“Ti con-tatto con le fiabe”: libri e massaggi per i bimbi

Ha senza dubbio i caratteri dell’originalità il progetto “Ti con-tatto con le fiabe”, iniziativa pensata per i bambini da 0 a 6 anni che mira a perseguire il loro benessere unendo i benefici della lettura con quelli del massaggio. I dettagli sono stati presentati giovedì scorso, durante una conferenza-stampa svoltasi in Municipio con la partecipazione di tutti i soggetti interessati: l’assessorato alla Cultura, la Biblioteca Civica e l’asilo-nido “Il Girotondo” di Rivarolo, il Dipartimento materno/infantile dell’Asl To4 e la Cooperativa Andirivieni quale referente del progetto “CiPi” (Canavese per la prevenzione della povertà educativa).

La proposta è quella di 5 incontri a cadenza mensile (si svolgeranno nella sede dell’asilo comunale “Il Girotondo” dalle 10 alle 12 dei sabati 16 febbraio, 16 marzo, 13 aprile, 18 maggio e 15 giugno), in ciascuno dei quali i bambini partecipanti, accompagnati dai genitori, potranno dapprima ascoltare la lettura animata di fiabe e filastrocche; successivamente, nella zona preposta ai massaggi, dove un operatore darà dimostrazione su una bambola di come si esegue un massaggio, e i genitori potranno ripetere l’azione sui bambini; sia a genitori che ai bambini sarà infine richiesto di lasciare una “testimonianza” sotto forma di disegno. Per ragioni logistiche i partecipanti saranno divisi in gruppetti che si alterneranno nelle tre attività.

Come detto, gli incontri sono pensati per i bambini fino a 6 anni di età, ma oltre ai loro genitori potranno partecipare anche fratelli e sorelle. La partecipazione è gratuita e completamente libera, senza neppure bisogno di prenotazione.

“In sinergia con la Biblioteca, durante il nostro mandato abbiamo attivato varie iniziative per avvicinare le famiglie e i cittadini di ogni età a un più stretto rapporto con la lettura: con quest’ultimo tassello completiamo la proposta rivolgendoci specificamente ai bambini della scuola dell’infanzia”, ha commentato l’assessore Conta Canova, lodando la positiva collaborazione venutasi a creare con tanti enti.

maurizio vicario

Esegui l'accesso per Commentare