Fellini

(Vincenzo Corrado, direttore ufficio nazionale comunicazioni sociali)

La Commissione nazionale valutazione film (Cnvf) della Conferenza Episcopale Italiana pubblica oggi (ieri, mercoledì per chi legge), sul proprio sito e sul sito dell’Ufficio, un eBook dedicato a Federico Fellini, nell’anno del centenario, dal titolo “Il cinema di Federico Fellini. Una lettura pastorale tra passato e presente”.

All’indomani della presentazione ufficiale della 77ª Mostra del Cinema della Biennale di Venezia, l’obiettivo della pubblicazione è provare a cogliere il lascito del grande regista nell’immaginario collettivo del Paese.

Si parla di storia, poesia, cultura e arte… e tutto sembra sfidare il tempo e lo spazio. Rileggere – attraverso l’eBook – le schede pastorali del Centro cattolico cinematografico (struttura a partire dalla quale nel corso dei decenni si è giunti alla Cnvf) che hanno accompagnato i film di Fellini, non è certo un’operazione nostalgica oppure una correzione di rotta rispetto al passato; piuttosto, è radicarsi ancora di più in una memoria che ancora oggi si fa storia.

Nelle settimane sospese dal Covid-19 che hanno condizionato e continuano a condizionare la nostra vita e le nostre abitudini, comprese quelle del cinema e dei suoi Festival, ritornano le domande di Gelsomina (Giulietta Masina) nel film “La strada” del 1954: “Quale? E a cosa serve? Chi?”.

Sono interrogativi che intrecciano l’esistenza e danno senso anche ai nostri giorni.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments