Diabolik

(Graziella Cortese)

Nella notte limpida della città di Clerville il silenzio viene spezzato dal rombo di un’automobile: una Jaguar nera sfreccia velocissima in mezzo alle strade illuminate. Le auto della polizia inseguono un feroce criminale e corrono a perdifiato fino a un promontorio. Ma ad un tratto il bandito non c’è più, al suo posto rimane un pezzo di auto con due ruote che girano solitarie, quasi come un trucco di magia. “Ma cos’è?” chiede perplesso un agente. “E’ Diabolik” risponde rassegnato l’ispettore Ginko.

Il celebre fumetto creato dalle sorelle Giussani nel 1962 viene riportato sullo schermo dai Manetti Bros, con un’operazione che è stata definita filologica: la pellicola si è rivestita delle atmosfere anni ’60, i protagonisti e i dialoghi sono appositamente retrò, lo sguardo dalla calzamaglia nera forse non è moderno, ma sempre molto affascinante.

Nel territorio di Clerville un misterioso e inafferrabile ladro semina il terrore tra gli abitanti: quando sopraggiunge in città la ricca ereditiera Eva Kant, di ritorno dal Sudafrica, la polizia teme per la sua incolumità e per il tesoro che porta con sè: il famoso diamante rosa regalatole dal marito morto in Africa. Ovviamente Diabolik intende impossessarsi del prezioso gioiello, ma i suoi progetti dovranno prendere una piega diversa, poichè finirà con l’innamorarsi perdutamente della bellissima signora.

Liberamente tratto dall’albo numero tre della serie, la storia narra dell’incontro fatale tra Lady Kant e Diabolik, con l’interpretazione eccellente di Miriam Leone, che pare una vera e propria musa di Alfred Hitchcock. E le atmosfere noir ci riportano alla cinematografia di genere, con elementi che mescolano concretezza e irrealtà come le “maschere” con cui Diabolik si traveste, assumendo l’identità della vittima prescelta, o gli incredibili strumenti che utilizza per rapinare il caveau di una banca.

Da ricordare la musica di Pivio e Aldo De Scalzi: un omaggio ai quasi sessant’anni dell’opera di Angela e Luciana Giussani.

DIABOLIK
di Manetti Bros (Marco e Antonio Manetti)
paese: Italia 2021
genere: poliziesco, thriller
interpreti: Miriam Leone, Luca Marinelli,
Valerio Mastandrea, Claudia Gerini, Serena Rossi
durata: 2 ore e 13 minuti
giudizio: bello

Esegui l'accesso per Commentare