Santa Caterina d’Alessandria d’Egitto (secoli III-IV)

La letteratura popolare afferma che era una bella diciottenne cristiana, figlia di nobili, che invitò il governatore di Egitto e Siria a riconoscere Cristo come redentore dell’umanità.

Rifiuta il sacrificio agli dei e anche il matrimonio col governatore, che la condanna a una morte orribile.

Esegui l'accesso per Commentare