Ieri in Piemonte altri 2582 contagiati, 17207 vaccinazioni e da lunedì si parte con gli over 70

CONTAGI

Ieri l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.582 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 342 dopo test antigenico), pari al 10,5% dei 24.575 tamponi eseguiti, di cui 15.334 antigenici. Dei 2.582 nuovi casi, gli asintomatici sono 944 (36,6%). Il totale dei casi positivi diventa quindi 301.349.

I ricoverati in terapia intensiva sono 357(+ 3 rispetto al giorno precedente).

I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.677(+ 69 rispetto a mercoledì).

Le persone in isolamento domiciliare sono 31.258.

40 i morti, che porta il totale a 10.093 deceduti risultati positivi al virus. I pazienti guariti sono complessivamente 255.964 (+ 2.198 rispetto a mercoledì).

 

VACCINAZIONI

Sono 17.207, tra cui 11.922 ultraottantenni, le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate ieri. A 8.753 è stata somministrata la seconda dose.

Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto all’inoculazione di 705.678 dosi (delle quali 245.510 come seconda), corrispondenti all’80,4% delle 877.770 finora disponibili per il Piemonte.

Intanto, sempre ieri, sono arrivate e sono in via di distribuzione sul territorio regionale 19.100 dosi di AstraZeneca.

Sale intanto a 735 il numero dei medici di famiglia disponibili a vaccinare presso i propri studi, mentre altri 800 circa sono disponibili a farlo nei centri vaccinali delle Asl. In vista della partenza della vaccinazione degli over 70, prevista per lunedì 29 marzo, l’Unità di crisi della Regione Piemonte, ha trasferito ai medici i 47 mila nominativi dei loro pazienti affinché possano iniziare a fissare gli appuntamenti.

Dalla prossima settimana nelle farmacie che hanno scelto saranno consegnati, grazie all’accordo siglato con Federfarma Piemonte, i primi 40 mila vaccini AstraZeneca necessari alle inoculazioni.

Esegui l'accesso per Commentare