Ad Alpette “Storie di Resistenza”: un nuovo logo per l’Ecomuseo

Sabato 15 maggio sarà presentato il nuovo logo del Polo culturale, bibliotecario e dell’Ecomuseo del rame, lavoro e Resistenza di Alpette.

Il Comune di Alpette aveva indetto un bando che si è chiuso a fine marzo: l’iniziativa si colloca nel progetto più ampio di sviluppo delle potenzialità culturali e turistiche della piccola cittadina canavese, dopo l’inaugurazione nell’ottobre scorso del nuovo salone che ospita la biblioteca civica arricchita dei 2mila volumi provenienti da fondi delle famiglie Berlanda, Pecchioli, Pugno, grandi figure partigiane.

Alpette è impegnata anche nella ristrutturazione di nuovi locali da destinare all’espansione dell’Ecomuseo del rame, lavoro e Resistenza con nuovi allestimenti, grazie all’inserimento da parte di Città metropolitana di Torino nel piano tematico Pa.C.E. finanziato dal programma transfrontaliero Alcotra Italia Francia.

L’occasione della presentazione del nuovo logo vedrà sabato 15 maggio un pomeriggio intenso, dedicato ai temi della Liberazione: a partire dalle ore 14 l’apertura straordinaria dell’Ecomuseo, alle 15 nel teatro comunale dopo i saluti di Silvio Varetto, sindaco di Alpette e presidente dell’Unione Montana Gran Paradiso e di Evaristo Giardina, segretario della sezione ANPI di Alpette la presentazione in anteprima del libro di Giovanni Perino, “Il Tricolore sulla pelle. Diario di una vita partigiana” alla presenza della curatrice Rosanna Tappero in dialogo con Maria Pina Braggio, autrice del libro “Valori e ideali di una famiglia”.

Infine la premiazione di quanti hanno partecipato al concorso. Coordina i lavori Francesco Aceti, direttore del Polo Culturale.

 

Esegui l'accesso per Commentare