Ivrea-Biella, la GdF sequestra 25 tonnellate di pellet e denuncia 4 persone

La Guardia di Finanza di Torino ha sequestrato, nei giorni scorsi, oltre 25 tonnellate di pellet e denunciato all’Autorità giudiziaria quattro persone per il reato di contraffazione.

È il bilancio di un’indagine intrapresa a seguito di un’attività di polizia economico-finanziaria condotta dai Finanzieri della Compagnia di Chivasso e coordinata dalle Procure della Repubblica di Ivrea e Biella.

Le Fiamme Gialle hanno individuato quattro soggetti, di cui due imprenditori, operanti nella provincia di Torino e Biella, i quali attraverso la piattaforma “Marketplace” pubblicizzavano e commercializzavano il pellet lasciando intendere che fosse prodotto da una nota azienda internazionale su cui risultava apposto il relativo marchio.

Gli accertamenti dei finanzieri hanno consentito di appurare che il prodotto aveva un contrassegno di qualità falsificato: dalla documentazione acquisita dai finanzieri è stato possibile verificare che, in realtà, il pellet proveniva dalla Polonia già confezionato e recava la falsa indicazione della “qualità austriaca”.

Esegui l'accesso per Commentare