La pandemia delle ombre

La violenza contro le donne è un ostacolo al raggiungimento degli obiettivi dell’uguaglianza, dello sviluppo e della pace

Dallo scoppio del Covid-19, i dati e le relazioni emergenti di coloro che sono in prima linea hanno dimostrato che tutti i tipi di violenza contro donne e ragazze, in particolare la violenza domestica, si sono intensificati e le chiamate ai numeri di emergenza sono aumentate di cinque volte.

Questa è la pandemia ombra che cresce durante la crisi del Covid-19 e che abbiamo bisogno/dobbiamo fare uno sforzo collettivo globale per fermarla.

Poiché i casi Covid-19 continuano a mettere a dura prova i servizi sanitari, i servizi essenziali, come i rifugi per la violenza domestica e i numeri di emergenza hanno raggiunto la capacità massima, è necessario fare di più per dare la priorità all’affrontare la violenza contro le donne nella risposta al Covid-19 e negli sforzi di recupero.

Siamo tutte, tutti, chiamate/i a contrastare la violenza di genere e per farlo dobbiamo comprendere la questione, attuare misure di prevenzioni, accogliere, accompagnare e sostenere la donna nella denuncia.

Si! dobbiamo aiutarle a denunciare perché la violenza contro le donne è una delle violazioni dei diritti umani più diffuse, persistenti e devastanti nel nostro mondo; oggi rimane in gran parte non denunciata a causa dell’impunità, del silenzio, dello stigma e della vergogna che la circondano e noi a questo diciamo BASTA!

Una donna libera di scegliere, forte nella sua identità, capace di una analisi critica delle relazioni, consapevole delle sue competenze è preziosa per l’intera società.

 

insieme contro la violenza contro le donne

together against violence against women

Esegui l'accesso per Commentare