Beato Stefano Sandor (1914 – 1953)

Nacque a Szolnok (Ungheria). I suoi genitori gli trasmisero una profonda religiosità.

Serviva ogni giorno la Santa Messa dai Padri francescani ricevendo l’Eucaristia. Nel 1936 fu accettato nel Clarisseum e nel 1938 completò l’aspirantato.

Iniziò il noviziato ma dovette interromperlo per la chiamata alle armi.

Nel 1939 raggiunse il congedo. Emessa la sua prima professione di fede, fu un educatore modello, sull’esempio di Don Bosco.

Il 24 luglio 1946 emise la sua professione perpetua di fede divenendo coadiutore salesiano.

Nel luglio 1952 fu arrestato sul posto di lavoro e successivamente impiccato.

Esegui l'accesso per Commentare