 ai giorni nostri”; in precedenza, alle 16,45, prenderà avvio il circuito commemorativo tra lapidi e cippi proposto dall’Anpi locale.

La giornata di domenica 27 settembre sarà caratterizzata, fin dalle 8, dalla grande fiera commerciale in piazza Carisia e nelle vie del centro, e dall’apertura dei negozi; sarà anche aperto il banco di beneficenza della Caritas. Alle 11 la Messa solenne nella chiesa parrocchiale di San Michele, e a mezzogiorno, in frazione Obiano e a cura dell’Ente Ricreativo Pro Obiano, avrà inizio la Sagra del Bollito, con l’aperitivo e il successivo pranzo a base di carni selezionate di produttori locali. Ancora uno spettacolo di danza, “Fly high”, alle 16 in piazza Garibaldi a cura di New Dance Academy in collaborazione con Favria Giovane. Chiusura alle 17, nel cortile del Castello Malgrà, con il concerto della Filarmonica “La Novella” di San Maurizio Canavese, diretta dal rivarolese Andrea Scavini: a organizzare l’evento sarà la Società Filarmonica Rivarolese.

 

Romano: presentazione video

“A spasso per Romano” è il video promozionale che sarà presentato sabato 26 settembre alle 20,45 nel cuore del ricetto medievale, sulla spianata intorno alla torre (o, in caso di maltempo, nella chiesa di Santa Marta).

 

Viverone: Motonautica internazionale al lago

Nel fine settimana le acque del lago ospitano il Waterfestival Viverone 2020, sesto Gran Premio di Motonautica organizzato da Rainbow Team Association e Comune di Viverone, sotto l’ombrello della Federazione Italiana Motonautica. Sabato mattina sarà dedicato alle riunioni dei piloti delle categorie F4, F350 e F Junior Elite; dalle 9 le prove libere e dalle 11 quelle cronometrate che proseguiranno nel pomeriggio, prima della disputa della prima manche nelle diverse categorie. Domenica 27 settembre dalle 8 nuova riunione dei piloti e prove libere; a seguire la seconda manche, mentre nel pomeriggio si disputeranno la terza e la quarta manche. Premiazioni alle 18.

 

 

Esegui l'accesso per Commentare