Crudelia

(Graziella Cortese)

Il cinema è tornato in Canavese! Finalmente alcune sale cinematografiche hanno riacceso i proiettori… Nel rispetto delle normative anti-Covid si potrà quindi, piano piano, tornare ad assaporare il fascino della visione sul grande schermo.

E sono tornate anche nuove produzioni: tempo fa la nostra rubrica ha ricordato tra i classici di sempre “La carica dei 101” di Walt Disney. Ma se qualcuno si fosse chiesto, osservando i personaggi: qual è la storia vera di Crudelia De Mon e come è nata la sua celebre cattiveria?

Siamo a Londra negli anni ’70, durante la cosiddetta rivoluzione punk: Estella è una bambina originale che adora la madre Catherine, ma coltiva dentro di sé una parte oscura; sogna di diventare una grande stilista nel mondo della moda, però vuole conquistare il suo sogno a ogni costo, senza scrupoli. La madre le dà un nomignolo che rappresenta questa sua parte “malvagia”: Crudelia (Cruella, nella versione originale).

Crescendo, Estella comincia a vivere di espedienti; fa amicizia con due ladruncoli, Horace e Jasper, e rovistando fra le vie della capitale londinese coltiva la sua anima dark. Finché un giorno, lavorando come donna delle pulizie in un grande magazzino, viene notata dalla baronessa Von Hellman, celebre creatrice di moda: il talento di disegnatrice di Estella viene subito apprezzato.

Con il tempo però l’amicizia tra le due donne si trasforma in rivalità: tra colpi di scena e rivelazioni, i caratteri delle protagoniste (la baronessa è Emma Thompson) si scontrano in mezzo ai lustrini delle sfilate.

Emma Stone (musa di Woody Allen e vincitrice di un Oscar per “La La land”), presta il suo volto in modo compiaciuto ad una eccentrica signora, dal taglio di capelli diviso a metà, in bianco e nero. Una signora vendicativa, crudele e dal misterioso passato.

Crudelia
di Craig Gillespie
paese: Usa 2021
genere: commedia, giallo
interpreti: Emma Stone, Emma Thompson,
Mark Strong, Joel Fry, Paul Walter Hauser
durata: 2 ore e 14 minuti
giudizio: interessante

Esegui l'accesso per Commentare