Walter Grosso Marra è il nuovo Direttore della Cardiologia di Ivrea.

Ora la Rete cardiologica dell’Azienda è completa.

“Con la nomina di Walter Grosso Marra a Direttore della Struttura Complessa di Cardiologia del Presidio ospedaliero di Ivrea abbiamo completato i ruoli direzionali della rete delle cardiologie dell’ASL TO4. Ringrazio la commissione di concorso, che ha svolto un lavoro prezioso nella valutazione degli ottimi professionisti che si sono presentati per l’incarico di Direttore della Cardiologia di Ivrea”, ha dichiarato il Direttore Generale dell’ASL TO4, dottor Lorenzo Ardissone.

Walter Grosso Marra, 44 anni, si è laureato in Medicina e Chirurgia con 110/110 con lode presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma; ha poi conseguito la specializzazione in Malattie dell’Apparato Cardiovascolare presso l’Università degli Studi di Torino e un dottorato di Ricerca in Fisiologia Cardiovascolare ed è titolare della certificazione europea in ACC (Acute Cardiovascular Care).

Cardiologo specializzato in cure intensive ed ecocardiografia, proviene dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino, dove ha iniziato a lavorare nel 2004 e dove, in particolare, è stato titolare di un incarico dirigenziale di “Assistenza in Unità di Terapia Intensiva Coronarica” e Responsabile di Ecocardiografia in Chirurgia Cardiaca.

Ha acquisito approfondite competenze specialistiche nella cardiologia clinica, sia nella degenza ordinaria sia nelle unità di terapia intensiva (Unità di terapia intensiva coronarica, Terapia intensiva cardiochirurgica e generale, Trapianti cardiaci), e un’esperienza professionale consolidata in ecocardiografia transtoracica, da stress e transesofagea, nella diagnosi e trattamento medico e interventistico delle cardiopatie strutturali e in cardiologia invasiva (emodinamica e interventistica).

Docente universitario in Cardiologia presso la Scuola di specializzazione in Cardiologia dell’Università degli Studi di Torino, la Scuola di specializzazione in Radiodiagnostica e la Scuola di specializzazione in Anestesia e Rianimazione, docente del Master di II livello in Ecocardiografia della stessa Università di Torino, è stato relatore e moderatore in congressi nazionali e internazionali e autore di numerosissime pubblicazioni scientifiche in ambito cardiologico.

Presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino è stato componente attivo dei gruppi aziendali per il trattamento dei pazienti GUCH (Grown Up Congenital Heart), sull’amiloidosi, sulla malattia di Fabry, sulle complicanze cardiovascolari in pazienti affetti da HIV, sull’ipertensione polmonare, sulle malattie reumatologiche con interesse cardiovascolare, sull’embolia polmonare, sulla cardiopatia in gravidanza.

Esegui l'accesso per Commentare