Beata Elisabetta Canori Mora (1774 -1825)

Nacque in un’agiata famiglia romana.

A ventidue anni sposa un giovane avvocato, Tommaso Mora, che sperperò il patrimonio familiare conducendo una vita disordinata.

Decide per la totale fedeltà al marito e alle figlie, che mantiene col proprio lavoro. T

rae la sua forza dalla preghiera intensa, dalla fedele appartenenza al Terz’Ordine Trinitario, e dalla persuasione dell’indissolubilità del matrimonio.

Dopo la sua morte, Tommaso si convertirà, fino a farsi frate e poi sacerdote.

Esegui l'accesso per Commentare