Appuntamenti di domenica 27 settembre

Alice Castello: camminata gastronomica

I giovani del Den (Gruppo partecipazione giovani animato dall’associazione Itaca di Vercelli), in collaborazione con Pro Loco, Gruppo Alpini, Banda “Dante Lepora”, associazione culturale Racconti e i rioni alicesi, organizzano per domenica 27 settembre la camminata enogastronomica “Büta quaicos suta i denc”, lungo un percorso di circa 8 km tra boschi, vigne e vestigia storiche. Ritrovo e iscrizioni alle 10,30 alla chiesa di San Grato (presentarsi con scarpe e abbigliamento adatti per camminare). Durante l’escursione sono previste sorprese teatrali e musicali. La partenza verrà scaglionata a piccoli gruppi e ognuno riceverà uno speciale zainetto con le vivande. Sarà obbligatorio mantenere la distanza interpersonale prevista, o indossare la mascherina. Il costo è di 16 euro per gli adulti e di 9 euro per i ragazzi fino ai 14 anni. Per info e prenotazioni telefonare o scrivere al 331/41.43.919. In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata e i partecipanti verranno contattati con anticipo.

 

Alpette: escursione a Cima Mares

Domenica 27 settembre l’associazione Nordic Walking Andrate organizza un’escursione (partecipazione gratuita) a Cima Mares. Ritrovo alle 10 all’Osservatorio Astronomico in via Senta 22. Info e prenotazioni entro le 18 di sabato 26 settembre al numero 334-66.04.498.

 

Candia: visite alla chiesa di Santo Stefano

Ultima domenica di visite guidate all’antico priorato di Santo Stefano al Monte, condotte dai volontari dell’associazione Amici Chiesa di Santo Stefano di Candia. Appuntamenti alle 15 e alle 18. Per info: info@chiesasantostefano.it, 347/35.91.651.

 

Chivasso: “Puliamo il Mondo”

Anche quest’anno il Comune di Chivasso aderisce a “Puliamo il Mondo”, la manifestazione di volontariato ambientale promossa da Legambiente giunta alla 28a edizione. L’evento si svolgerà in collaborazione con il Circolo Legambiente di Settimo Torinese e il Gruppo Legambiente di Chivasso nella giornata di domenica 27 settembre.

I cittadini e le cittadine che vorranno contribuire alla pulizia di una piccola parte del territorio, sono invitati a ritrovarsi al parcheggio in zona Orco (in prossimità del fiume a destra, andando verso Brandizzo) alle 8.30. I partecipanti, dopo essere stati informati circa le regole da seguire nell’attuale situazione di emergenza sanitaria per il Covid -19, dovranno sottoscrivere il relativo documento e – se non già dotati di guanti – ne riceveranno un paio per operare in sicurezza. È raccomandato un abbigliamento da lavoro. La raccolta proseguirà fino alle 13; la zona scelta per l’edizione 2020 appartiene alla Riserva naturale della confluenza dell’Orco e del Malone.

 

Ivrea: s’inaugura un tratto di strada in via Dora Baltea

Domenica 27 settembre alle 9,45, al Parco Dora Baltea, in presenza di un rappresentante dell’Amministrazione comunale verrà inaugurato l’ultimo tratto di strada (tra via Alberton e piazza Mascagni-via Primo Levi) relativo alle opere di urbanizzazione dell’area comprendente parcheggi, prima porzione di parco verde ultimato, privato a uso pubblico, pista ciclo-pedonale e aree soste per pedoni e ciclisti.

 

Mazzè: una domenica tra arte e storia

Comune di Mazzè, associazione culturale Mattiaca e Anna Actis Caporale invitano domenica 27 settembre alle 14,30 a Casa Actis Caporale, in via Perino 19, per la visita all’atelier e alle opere di Anna Actis; alle 16 l’assessore comunale alla Cultura, Annalisa Actis, presenterà il libro “Gli antichi giacimenti auriferi della Dora Baltea” di Livio Barengo. Mascherina obbligatoria.

 

Montalenghe: “Fungalenghe” in versione asporto

La Pro Loco organizza per domenica 27 settembre il suo tradizionale appuntamento di primo autunno, la “Fungalenghe”, in versione asporto per rispettare le regole dettate dall’emergenza sanitaria. Dalle 12,30, alla sede Pro Loco in piazza Statuto, distribuzione di polentina con funghi trifolati, frittura di funghi e dolce al prezzo di 15 euro (solo frittura 9 euro). È prevista la possibilità di consegna a domicilio. Obbligatoria la prenotazione: 338/80.92.747.

 

Montalto: visita al Parco Archeologico

Domenica 27 settembre visita al Parco Archeologico del Lago Pistono, con accompagnamento di un archeologo, preceduta dalla visita allo Spazio Espositivo presso il Palazzo municipale, ove sono raccolti i reperti archeologici ritrovati durante la campagna di scavo nel lago del 2003. Ritrovo per le 15 in Municipio; prenotazioni al 392/15.15.228 entro le 15 di sabato 26 settembre.

 

“Montanaro a porte aperte”

Domenica 27 settembre torna “Montanaro a porte aperte”, che prevede visite guidate al castello dei Conti Frola (alle 15,30 e alle 16,30, ingresso di via Mazzini 5), al Museo “Giovanni Cena” di via Matteotti 13 (dalle 15,30 alle 17,30, accesso consentito a due persone alla volta), al Complesso Vittoniano (chiesa parrocchiale, chiesa di Santa Marta, campanile e Casa comunale; partenza alle 15,40 e alle 16,30), al cuore medievale del paese e al santuario di Santa Maria di Loreto (partenza alle 17,30). La Pro Loco è presente nel giardino del castello con i suoi canestrelli. Sono necessarie la mascherina e la prenotazione al 328/58.34.650.

 

Pont Canavese:  Museo della plastica

Rimarrà aperto fino a domenica 18 ottobre, i sabati e le domeniche dalle 14,30 alle 17,30, il Museo della civiltà della plastica Cannon-Sandretto di via Cavalier Modesto Sandretto 16. Tra le principali regole da rispettare, segnaliamo l’utilizzo obbligatorio della mascherina e l’accesso di 5 persone al massimo alla volta. Per evitare code o attese si può prenotare la visita inviando un messaggio al 339-81.50.277 o alla mail carbonatto@libero.it.

 

Strambino: si celebra l’organo Serassi

Due importanti eventi sono stati promossi da Ascs (Associazione salvaguardia chiese Strambino) per valorizzare l’organo “Serassi”, collocato nella chiesa parrocchiale strambinese: una delle opere più imponenti realizzate dal celebre organaro lombardo. Il primo evento si terrà domenica 27 settembre alle 16, nella chiesa dedicata ai santi Michele e Solutore: nell’occasione sarà presentato il volume “Il monumentale organo Serassi”, curato da Adriano Giacometto per la Collana d’arte Organaria (volume 67) edita dall’Associazione “Giuseppe Serassi” di Guastalla (Reggio Emilia). Il secondo è invece in programma domenica 4 ottobre, sempre alle 16: il concerto “Organo come orchestra” del giovane maestro Silvio Rossini.

Esegui l'accesso per Commentare