Ivrea – Famiglie in difficoltà economica; serve lo SPID per avere i contributi comunali.

L’Amministrazione comunale di Ivrea, ha deliberato di mettere a disposizione 200.000 euro per l’erogazione di un contributo economico in favore dei nuclei familiari che non hanno ancora subito una procedura di sfratto già convalidata o di pignoramento immobiliare già conclusa ma che, avendo fatto fronte agli impegni con i risparmi finché hanno potuto, dal 1 marzo 2020 al 31 maggio 2021 hanno maturato un debito per affitti, spese condominiali e rate mutuo prima casa.

L’intervento economico si rivolge ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti: residenza del richiedente il contributo nel Comune di Ivrea almeno dal 01/01/2020, possesso di una attestazione ISEE con valore inferiore o uguale a 26.000 euro, titolarità di un contratto di locazione regolarmente registrato o essere proprietario di un alloggio con o senza mutuo attivo, titolarità di un patrimonio mobiliare alla data del 31 maggio 2021 non superiore al debito maturato (affitti, spese condominiali, rate mutuo), non titolarità di una procedura di sfratto già convalidata o di pignoramento immobiliare già conclusa, e infine, all’interno del periodo 01/03/2020 – 31/05/2021, aver subito una riduzione media dei redditi percepiti a qualsiasi titolo dal nucleo familiare pari almeno al 20%.

La domanda dovrà essere presentata a partire da oggi venerdì 18 giugno 2021 e fino a lunedì 12 luglio 2021 e dovrà, pena esclusione, essere inoltrata esclusivamente tramite caricamento diretto della domanda sul sito del comune di Ivrea previa autenticazione tramite SPID.

Può essere presentata una sola domanda per nucleo familiare.

Informazioni presso il Servizio Istruzione e Politiche Sociali 0125410313, 0125410307, 0125410328, 0125410323, 0125410332.

 

Esegui l'accesso per Commentare