Beato Antonio Neyrot da Rivoli (1423 – 1460)

Nato a Rivoli, entrò tra i Domenicani nel convento di San Marco a Firenze. S’imbarcò per un pericoloso viaggio in Sicilia. Al ritorno, fu catturato dai pirati e condotto come schiavo a Tunisi.

Sotto le pressioni dei saraceni, abiurò la fede e si sposò.

Dopo una visione che lo invitava a pentirsi, rimise l’abito e professò la sua fede davanti al sultano. Un gesto che gli costò la vita.

Esegui l'accesso per Commentare