Ponte Preti, in arrivo i finanziamenti.

Approvato oggi il decreto Ponti

Buone notizie per Ponte Preti, il ponte sul territorio di Strambinello che collega Ivrea e l’alto Canavese.

È infatti stato approvato il “decreto Ponti”, il decreto attuativo interministeriale per l’assegnazione a livello nazionale di 250 milioni di euro da parte del Ministero delle infrastrutture e del Ministero dell’economia, alla firma oggi, mercoledì 18 dicembre.

Dei 250 milioni 135 andranno al Piemonte e di questi 66,1 milioni sono destinati al territorio della Città metropolitana di Torino. Fra gli interventi strutturali previsti rientra anche il Ponte Preti, da tempo all’attenzione della Città metropolitana e monitorato, che non presenta criticità strutturali ed è transitabile in sicurezza ma è inadatto al traffico per inadeguatezza della geometria e della sezione stradale

Il decreto Ponti è stato elaborato sulla base della mappatura presentata al Ministero dalla Regione Piemonte ed elaborato da Città metropolitana e Province sulle infrastrutture prioritarie dopo il crollo del Ponte Morandi: un monitoraggio che ha tenuto conto di diversi fattori, dai livelli di sicurezza al traffico interessato alla popolazione servita.

“Un risultato che premia il lavoro certosino che è stato fatto nel nostro Ente per verificare lo stato di salute di tutte le nostre infrastrutture e che ha visto, fra l’altro, la costituzione nella Città metropolitana di una struttura specifica, l’Ufficio ponti e opere d’arte, presso i nostri servizi di Viabilità, per un monitoraggio puntuale e costante” commenta con soddisfazione il vicesindaco metropolitano Marco Marocco. “Grazie al lavoro dei nostri consiglieri delegati alla viabilità, prima Antonino Iaria e oggi Fabio Bianco, portiamo a casa una cifra significativa, che ci permetterà di affrontare situazioni annose come quella di Ponte Preti a Strambinello”.

Esegui l'accesso per Commentare