Sant’Agostino d’Ippona (354 – 430)

Nasce nell’attuale Souk-Ahras in Algeria.

Dalla madre riceve un’educazione cristiana, ma dopo aver letto l’Ortensio di Cicerone aderisce al manicheismo.

A Milano incontra sant’Ambrogio; si converte e da lui riceve il battesimo. Ritorna in Africa dove viene ordinato sacerdote e vescovo.

Le sue opere riflettono la lotta contro le eresie. Si ammala gravemente e muore mentre Ippona è assediata dai Vandali.

Esegui l'accesso per Commentare