Appuntamenti di sabato 9 febbraio

Bosconero: “Effetti indesiderati anche gravi”

Musa produzioni presenta sabato 9 febbraio, alle 20,45 al Teatro comunale di via Villafranca 5, lo spettacolo “Effetti indesiderati anche gravi” di Corrado Trione e Giulia Pont, con Giulia Pont e Lorenzo de Iacovo. La regia è di Carla Carucci, costumi Monica Cafiero, luci Giorgio Tedesco, musiche Francesco Vigna, scenografia Valentina Menegatti. I biglietti costano 14 euro, 12 i ridotti; info e prenotazioni biglietteria@nuoveforme.com, 393/90.80.310 o su ww.vivaticket.it/ita/event/effetti-indesiderati-anche-gravi/118401. L’appuntamento fa parte della rassegna “Dissimilis 2”, curata da Compagnia Nuove Forme e Fondazione Piemonte dal Vivo.

 

Caluso: “Animale sarai tu!”, dei ragazzi dell’artistico

I ragazzi delle classi 4a C e 5° C Liceo artistico  dell’Istituto di istruzione superiore “Piero Martinetti” invitano alla mostra “Animale sarai tu!”, che si tiene nei locali dell’istituto (spazio espositivo “Marti”) via Montello 29, da sabato 9 febbraio (inaugurazione alle 11) fino a fine mese.

 

Casalborgone, un recital sulla Grande Guerra

Il Teatro “San Carlo” da un paio d’anni è tornato ad accogliere gli spettacoli teatrali e il pubblico. Il cartellone, ideato da Faber Teater e Fondazione Piemonte dal Vivo, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, vede in programma per sabato 9 febbraio alle 21 lo spettacolo “Si sta come d’autunno” dello stesso Faber, dedicato alla Prima Guerra Mondiale, nel centenario della sua conclusione, e a coloro che sono sopravvissuti e tornati dal fronte. Il biglietto costa 9 euro, ridotto 7 euro (per residenti a Casalborgone, under 18, over 65 e per chi usufruisce del baby parking, servizio realizzato in collaborazione con il micronido di Casalborgone, a partire da 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo, al prezzo di 5 euro l’ora, per un minimo di tre bambini, da prenotarsi entro oggi, giovedì: 346/85.60.044). Per maggiori informazioni e prenotazione dei biglietti rivolgersi a info@faberteater.com,  oppure telefonare al numero 338/20.00.758.

 

Chivasso: il circo russo

Ventesimo anno per la rassegna “Il teatro dei passi perduti”, allestita dall’associazione culturale Foravia in collaborazione con l’assessorato alla Cultura. I biglietti costano 10 euro. Informazioni e prenotazioni alla Biblioteca MoviMente (011/04.69.920), aperta dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 19, il venerdì dalle 13 alle 19, il sabato dalle 9 alle 13. Il primo appuntamento ha per protagonista, sabato 9 febbraio alle 21 al Teatrino civico di piazza Generale Dalla Chiesa, la compagnia Nando & Maila in “Kalinka. Il circo russo come non l’avete mai visto”, regia di Luca Domenicali, disegno luci e audio Federico Cibin, scenografie Ferdinando D’Andria.

 

Cuorgnè: aperitivo con l’autore

Assessorato alla Cultura e Biblioteca civica organizzano – sabato 9 febbraio dalle 10,30 alle 11,30 nel salotto letterario della Biblioteca in piazza Morgando – un nuovo appuntamento “Aperibook”, l’aperitivo con l’autore: vengono presentati i volumi “I ricordi non si lavano” di Aurora Frola e “L’altro convento” di Stefania Durbano. Accompagnamento musicale dell’arpista Veronica Lo Surdo. L’aperitivo è offerto da Villa Filanda (via Piave 7).

 

Ivrea: Festa di don Bosco all’Istituto Cagliero

Sabato 9 febbraio il vescovo monsignor Edoardo Cerrato parteciperà  in mattinata, con il Clero, alla festa esterna di San Giovanni Bosco presso l’Istituto “Cagliero” di Ivrea.

 

Ivrea: la compagnia Masaniello al “Mozart”

Sabato 9 febbraio alle 21, e domenica 10 alle 15,30, all’Auditorium “Mozart” va in scena il sesto spettacolo della dodicesima stagione di teatro organizzata dalla Cittadella della Musica e della Cultura di Ivrea e del Canavese. Sul palco la compagnia teatrale Masaniello, specializzata nel teatro dialettale napoletano, già ospite e molto apprezzata nelle precedenti edizioni della rassegna, che questa volta presenta lo spettacolo “O’ scarfalietto”, commedia in tre atti di Eduardo Scarpetta, regia di Alfonso Rinaldi. Biglietti 13 euro (spettacolo del sabato) o 11 euro (domenica). Info e prenotazioni 0125/42.51.23, oggi e domani dalle 14,30 alle 19. I biglietti non prenotati saranno messi in vendita un’ora prima dell’inizio di ogni spettacolo.

 

Ivrea: un laboratorio di fiabe da tutto il mondo

All’interno della progettazione Sprar del Comune di Ivrea, è stato organizzato un laboratorio di lettura di fiabe da tutto il mondo che prosegue nei sabati 9, 16 e 23 febbraio, dalle 10 alle 12 alla Biblioteca civica “Costantino Nigra” di piazza Ottinetti. L’iniziativa è rivolta ai bambini delle classi prime, seconde e terze della scuola primaria. Durante ogni incontro i bambini, dopo aver “letto-ascoltato-visto” la fiaba, realizzeranno un oggetto rappresentativo della stessa, che sarà usato nell’evento finale che avrà luogo, sempre in Biblioteca, sabato 9 marzo dalle 15 alle 17. Per informazioni: 0125/41.03.28.

 

Ivrea: da OroArgento “Il caso Gentileschi”

Alla sede dell’associazione OroArgento in corso Vercelli 122, sabato 9 febbraio alle 17, l’antiquario Marco Datrino relaziona su “Il caso Gentileschi. Un capolavoro ritrovato”, raccontando l’affascinante storia di un capolavoro, da lui ritrovato, di Orazio Gentileschi, padre di Artemisia.

 

Locana si illumina di rosa per il Giro

Accodandosi alle già numerose iniziative assunte dai diversi Comuni della zona che saranno interessati dal passaggio della tappa numero 13 del Giro d’Italia 2019 (la Pinerolo-Ceresole Reale), che si prospetta avvincente come non mai per le tante e impegnative salite (dal Gran Premio della Montagna al Santuario di Santa Elisabetta all’arrivo al lago del Serrù), anche Locana scende in piazza per celebrare il passaggio in paese il prossimo 24 maggio della “corsa rosa”. Sabato 9 febbraio, alle 17 nei pressi della pista di pattinaggio in piazza Gran Paradiso è in programma uno spettacolo sul ghiaccio, con offerta di cioccolata calda e vin brulè ai presenti. Alle 18 la piazza sarà completamente illuminata di rosa e ad accendere idealmente le luci sarà un’icona come il campione canavesano Franco Balmamion (vincitore del Giro nel 1962 e 1963), che poi racconterà i propri ricordi a riguardo in un incontro al Vecchio Mulino, dove a partire dalle 20 sarà possibile continuare in allegria con una cena conviviale servita dalla Gastronomia Laboroi (costo 13 euro, prenotazioni allo 0124-83.113).

 

Preparetto: spettacolo su Giorgio Perlasca

Sabato 9 febbraio, alle 19.30 al Ristorante “La Margherita” di frazione Preparetto a Castellamonte si terrà la serata-evento “A cena con la Storia”. Durante la serata l’attore Alessandro Curti porterà in scena la piece teatrale “Magnifico impostore”, dedicata alla figura di Giorgio Perlasca, l’italiano che tra il 1944 e il 1945 riuscì a salvare migliaia di ebrei ungheresi dalla deportazione nei lager nazisti, fingendosi console spagnolo (non era né l’uno né l’altro) a Budapest. L’iniziativa fa parte del progetto “La memoria Viva”, messo in atto dal Club Turati di Castellamonte e Canavese: la partecipazione (la cena costa 20 euro, bevande escluse) è aperta a tutti ma va obbligatoriamente prenotata entro oggi, giovedì 7 febbraio, ai numeri telefonici 0124-581.386 o 340.100.5016.

 

Rivara: “A son peui mach canson”

Sabato 9 febbraio alle 21, al Teatro comunale di via Bartolomeo Grassa, il gruppo “I Terzo Turno (da des a ses)” presenta “A son peui mach canson”. Luigi Feroglio e i suoi musicisti evocano, sulla mappa del tempo, la Torino e il Piemonte degli anni ‘50 e ‘60. Uno spettacolo musicale e teatrale che, con il ricordo del cantautore Gipo Farassino, tocca le corde più intime dell’animo. Biglietti 13 euro, ridotti 10 euro; info e prenotazioni 371-14.20.624 e 340-33.00.580.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami