Una app per la maternità anche in Piemonte

Questa tecnologia garantirebbe informazioni e aggiornamenti puntuali sui servizi per le donne e le coppie in attesa di un figlio: Regioni come l’Emilia-Romagna si sono già dotate di simili strumenti.

A chiedere questa applicazione alla Giunta guidata da Cirio sono i Moderati che siedono in consiglio regionale: “un fondo regionale per sostenere le famiglie e le donne che, nonostante le difficoltà economiche, intendono portare avanti la propria gravidanza: fondo che ancora non c’è. Ribadiamo oggi, dopo giorni di polemiche spesso strumentali, la nostra richiesta” sostiene Silvio Magliano presidente del gruppo dei Moderati in Regione.

A cosa servirebbe? “Si tratta di una app che consente di individuare la sede dei Consultori e dei Punti Nascita, ma anche di avere sempre a disposizione l’elenco dei servizi offerti con la possibilità di contattarli direttamente” spiega Magliano che ha presentato un Ordine del Giorno che impegna la Giunta ad attivarsi al fine di predisporre anche in Regione Piemonte una app che accompagni e assista le donne e le coppie nel percorso della gravidanza, del parto e delle settimane successive alla nascita della figlia o del figlio.

Esegui l'accesso per Commentare