Le invisibili

(Graziella Cortese)

La rassegna cinematografica “Tutti pazzi per il cinema” era stata sospesa nello scorso autunno a causa delle restrizioni anti-Covid. Grazie alla riapertura delle sale, il Tavolo per la promozione della salute mentale di Biella ha ripreso la programmazione: la proiezione dei film avverrà nel periodo estivo, da giugno a settembre, per permettere agli spettatori una nuova occasione di relax, ma anche di socializzazione e riflessione.

Sono le otto del mattino. Davanti all’Envol di Parigi c’è una lunga fila di persone che attendono l’apertura del cancello: si tratta di donne senza fissa dimora, non hanno casa nè famiglia e si rivolgono al centro diurno assistenziale per ricevere un pasto caldo, fare una doccia, e recuperare pezzetti della dignità perduta.

Audrey e Manu, le direttrici e assistenti sociali, sono in gamba e motivate: ormai conoscono bene le loro assistite e si prendono cura di loro, hanno tutte una storia difficile alle spalle ma i soprannomi che si sono scelte per mantenere l’anonimato dimostrano che sono capaci di sorridere: sono Edith Piaf, Brigitte Macron, Lady D…

Un giorno più grigio del solito però Audrey e Manu ricevono lo sfratto; una delibera comunale determina la chiusura del centro poichè costa troppo e il reinserimento sociale delle ospiti viene definito insufficiente. Si determina così una sorta di disobbedienza civile, le protagoniste decidono di aprire un laboratorio privato dove cercheranno, in pochi mesi, di trovare un lavoro per le donne che hanno chiesto loro aiuto.

Tra equivoci, sorprese, ma soprattutto solidarietà e valori umani la pellicola di Petit si dimostra ancora un esperimento francese riuscito… questa volta con un occhio ispirato al cinema di Ken Loach.

I film della rassegna si potranno vedere, come consuetudine, al cinema Verdi di Candelo: non è richiesta la prenotazione on-line, l’acquisto del biglietto si effettua alla cassa al prezzo di 5 euro.

Le invisibili
di Louis-Julien Petit
paese: Francia 2018
genere: commedia
interpreti: Audrey Lamy, Noémie Lvovsky,
Laetitia Grigy, Corinne Masiero
durata: 1 ora e 42 minuti
giudizio: bello

Esegui l'accesso per Commentare