PdF: “Davanti alla tragedia della denatalità, retribuire il lavoro di madre”

Il Popolo della Famiglia Piemonte si prepara a celebrare la Festa del Lavoro con una settimana di mobilitazione che partirà proprio mercoledi 1° maggio per completare la raccolta firme sulla proposta di legge di iniziativa popolare sul reddito di maternità.

Spiega il presidente nazionale del PdF: “Davanti alla tragedia della denatalità il 1° maggio è per noi la grande occasione per ricordare che il lavoro più necessario e prezioso oggi nella nostra società desertificata dalla cultura della morte, dell’aborto e dell’eutanasia, è il lavoro di una madre che cresce un bimbo. Noi saremo nelle strade fino a giovedì 8 maggio – continua il presidente – per completare la raccolta firme sul reddito di maternità e rispondere così alla peste bianca europea, che ci vede diventare un paese e un continente di vecchi”.

Il PdF propone mille euro al mese per i primi otto anni di vita del figlio alle donne che si dedicheranno in via esclusiva alla famiglia e in questo modo intendono far uscire le donne dal mondo della disoccupazione riconoscendo la maternità come lavoro effettivo da retribuire.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami