Gli appuntamenti del weekend

Agliè: patronale di S. Massimo

Nonostante le limitazioni imposte dalle misure precauzionali anti-Covid, il borgo ducale non rinuncia neppure quest’anno alle celebrazioni in onore del proprio patrono San Massimo.

Sul fronte religioso, due sono i principali appuntamenti in programma nella chiesa parrocchiale: la Santa Messa solenne in programma domenica 5 luglio alle 11.15 e quella delle 18 di martedì 7 luglio, nel giorno della esatta ricorrenza liturgica di San Massimo.

Ad aprire i festeggiamenti laici, l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Marc Succio ha voluto inserire la cerimonia di inaugurazione del nuovo impianto di calcio a 5 realizzato nell’area sportiva di via Meleto: il taglio del nastro da parte del primo cittadino alladiese si terrà alle 17 di sabato 4 luglio; la sera del medesimo giorno, gli “Amici della 24 Ore” invitano tutti a una cena a base di paella, dalle 20 in poi, al salone sportivo (prenotazione obbligatoria al 340-66.46.239.

Previsti poi altri due appuntamenti gastronomici. Lunedì 6, alle 20 sotto gli antichi portici del borgo, il “Gruppo storico delle Carrozze” proporrà la “Merenda sinoira del Duca di Savoia” (quota di partecipazione 15 euro, prenotazioni entro domenica 5 al 338-95.21.172). Martedì 7 saranno le due attività commerciali Solopizza e History Cafè a organizzare una grande pizzata sotto i potici (prenotazioni al 348-43.73.232 o al 349-89.37.277).

 

Candia: i tre colossi del Barocco tedesco

Antiqua” prosegue il suo cammino, domenica 5 luglio alle 18, a Candia, nel priorato di Santo Stefano. Il programma “Tra Lipsia, Halle e Amburgo” proporrà la Triosonata in fa maggiore per due flauti e basso continuo TWV 42: F7 di Georg Philipp Telemann, il Trio in re minore di Johann Sebastian Bach, la Sonata in fa maggiore HWV 369 e il Concerto in la minore op. 6 n. 4 di Georg Friedrich Händel (1685-1759), la Sonata in sol maggiore BWV 1035 ancora di Bach e la Triosonata in re minore TWV 42: d4 ancora di Telemann.

A esibirsi sono stati chiamati i Solisti dell’Accademia Lorenzo Cavasanti e Luisa Busca flauti, Antonio Fantinuoli violoncello, Ugo Nastrucci tiorba e Claudia Ferrero clavicembalo.

Per entrambi i concerti i posti sono limitati, pertanto è indispensabile prenotare (segreteria@accademiadelricercare.com, 366/17.91.447). Sarà comunque possibile seguirli in diretta streaming su www.facebook.com/festivalantiqua.

 

Castellamonte: progetto cinematografico per “La Memoria Viva”

Dopo una prima presentazione giovedì all’Istituto italiano di cultura a Cracovia, sabato 4 luglio, alle 16 al Castello di Castellamonte – per iniziativa del Club Turati, presieduto dal senatore Eugenio Bozzello – si terrà la presentazione del film “La bambina che non sapeva odiare”, prodotto dalla Stemo Production, nato da un’idea del regista Giambattista Assanti e dell’associazione La Memoria Viva. All’incontro saranno presenti il produttore Claudio Bucci, il regista Giambattista Assanti e l’attrice, nonché “Ambasciatrice de La Memoria Viva”, Daniela Fazzolari.

 

Ivrea: San Savino, in un libro la storia di Festa e Fiera

Sabato 4 luglio alle 18, nella chiesa di San Gaudenzio, verrà presentato il libro “San Savino i custodi del tempo”, inserito nella collana Images delle Edizioni Pedrini. Nel volume, che sarà presentato dal sindaco Stefano Sertoli, viene ripercorsa la storia della Festa e Fiera di San Savino con i contributi, raccolti nel corso degli anni, di Federico Perinetti, Pierluigi Marta, Aldo Bessero, Elisabetta Bonino De Masi (Elis), Renato Bruzzone, Edoardo Aldo Cerrato vescovo di Ivrea, Renzo Galletto ed Elvio Gambone. Aprirà la serata l’associazione Ij Croass del Borghet, per cedere la parola a Ennio Jr. Pedrini, giornalista, autore ed editore del libro, cui seguiranno i saluti del sindaco e del vescovo e gli interventi di Pierluigi Marta e Aldo Bessero, memorie storiche della manifestazione. Posti ridotti, per via del decreto Covid-19; è però prevista la proiezione della presentazione in diretta, sul sagrato della chiesa.

 

Rivarolo: Musica al Malgrà

Primo appuntamento per la “Rassegna musicale al Malgrà – Musica all’aperto” sabato 4 luglio alle 21 nel cortile del Castello. Ad avviare la rassegna sarà l’ensemble Renaissance, quattro flautisti che suonano e collaborano con le maggiori orchestre italiane. Il programma spazierà da un repertorio originale a uno appositamente trascritto, dal barocco ai giorni nostri: il tutto utilizzando una gamma di flauti che passa dall’ottavino al flauto basso. La formazione è composta da Alberto Barletta, Gianni Cristiani, Marco Jorino e Lorenzo Mainolfi, tutti titolari di prestigiose orchestre italiane e particolarmente attivi nella vita musicale di Torino. L’accesso a tutti i concerti sarà in forma gratuita e, visto il numero di posti limitato, per quelli che si svolgeranno nel cortile interno del Castello Malgrà è consigliata la prenotazione al 333/13.01.516. Importante ricordare che sarà obbligatorio indossare la mascherina per accedere ai concerti.

 

Ronco Canavese: Festa del pane a Boschettiera

Domenica 5 luglio a Boschettiera, nell’alto vallone di Forzo (territorio del Comune di Ronco Canavese), si svolgerà la tradizionale “Festa del pane”, intorno all’antico forno a legna della borgata alpina, per assaporare il pane appena sfornato in alta quota.

Alle 9,30 in borgata Forzo o alle 10,30 in borgata Tressi sono fissati i ritrovi con la Guida del Parco per l’escursione alla borgata Boschettiera (la camminata dura un’ora e mezza circa) dove, dalle 12, si effettuerà la cottura dei pani. A seguire, pranzo con prodotti locali e intrattenimenti nella borgata, anche per i più piccoli. Saranno distribuiti, insieme al pane, mocetta, salami e prosciutto crudo della Valle Soana, salsiccia e spezzatino, toma locale, frutta fresca, bibite, vino e genepì della Valle.

La prenotazione è obbligatoria, al costo di 12 euro, al 349-10.25.938. Info sull’evento: info@unavallefantastica.it; 349-88.61.919. Le disposizioni per la sicurezza sanitaria prevedono prenotazione, misurazione della temperatura all’arrivo, utilizzo della mascherina e consegna del pranzo senza assembramenti.

 

Valle Orco: il teatro in natura all’Alpe Musrai e a Prascondù

Secondo weekend del festival “Gran Paradiso dal vivo”, promosso per il terzo anno dal Parco Nazionale Gran Paradiso. Tutti gli eventi sono gratuiti, ma la prenotazione è obbligatoria. Per info: 348/24.50.340, granparadisodalvivo@cdviaggio.it, www.cdviag-gio.it/granparadisodalvivo.

Il primo appuntamento, sabato 4 luglio alle 21, all’Alpe Musrai di Alpette (o, in caso di maltempo, nel Teatrino Municipale), è con O Thiasos TeatroNatura – che fin dalla prima edizione è stato fra gli ideatori e promotori della rassegna – che presenterà “Miti di stelle”, racconti e canti sotto il cielo notturno tratti dalle “Metamorfosi” di Ovidio. Il testo è scritto e narrato da Sista Bramini, polifonie tradizionali est europee arrangiate da Francesca Ferri ed eseguite dal vivo da Camilla Dell’Agnola e Francesca Ferri.

Domenica 5 alle 16,30, nei pressi del Santuario di Prascondù a Ribordone, sarà la volta del chivassese Faber Teater e del suo spettacolo itinerante – adatto a tutti, a partire dai 5 anni di età – “Cammin facendo ti racconto”, con Francesco Micca e Paola Bordignon (nella foto d’archivio di copertina).

È uno spettacolo-lettura-camminata estremamente agile, capace ogni volta di adattarsi alle caratteristiche e alle esigenze dei luoghi e dei sentieri scelti. Pensata per famiglie con bambini tra i 5 e gli 11 anni (ma per genitori “tosti”, che possano portarseli nello zaino, aperta anche a bambini dai 3 anni), è una camminata in luoghi naturali particolarmente significativi (boschi, parchi, montagne) ascoltando le storie che la natura suggerisce. Nel punto di arrivo, un pic-nic condiviso permette poi a bambini e genitori di conoscersi e giocare insieme…

 

Valprato Soana: sabato spettacolo a Chiesale

Sabato 4 luglio si rinnova a  Chiesale, frazione di Valprato Soana, l’appuntamento con la tradizionale “Serata delle masche”: il ritrovo è dalle 21.15 in località Sacairi, dove alle 22 andrà in scena lo spettacolo “La poesia del fuoco” presentato da Valentina Sparvieri. L’ingresso è libero, ma valgono tutte le norme precauzionali anti-Covid: mascherina, distanziamento e prenotazione obbligatoria al 348-04.27.885 o all’indirizzo turismo.valprato@libero.it.

 

Valprato Soana: riaperta la seggiovia della Ciavanassa

“Anche se con la mascherina, vi aspettiamo a Pianprato!”: così i gestori dell’associazione Pianeta Neve annunciano la riapertura estiva – dallo scorso fine settimana – della Seggiovia Ciavanassa, che sarà in funzione tutti i sabati e le domeniche di luglio (e tutti i giorni dall’8 al 23 agosto) dalle 9,30 alle 17, con ultima salita alle 16,40. L’accesso è consentito ai pedoni, a beneficio dei quali sarà aperto il Rifugio Rosa dei Banchi, posto all’arrivo della seggiovia. Le difficoltà del periodo non hanno invece permesso la preparazione delle piste del bike park: non sarà possibile dunque utilizzare la seggiovia per trasportare in quota le mountain bike e praticare il downhill, specialità che conta un numero sempre crescente di appassionati. Biglietti (ed eventuali abbonamenti) si acquistano alla stazione di partenza. Altre info su  www.pianeta-neve.it.

Esegui l'accesso per Commentare