Seleziona Pagina

Canoa: Ivrea tra i primi 10 canali al mondo. Il 28 inizia la stagione

Ivrea – Inizia il 28 e 29 aprile con la gara ICF Canoe Slalom Ranking la grande stagione internazionale della canoa slalom a Ivrea, che avrà nei Mondiali Juniores e Under 23, in programma dal 17 al 22 luglio, il suo culmine agonistico e sportivo.

I due importanti appuntamenti e i futuri programmi della Canoa Slalom, che nel 2022 vedrà Ivrea per la seconda volta sede delle gare Mondiali Juniores e Under 23, sono stati presentati questa mattina in una conferenza stampa presso il Comune di Ivrea.
Alla conferenza sono intervenuti Luciano Buonfiglio, Presidente della Federazione Italiana Canoa Kayak (FICK); Carlo della Pepa, Sindaco della Città di Ivrea; Claudio Roviera, Consigliere federale FICK e Presidente dell’Associazione Proteina, Hosting Organizing Committee; Ettore Ivaldi e Daniele Molmenti, direttori tecnici della squadra nazionale italiana.

“Dobbiamo essere davvero orgogliosi dell’importanza e della fiducia che l’intero mondo canoistico internazionale ci riconosce in materia di organizzazione eventi” ha sottolineato il Presidente Luciano Buonfiglio. “Ivrea è un campo naturale di straordinaria unicità, che ha saputo valorizzare l’intero movimento e che ogni anno viene scelto quale campo d’allenamento non solo per i club italiani ma anche per numerose squadre straniere. Questo successo, che porta prestigio e accresce sempre più la reputazione del know how italiano in materia di organizzazione eventi, è merito della passione e della competenza di tante persone – a cominciare dall’Ivrea Canoa Club – e del sostegno imprescindibile delle istituzioni locali.”

Saranno 157 gli atleti coinvolti nelle gare dell’ICF World Ranking Slalom di sabato 28 e domenica 29 aprile, suddivisi nelle sei categorie K1 men, K1 women, C1 men, C1 women, C2 men e C2X, ai quali saranno assegnati punteggi validi nella graduatoria (ranking) mondiale. Le nazioni rappresentate sono Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Italia, Kazakistan, Polonia, Slovacchia, Svezia, Svizzera, Turchia e USA. Molto numerosa la squadra italiana, con 59 atleti in gara.
Negli stessi giorni di aprile è previsto allo Stadio della Canoa lo svolgimento del Campionato Italiano Under 23, nonché di due gare di selezione per la definizione della squadra che prenderà parte ai Mondiali di luglio.

Con i lavori di ampliamento e consolidamento della sponda sinistra del canale portati a termine all’inizio di quest’anno, lo Stadio della Canoa di Ivrea, che con una difficoltà di 4° grado su una scala di 6 si posiziona tra i 10 canali migliori al mondo, è arrivato a soddisfare pienamente gli standard internazionali imposti dall’ICF per l’organizzazione di gare di livello top. Il recente restyling dello Stadio della Canoa, attuato attraverso un accordo di programma tra la Regione Piemonte e il Comune di Ivrea, che hanno direttamente investito, rispettivamente, 110 mila e 280 mila Euro, ha portato alla consolidamento e allargamento della sponda sinistra del canale di gara per una lunghezza di circa 150 metri. In questo modo si  ottenuto un camminamento e spazi sufficienti per accogliere atleti, tecnici, giudici e personale del salvamento durante lo svolgimento delle gare, facilitando così gli spostamenti dei canoisti e degli addetti ai lavori in massima sicurezza. A completamento di questo lotto di interventi nei prossimi mesi sarà realizzata una paratia di controllo della portata d’acqua nel canale.

L’ultimo tassello, auspicato dal Club eporediese e dagli organizzatori, sarà quello di aumentare la visibilità per il pubblico attraverso il rifacimento della parte terminale della sponda destra del canale. L’obiettivo è quello di realizzare una discesa a gradoni che dalla sommità della scogliera giunga fino al livello del fiume, creando così una tribuna naturalmente affacciata sul canale.

facebook youtube instagram

Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Conferenze San Vincenzo di Ivrea: un aiuto concreto a chi è nel bisogno

IVREA – Sono molte anche nella nostra diocesi le opere concrete di solidarietà e di carità che vengono realizzate grazie ai fondi 8×1000 della Chiesa cattolica, da movimenti ecclesiali o da enti del settore non-profit.
Leggi il seguito…

Il Santo del giorno