“I giovedì del welfare”: tre nuovi webinar sul lavoro post-Covid

Il primo incontro sulle prospettive del lavoro agile il 2 luglio, ore 16.30 – 18.30

 

Il progetto Welfare Café prosegue con una nuova iniziativa.

Si tratta di “I giovedì del welfare”, un ciclo di tre webinar che nel mese di luglio, nel pomeriggio del giovedì, si concentreranno sulle problematiche e le possibili soluzioni di aspetti specifici nella gestione del personale dopo l’emergenza sanitaria legata al Covid-19: lavoro in remoto, welfare per la gestione della crisi, come superare lo stress post traumatico.

Gli incontri sono rivolti in particolare agli imprenditori di piccole e medie imprese, agli HR manager e a chi, in generale, si occupa della gestione del personale.

Programma “I giovedì del Welfare”

  • 2 luglio 2020 – Smartworking, telelavoro o lavoro (forzato) a distanza? Le prospettive del lavoro agile dopo il Covid-19
  • 9 luglio 2020 – Il welfare aziendale per la crescita dell’impresa e la gestione delle crisi (anche sanitarie)
  • 16 luglio 2020 – Covid-19, un potenziale evento traumatico

Il primo webinar è in programma giovedì 2 luglio dalle ore 16.30 alle 18.30 e sarà dedicato a Smartworking, telelavoro o lavoro (forzato) a distanza? Le prospettive del lavoro agile dopo il COVID-19. La riflessione parte dalle domande: come riorganizzarsi perché il lavoro agile sia fattore di vantaggio tanto per l’impresa quanto per il lavoratore? Come si attiva un contratto di lavoro agile?

A intervenire sarà Emmanuele Massagli, presidente di ADAPT (Associazione per gli studi internazionali e comparati sul diritto del lavoro e sulle relazioni industriali) e di AIWA (Associazione Italiana Welfare Aziendale), esperto di pedagogia del lavoro, sistemi di welfare e relazioni industriali.

Le iscrizioni vanno inviate entro il 30 giugno 2020 compilando il format presente sul sito www.welfare.cafe, che rappresenta il punto di riferimento per tutte le informazioni e gli aggiornamenti.

IL PROGETTO

Welfare Café si è sviluppato nel 2019 su iniziativa di Unione Industriale Biellese e Confindustria Canavese, insieme a Il Filo da Tessere e Il Quinto Ampliamento, con l’obiettivo di diffusione del welfare, anche quello di produttività. E’ stato finanziato dalla Regione Piemonte nell’ambito della Strategia regionale We.Ca.Re., attraverso il Bando “Disseminazione e diffusione del welfare aziendale tramite enti aggregatori”.

L’obiettivo del progetto è fornire un’adeguata informazione e formazione alle aziende ed ai lavoratori sui vari benefici nell’introduzione del welfare dal punto di vista fiscale-previdenziale e per quanto riguarda la gestione delle risorse umane; favorire la costruzione di sinergie stabili fra le imprese stesse, che sono gli attori fondamentali per lo sviluppo di forme di welfare aziendale, ma anche fra le imprese e altri soggetti pubblici o privati del territorio e creare così un vero e proprio welfare aziendale territoriale.

Welfare Café si rivolge alle aziende dei territori, le persone e le famiglie, le realtà del terzo settore.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments