Carabinieri Chivasso: Santoiemma va in pensione

(di annarita scalvenzo) Chivasso ha ringraziato il Luogotenente Pasquale Santoiemma per la sua dedizione alla città. Giovedì sera, in apertura della seduta di Consiglio comunale, il sindaco Claudio Castello, ha voluto consegnare una targa a Santoiemma, Comandante della Stazione dei Carabinieri di Chivasso, che a fine anno terminerà il suo servizio nell’Arma.

Prima a Ronco Canavese e poi a Verolengo, dove ha ricoperto il ruolo di Comandante di Stazione, Santoiemma è a Chivasso da oltre vent’anni, prima al comando del Nucleo Operativo e da una decina come Comandante di Stazione.

“Non credo di sbagliare dicendo che Pasquale ha gli alamari cuciti nel cuore – ha detto il sindaco -. Pasquale è una persona che ha fatto moltissimo per la nostra città e, dal punto di vista della sicurezza, ha condotto la Stazione di Chivasso in modo esemplare. La nostra città ha saputo risollevarsi dopo il duro colpo inflitto con le operazioni Minotauro e Colpo di Coda e Santoiemma ha saputo tutelare la città a 360°, dal punto di vista della sicurezza, lavorando per 24 ore al giorno”.

Sorpresa e commozione per Pasquale Santoiemma che è giunto a Palazzo Santo Chiara accompagnato dal Capitano Luca Giacolla e da alcuni colleghi. “Insieme abbiamo trascorso giornate belle e giornate brutte – ha detto -, ma spero di essere riuscito ad essere per voi un punto di riferimento. Ringrazio tutta l’Amministrazione, la Polizia Municipale con cui abbiamo lavorato fianco a fianco e i miei colleghi: lascio dei colleghi spettacolari, perché da qualche anno Chivasso può vantare un gruppo di Carabinieri che hanno dato veramente tanto e Colpo di Coda è stata un’operazione totalmente dei Carabinieri di Chivasso”.

Numerosi anche i Vigili del Fuoco Volontari che hanno consegnato un volume speciale a Santoiemma, con una dedica e tutte le firme degli uomini del Distaccamento di Chivasso, con il ringraziamento per la sensibilità, l’attenzione e la collaborazione sempre dimostrata.

Esegui l'accesso per Commentare