Il Giro del Piemonte 2020 di Paola Gianotti

“Ripartiamo dal Piemonte.. ripartiamo dalla sicurezza”

L’11 luglio scorso è iniziato da Macugnaga il Giro del Piemonte di Paola Gianotti, la ciclista canavesana nota per le sue imprese quali Giro del Mondo in bici (2014), Red Bull Trans-Siberian Extreme (2015), Bike The Nobel, Anticipando il Giro d’Italia etc.

Paola concluderà il Giro del Piemonte sabato 18 luglio ad Ivrea dopo aver pedalato per 8 giorni e per 1500 km. Avrà attraversato 80 comuni ed in ognuno avrà inaugurato un cartello stradale di sensibilizzazione al rispetto della distanza di sicurezza di 1,5 mt in fase di sorpasso tra autoveicolo e ciclista.

Il progetto rientra nelle iniziative di promozione della sicurezza stradale “Io rispetto il ciclista”, nato in seguito ad un incidente accorso all’atleta durante il “Giro del Mondo” nel quale si fratturò
una vertebra, e dalla collaborazione con Marco Cavorso, genitore di un ragazzo quattordicenne ucciso da un veicolo mentre era in bicicletta, e con il campione del mondo Maurizio Fondriest.

L’iniziativa sarà presto estesa ad altre regioni italiane.

L’amministrazione comunale di Ivrea ha aderito all’iniziativa installando i cartelli “ATTENZIONE – Strada frequentata da ciclisti” agli ingressi in Città.

SABATO 18 LUGLIO alle ORE 14,20 il Sindaco di Ivrea Stefano Sertoli attenderà la campionessa in Via Jervis per l’inaugurazione del cartello. L’accompagnerà quindi, all’arrivo in Piazza Vittorio Emanuele previsto alle ORE 14.45.

Esegui l'accesso per Commentare