Santi Ambrogio Francesco Ferro e 27 compagni

Don Ambrósio Francisco Ferro, sacerdote della diocesi di Natal in Brasile, cercò rifugio insieme ai fedeli della parrocchia a lui affidata, in seguito al massacro avvenuto, il 16 luglio 1645, nella chiesa della Madonna delle Candele a Cunhaú.

Bloccati dalle autorità olandesi, di confessione calvinista, parroco e fedeli vennero a lungo torturati e morirono in seguito alle sevizie.

Don Ambrósio rese l’anima a Dio il 3 ottobre 1645.

Dei suoi compagni, sono noti i nomi solo di 15.

La loro causa fu unita a quella di padre André de Soveral e di Domingos Carvalho, tra gli uccisi del 16 luglio 1645: tutti e 30 sono stati canonizzati domenica 15 ottobre 2017.

Esegui l'accesso per Commentare