Appuntamenti del weekend in Canavese

Agliè: Giornate Fai

La 29ª edizione delle Giornate Fai di Primavera di sabato 15 e domenica 16 maggio sono il primo grande evento nazionale dedicato ad arte e cultura organizzato dopo l’ultimo periodo di lockdown. Per prenotarsi è richiesto un contributo minimo di 3 euro, ma chi lo vorrà potrà sostenere ulteriormente il Fai con contributi di importo maggiore oppure con l’iscrizione annuale – on-line o in piazza nelle due Giornate -, o ancora con l’invio di un sms solidale al numero 45586, attivo fino al 23 maggio

Sabato 15 e domenica 16, dalle 10 alle 18 (turni ogni 10 minuti per gruppi di 10 persone al massimo), la delegazione Fai di Ivrea e Canavese, insieme al Gruppo Fai Giovani del Canavese e in collaborazione con la Direzione regionale Musei Piemonte, proporrà la visita a Parco e Giardini del Castello di Agliè.

Tre differenti percorsi, di diversa lunghezza, saranno fruibili a piedi e in bicicletta. I visitatori potranno accedere con la propria bici o affittarne una all’ingresso (a cura di Enjoy Canavese). Sono consigliati abbigliamento comodo e scarpe sportive. Non è permesso fare picnic all’interno del Parco. In collaborazione con la Pro Loco alladiese e con produttori locali, sotto i portici si potranno acquistare golosi cestini con prodotti tipici.

Naturalmente nelle due giornate, dalle 10 alle 18 (ingressi liberi per 20 persone ogni 30 minuti, ultimo ingresso alle 17), sarà possibile visitare anche il Castello di Masino, bene di proprietà dei Fai. Le modalità sono identiche a quelle degli altri luoghi accessibili nelle Giornate di Primavera, ovvero quelle indicate per Agliè. Elenco completo dei luoghi aperti: www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/giornate-fai-di-primavera/i-luoghi-aperti.

 

Castellamonte: “Buongiorno Ceramica”

Da venerdì 14 a domenica 16 maggio, a Castellamonte – come nelle altre località che fanno parte dell’Associazione Italiana Città della Ceramica – si terrà la settima edizione di “Buongiorno ceramica!”, manifestazione ideata per promuovere questa particolare espressione artistica attraverso performance, laboratori, mostre, installazioni, visite guidate e workshop.

Si inizia, venerdì alle 18, celebrando i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri con la presentazione delle opere realizzate da Sandra Baruzzi e Guglielmo Marthyn, al Cantiere delle Arti di via Educ 40; l’esposizione sarà visitabile anche nei due giorni successivi, sabato 15 e domenica 16 maggio, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19, solo su prenotazione (335-14.04.689).

Alle 11,30 di sabato altra inaugurazione, in via Educ 45: l’installazione ceramica “Dell’argilla e del fuoco–Lo sposalizio”, realizzata dagli artisti Carlo Sipsz e Giacomo Lusso. Poco distante, nelle vetrine del centro congressi “Martinetti”, è allestita la singolare esposizione “La tupinota”, che la locale Associazione Artisti della Ceramica ha voluto dedicare alla tradizione contadina: rimarrà visibile (solo dall’esterno della struttura) fino al 23 maggio. E alle 16, sotto i portici di via Caneva, s’inaugureranno le formelle del progetto dedicato ad Arnaldo Pomodoro, sempre a cura dell’Associazione Artisti della Ceramica.

Nelle giornate di sabato e domenica, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.30, saranno inoltre proposti incontri con gli artigiani della terra rossa direttamente nelle loro botteghe: per raggiungerle ci si potrà avvalere anche delle visite guidate “Le strade della Ceramica”, che condurranno tutti i partecipanti alla scoperta del patrimonio artistico e architettonico cittadino; previsto anche un itinerario semi-escursionistico sino ai “castelletti”, le tipiche formazioni rocciose dalle quali si ricava l’argilla.

 

Chivasso: la Santa Messa su Telecupole

Domenica 16 maggio, nella solennità dell’Ascensione, la Messa delle 11 celebrata da don Gianpiero Valerio nella parrocchiale della Madonna del Rosario verrà trasmessa sull’emittente Telecupole. Alla funzione prenderanno parte anche i soci del Vespa Club Chivasso. Intanto, nella parrocchia e nella cappellania di frazione Torassi, prosegue la “Maratona di Preghiera” con la recita del Rosario, in occasione del mese di maggio dedicato a Maria.

 

Colleretto Giacosa: un mercato per i produttori locali

Il 15 maggio si inaugura il “mercato dei produttori locali”, organizzato dal Comune con la collaborazione della cooperativa Zac! (Zone Attive di Cittadinanza) di Ivrea e del Gruppo d’acquisto solidale Ecoredia di Ivrea e Canavese. Sarà possibile acquistare verdura e frutta fresca di stagione, uova, formaggi, pane, pizze, grissini, marmellate, miele, vino e conserve, e conoscere le storie e la qualità dei prodotti direttamente dalla voce di coloro che li seminano, li lavorano, li producono e li trasformano con amore e con passione.

Il mercato si svolgerà ogni terzo sabato del mese, da maggio a ottobre 2021, dalle 9 alle 13 al parco Guido Rossa. Questo sabato, giorno dell’inaugurazione, dalle 10 alle 12 verranno organizzati laboratori di riciclo creativo e giochi in piccolo gruppo per bambini dai 5 anni, a cura di giovani volontarie di Ecoredia. Eventuali modifiche al calendario del mercato saranno concordate con l’organizzazione e rese note attraverso il sito istituzione e la pagina Facebook del Comune di Colleretto Giacosa.

 

Ivrea: COndiVIDiamo

Ritorna la raccolta di generi di prima necessità organizzata da 18 diverse associazioni eporediesi e che si svolge contemporaneamente in sette diversi grandi supermercati ed esercizi commerciali di Ivrea, ma anche di Burolo, Montalto e Banchette.

COndiVIDdiamo è nata nell’aprile 2020 durante la prima fase della pandemia da Covid-19, come raccolta giornaliera solidale a beneficio delle persone fragili o rese fragili dalla pandemia stessa.

Nella seconda fase della pandemia, la raccolta è stata riformulata con frequenza all’incirca bimestrale. Il primo evento si è svolto il 19 dicembre scorso, proprio a ridosso di Natale, il secondo ha avuto luogo il 13 marzo e il prossimo sarà sabato 15 maggio. Sin qui sono state raccolte non meno di 2 tonnellate di prodotti in ciascuna delle giornate già svolte.

A beneficio di chi vorrà e potrà contribuire alla raccolta, ecco qualche indicazione per orientare le donazioni verso quei prodotti che servono maggiormente in questo momento: latte, caffè, sale, alimenti per la prima infanzia (omogeneizzati di carne-pesce-formaggio-frutta, biscottini, pastina…); prodotti per la cura dell’igiene dei più piccoli; prodotti per l’igiene della persona; detersivi (per i piatti o per il bucato); detergenti e prodotti per la pulizia della casa.

In generale, si raccolgono prodotti non deperibili, a lunga conservazione, che non necessitano di essere conservati in frigorifero o in freezer. I volontari aspettano tutti sabato 15 e assicurano che per piccola che sia la donazione, il suo valore è grandissimo.

 

Ivrea: escursione con Silene

Per domenica 16 maggio la cooperativa Silene organizza una camminata sui sentieri alle pendici del Mombarone. Ritrovo alle 8,30 in piazza Freguglia a Ivrea, o alle 9,30 in piazza Vittorio Emanuele a Netro. La fine dell’escursione è prevista per le 16,30. Quota di partecipazione 12 euro a persona, 8 per studenti universitari e ragazzi da 12 a 18 anni; gratis per i bambini. Suggerito abbigliamento confortevole e “a cipolla”, giacca a vento, scarponi e bastoncini da trekking, scarpe da trekking; portare inoltre pranzo al sacco e scorta d’acqua. Info e prenotazioni: telefono e whatsapp 340/70.39.239; e-mail eduardo@silenecoop.org.

 

Ivrea: “Il gioco”, mostra de L’Incontro

“Il gioco” è il tema della nuova collettiva d’arte della Bottega de L’Incontro, visitabile ancora da domani, venerdì 14, a domenica 16 maggio nella chiesa di Santa Croce all’inizio di via Arduino. Ingresso libero, sarà garantito il rispetto di tutte le norme anti-Covid.

 

Ivrea: visite guidate al “Garda”

Al Museo “Garda” visita alla mostra di Gianni Berengo Gardin guidata dalla curatrice Marcella Turchetti: giovedì 20 maggio alle 16. Nelle domeniche 16 e 23 maggio e 13 giugno, alle 16 e alle 17,30, invece, visite guidate alla mostra “Vitrum”, con Angela Deodato e Paola Mantovani. Un approfondimento sul vetro medievale sarà il tema della visita condotta da Sofia Uggè e Simone Giovanni Lerma, giovedì 20 alle 17. Gruppi di 8 persone al massimo. Prenotazione obbligatoria allo 0125/41.05.12 in orario di apertura del museo o a musei@comune.ivrea.to.it.

 

Montalto: camminata al crepuscolo

L’Ente di gestione aree protette della Città metropolitana organizza per sabato 15 maggio la camminata “Al crepuscolo tra i grilli e le stelle (Lago Nero e Monte Maggio)”, percorso escursionistico della durata di 5 ore, di cui 3 di cammino, condotto da una guida di Aigae e da biologi dell’associazione Vivere i Parchi. Prenotazione obbligatoria; è prevista la cena al sacco. Ritrovo alle 15,30 nell’area pic-nic sotto il Castello di Montalto. Il costo è di 15 euro per gli adulti, 10 per i bambini dai 6 ai 14 anni. Per informazioni e prenotazioni 345/77.96.413, vivereiparchi@gmail.com, www.vivereiparchi.eu.

 

Trausella: “Sabat d’le Erbe”

Torna il “Sabat”, nella sua trentesima edizione, che seguirà lo svolgimento abituale per le passeggiate, con la merenda sul prato. Purtroppo, per le normative di sicurezza vigenti, in chiusura di giornata non si potrà celebrare il Convivium alle casette del Ponte Folle (troppo piccole per accogliere in sicurezza gli ospiti): i modi d’utilizzo delle erbe selvatiche in cucina saranno dunque raccontati nel corso della passeggiata. Sabato 15 maggio alle 14 ritrovo in piazza della Chiesa a Trausella, il 22 in piazza a Inverso, il 29 maggio e il 5 giugno a Traversella, al Ponte Folle. Le passeggiate guidate, comprensive di merenda, costano 15 euro; 25 euro, invece, il prezzo delle merende sinoire del giovedì. Per info e prenotazioni 348/06.62.697.

 

Esegui l'accesso per Commentare