“Chivasso in musica” prosegue con il concerto dell’ensemble “7 note in armonia”

Prosegue con un notevole successo di pubblico la rassegna musicale autunnale CHIVASSO IN MUSICA, patrocinata dalla Città metropolitana di Torino.

Il prossimo appuntamento è in programma sabato 9 novembre alle 21 nella chiesa di Santa Maria degli Angeli, con la collaborazione dei due Lions Club chivassesi, l’Host e il Duomo, con ingresso ad offerta libera. Protagonista dell’appuntamento l’ensemble “7 NOTE IN ARMONIA”, formato dal chitarrista Pier Carlo Aimone in arte DO, dal primo mandolino Gian Mario Bragallini in arte RE, dai secondi mandolini Ettore Cima Barolo in arte FA e Gabriella Meneghin in arte SOL, dalla mandolista Antonella Pasotti in arte LA, dalla chitarrista Gianrenza Piana in arte SI e dal primo mandolino Roberto Ricco in arte MI.

L’ensemble musicale si è costituito a Montanaro nel 2018 e si basa sul classico quartetto romantico, con due mandolini primi, due mandolini secondi, una mandola tenore e due chitarre. I mandolini e la mandola sono suonati utilizzando il caratteristico plettro, chiamato anche “penna”, percosso alternativamente sulle quattro corde doppie, o unisone, per ottenere il caratteristico tremolo. Le sei corde della chitarra classica, invece, sono pizzicate dalle prime quattro dita della mano destra.

Il programma della serata comprende la Serenata in Sol maggiore K 525 di Mozart, l’Aria sulla quarta corda di Johann Sebastian Bach, una Fantasia dall’opera “Frà Diavolo” di Auber, “Les Amoureux du Moulin” Di Mario Maciocchi, l’intermezzo sinfonico dall’opera “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni, brani di Minchiotti, Sartori, Alfven e Ketelbey e ninfine lo struggente valzer di Dmitrij Šostakovič, tratto dalla Seconda Suite per orchestra jazz.

 

Uno speciale annullo filatelico per i trent’anni di attività dell’associazione Contatto.

francobollo Giuseppe Verdi

L’associazione culturale Contatto, organizzatrice della rassegna Chivasso in musica, è stata costituita nel 1989 e festeggia in queste settimane i trent’anni di attività attivando un annullo filatelico. sabato 9 novembre dalle 16 alle 21 sarà aperto nella chiesa di Santa Maria degli Angeli un ufficio postale temporaneo per annullare con il timbro coniato da Poste Italiane le cartoline commemorative che riproducono le immagini di alcuni tra i concerti significativi che hanno caratterizzato l’attività della stagione Chivasso in musica. Le cartoline saranno affrancate con un francobollo emesso nel 2013 in occasione del bicentenario della nascita Di Giuseppe Verdi, di cui esistono soltanto 225 esemplari, che Poste Italiane ha messo interamente a disposizione dell’associazione contatto. La cartolina, affrancata e inserita in un’elegante busta avoriata, sarà posta in vendita a 5 euro.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami