Aumenta l’indennità dei sindaci nei Comuni con meno di mille abitanti.

È in Gazzetta Ufficiale il DECRETO DEL MINISTERO DELL’INTERNO PER L’INCREMENTO DELL’INDENNITÀ DI FUNZIONE PER L’ESERCIZIO DELLA CARICA DI SINDACO NEI COMUNI DELLE REGIONI A STATUTO ORDINARIO CON POPOLAZIONE FINO A 3.000 ABITANTI.

Le misure mensili dell’indennità dei Sindaci di questi Comuni sono incrementate fino all’85 per cento della misura dell’indennità stabilita per Sindaci dei Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti. Nei Comuni fino a mille abitanti dunque l’indennità aumenta di 497,35 euro al mese; nei Comuni da 1.001 abitanti a 3.000, l’indennità di funzione aumenta di 357,91 euro al mese.

IL MINISTERO ASSEGNA UN CONTRIBUTO A TITOLO DI CONCORSO ALLA COPERTURA DEL MAGGIOR ONERE ANNUO DELL’INCREMENTO PER SINGOLO COMUNE. Sarà di 3.287,58 euro per i Comuni fino a mille abitanti e di 2.365,85 euro per i Comuni da 1.001 abitanti fino a 3.000.

Secondo il Presidente Uncem Marco Bussone si tratta di un positivo provvedimento che è nato dalla spinta fatta dalle Associazioni, da Anci, Ali Legautonomie e Uncem e che il Governo ha accettato sulla scia di quanto già previsto dalla legge 158/2017 sui piccoli Comuni che ridà piena dignità agli Enti e li impegna a lavorare insieme per lo sviluppo economico del territorio, anche grazie a un fondo di 160milioni di euro che Uncem ha chiesto venga celermente assegnato.

Esegui l'accesso per Commentare