Il nuovo anno scolastico all’Istituto salesiano Cagliero di Ivrea comincia così…

L’anno scolastico all’istituto Cagliero non può dirsi ufficialmente cominciato senza la ormai tradizionale festa di inizio anno. Un sole splendente ha fatto così da sfondo ad una piacevole giornata che domenica scorsa ha radunato gli alunni e le loro famiglie per un augurio di un sereno cammino sia alle elementari che alle medie.

Alle 11 il direttore dell’istituto, don Enrico Bergadano, ha concelebrato la Messa con il preside delle medie don Dante Pietrobon, in una cappella gremita e partecipe; nelle prime file i bambini e i ragazzi hanno seguito la funzione pregando e cantando con entusiasmo.
Il commento al Vangelo si è soffermato sull’invito che Gesù rivolge ai suoi discepoli e cioè che chi vuol essere il primo deve farsi piccolo ed umile. Memore della propria esperienza missionaria, il direttore ha tracciato un simbolico ponte di unione tra il piccolo bambino che Gesù stesso prende come esempio per indicare il più basso gradino della società di allora e i bambini africani del nostro secolo “gli ultimi a mangiare, se avanza qualcosa; i primi a partire per cercare acqua e legna in mezzo a mille pericoli”. Se uno dunque vuole essere il primo, ha proseguito don Enrico, deve farsi servitore; per essere seguaci di Cristo bisogna infatti andare controcorrente e avvicinarsi allo “smemorante distacco dallo spirito adulto della seriosità” tipico dei bambini che “sanno fidarsi senza guardare di sottecchi”.

La giornata è proseguita con la vendita all’asta delle torte il cui ricavato verrà affidato ai missionari salesiani che venerdì 28 settembre faranno visita all’istituto prima di partire per le destinazioni assegnate loro. Nel prato antistante le famiglie hanno poi potuto pranzare in compagnia gustando la carne alla griglia preparata dai Salesiani Cooperatori e dagli Amici del Cagliero: è questa un’occasione per stare insieme, per condividere non solo il cibo che si è preparato ma anche i propri progetti e le proprie esperienze. Nel pomeriggio Mr. Tony, ex allievo e animatore professionista, aiutato dai giovani e volenterosi animatori dell’oratorio, ha intrattenuto bambini e ragazzi con un entusiasmante spettacolo di bolle giganti. Anche quest’anno dunque una gioiosa domenica di settembre trascorsa in compagnia ha ufficialmente dato il via all’anno scolastico 2018-19 e non c’è niente di meglio che iniziare un cammino tutti insieme “stando molto allegri”.

Laura Donato

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami