Sant’Anastasio il Giovane († 609 ca.)

Salì alla cattedra di Antiochia nel 599, alla morte di Anastasio il Vecchio.

Ne dette immediatamente notizia a San Gregorio Magno, che lo spinse ad iniziare in maniera positiva il suo patriarcato, arrestando le pratiche simoniache che avevano luogo in quella città.

Quando l’imperatore bizantino Foca tentò di convertire gli Ebrei al Cristianesimo con la forza, questi occuparono Antiochia e nei tumulti uccisero Anastasio.

Esegui l'accesso per Commentare