Seleziona Pagina

Al tempo di Teofilo l’Iconoclasta, le scorrerie degli arabi e le battaglie per arginarne l’invasione in Asia Minore erano i fatti predominanti dell’Impero d’Oriente.

Nell’838 il mondo cristiano vide espugnata la città di Amorio. I saraceni manifestarono tutta la loro ferocia anche contro donne e bambini. Gran parte della popolazione fu deportata, tra cui quarantadue fra capi militari e alti funzionari.

La loro penosa prigionia durò sette anni, senza mai apostatare per la religione di Maometto. Furono quindi portati sulle rive dell’Eufrate, e decapitati da carnefici etiopi.

facebook youtube instagram

Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Conferenze San Vincenzo di Ivrea: un aiuto concreto a chi è nel bisogno

IVREA – Sono molte anche nella nostra diocesi le opere concrete di solidarietà e di carità che vengono realizzate grazie ai fondi 8×1000 della Chiesa cattolica, da movimenti ecclesiali o da enti del settore non-profit.
Leggi il seguito…

Il Santo del giorno