Beato Carlo Gnocchi (1902 – 1956)

Nacque da famiglia povera vicino a Lodi. Fu ordinato prete nel 1925 e poi trasferito all’istituto Gonzaga dove scrisse alcuni saggi di pedagogia.

Partì come cappellano militare per il fronte greco-albanese, per condividere la sorte dei suoi giovani.

Ritorna e riparte per la Russia con gli alpini della Tridentina. Si prodiga per consolare i soldati.

Al ritorno in Italia, raccoglie gli orfani di guerra e i mutilatini. Li ospita in una casa di Arosio, poi a Cassano Magnago.

Da allora la sua opera si moltiplica in tutta Italia.

Esegui l'accesso per Commentare