Operazione per verificare l’uso delle cinture di sicurezza. Rilevate 29 infrazioni

“ROADPOL” – European Roads Policing Network ha promosso per la settimana appena conclusa l’iniziativa per controllare in modo capillare e su tutte le strade dell’Unione Europea, l’uso corretto delle cinture di sicurezza.

In questa occasione è stata organizzata una campagna di controlli per aumentare nei conducenti e nei passeggeri una maggiore consapevolezza sui rischi che si corrono a viaggiare senza usare i sistemi di ritenuta installati sui veicoli.

Lo scopo della campagna non si prefigge solo il rispetto del corretto uso delle cinture di sicurezza ma anche dei seggiolini per i bambini, che spesso ancora oggi vengono trasportati senza le dovute cautele e garanzie per la loro incolumità. Nel 2019 il mancato uso delle cinture di sicurezza e dei seggiolini per bambini è stata una tra le principali infrazioni, con un aumento del 26,7% rispetto al 2018.

Le 96 pattuglie impiegate a favore della campagna lungo le arterie extraurbane e autostradali della Provincia di Torino hanno controllato 473 veicoli, contestando 29 infrazioni per mancato uso delle cinture di sicurezza e 1 infrazione per il mancato utilizzo di seggiolino per bambini.

Esegui l'accesso per Commentare